LOIC REMY AL BENEVENTO/ Primo colpo per la Serie A: ora Bonaventura nel mirino!

- Alessandro Nidi

Definito l’arrivo in Campania dell’esperto attaccante francese Loïc Rémy. Ora si punta tutto su Glik, con la pazza idea André Schürrle

Loic Remy Instagram
Foto: Instagram

Loic Remy è solo il primo di una lunga serie di colpi di mercato del neopromosso Benevento. Il presidente Vigorito è già al lavoro per allestire una rosa competitiva in vista del ritorno nella massima serie ed il primo tassello è l’esperto attaccante francese, che vanta un passato tra Chelsea, OM e Lille. L’attacco potrebbe accogliere altri profili di alto livello: negli ultimi giorni sono stati accostati ai sanniti i profili di Sturridge, Lapadula, Inglese e Gervinho. E attenzione alla tentazione Schurrle, tedesco in cerca di un’occasione di rilancio dopo l’avventura in Russia con il Lokomotiv Mosca. Ma il sogno di mercato è a Milano: parliamo di Giacomo Bonaventura, in scadenza di contratto con il Milan. Infine, per la difesa si parla molto dell’ipotesi Kamil Glik, il polacco è in uscita dal Monaco e desidera tornare in Italia dopo la parentesi felice al Torino. (Aggiornamento di MB)

LOIC REMY AL BENEVENTO: LE VISITE MEDICHE A VILLA STUART

Ha preso il via l’avventura in landa italiana dell’ormai ex attaccante del Lille Loïc Rémy, nuovo acquisto del Benevento e regalo che il presidente Oreste Vigorito ha deciso di fare alla squadra dopo la brillante promozione in Serie A, messa in ghiacciaia da alcuni mesi e celebrata ufficialmente nella serata di ieri, grazie alla vittoria per 1-0 contro la Juve Stabia. Il bomber 33enne è atterrato nelle scorse ore a Roma, dove attualmente sta svolgendo le visite mediche presso Villa Stuart. Stando a quanto riferito da “TuttoMercatoWeb”, l’ex Chelsea ha aspettato circa 30 minuti prima di scendere dal mezzo che l’ha condotto alla clinica capitolina. Il motivo? Il francese non voleva lasciare da solo il figlio, giunto con il padre a Roma in queste ore. Al termine dei controlli medici, Remy firmerà il contratto che lo legherà alla compagine sannita per i prossimi tre anni (questa è la durata che dovrebbe avere l’intesa, secondo le indiscrezioni raccolte fin qui).

LOIC REMY, LE SUE PRIME PAROLE IN ITALIA: “SCELTA MIGLIORE”

Manca soltanto l’ufficialità, che si avrà soltanto dopo le visite mediche, per considerare concluso l’approdo di Loïc Rémy al Benevento. Il calciatore è arrivato in queste ore in Italia, atterrando a Roma, dove è stato prontamente intercettato dalle telecamere e dai microfoni di Sky Sport, emittente televisiva a pagamento che ha raccolto le prime impressioni del bomber transalpino sulla sua esperienza italiana:È la scelta migliore, vedremo cosa succederà. Passerò le visite, firmerò e poi vedremo. Ho parlato con Sagna, ho preso informazioni sulla città, sul club, sull’atmosfera. Mi ha dato bei consigli. Me ne ha parlato bene e sono felice. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”. Remy ha menzionato dunque il connazionale Bacary Sagna, ex Arsenal e Manchester City e vicecampione d’Europa nel 2016 con la Nazionale francese, che nel 2018 ha vestito la casacca della “Strega”, raccogliendo tredici presenze e mettendo a referto anche una marcatura.

LOIC REMY AL BENEVENTO: COLPO DELLA STREGA!

Delirio a Benevento, con la compagine calcistica allenata da Pippo Inzaghi che non ha soltanto centrato nella serata di ieri la promozione in Serie A grazie al successo per 1-0 ai danni della Juve Stabia (rete di Marco Sau), ma si è anche regalata il primo rinforzo in vista della prossima stagione: si tratta del bomber transalpino Loïc Rémy, attaccante 33enne prelevato dai francesi del Lille e con un passato in Inghilterra con indosso le casacche di Newcastle, Chelsea e Crystal Palace. La punta è sbarcata in Italia già nelle scorse ore e si sottoporrà a breve ai test medici di rito, volti a perfezionare il suo passaggio al club giallorosso e a sancirne l’ufficialità. Il club del presidente Oreste Vigorito mette a segno così un importante e prestigioso colpo di mercato, paragonabile per certi aspetti a un’altra trattativa andata in porto la scorsa settimana e che ha riconsegnato al calcio italiano un altro talento proveniente dalla Francia: si tratta di Jérémy Ménez, acquistato dalla Reggina neopromossa in Serie B.

BENEVENTO, PRESO RÉMY: ORA SI PUNTA…

Loïc Rémy, dicevamo. L’ariete transalpino, che ha raccolto nell’ultima stagione 30 presenze e messo a referto 14 marcature (media di poco inferiore a un gol ogni due incontri), arriverà in Campania a parametro zero e dovrebbe legarsi al Benevento con un contratto triennale. E dire che il Lille le ha provate tutte per trattenerlo in rosa e per la sua permanenza si è speso in prima persona l’allenatore Christophe Galtier, supportato dal tentativo del direttore sportivo di fargli firmare un’estensione biennale dell’accordo esistente, con annessa opzione per un’eventuale terza stagione. Tutto inutile, Rémy aveva già deciso in cuor suo di andare alla ricerca dell’ennesima avventura e di provare l’esperienza della Serie A, dopo aver militato in Premier League e in Ligue 1 (dove ha anche difeso i colori del Lione e dell’Olympique Marsiglia). Adesso le “Streghe” proveranno a puntellare gli altri reparti con altri acquisti top: quasi definito l’arrivo del difensore polacco Kamil Glik (ex Torino) e avviati i primi abboccamenti con l’entourage di André Schürrle, attaccante esterno del Borussia Dortmund in prestito allo Spartak Mosca e campione del Mondo con la Germania nel 2014.

© RIPRODUZIONE RISERVATA