LOREDANA FIORENTINO MAMMA LUIGI MARIO FAVOLOSO/ “Il viso di Nina Moric è un cantiere”

- Morgan K. Barraco

Loredana Fiorentino, mamma Luigi Mario Favoloso, a Live Non è la D’Urso: “Il viso di Nina Moric è un cantiere”. Lite nello studio di Barbara D’Urso

loredana fiorentino nina moric live
Loredana Fiorentino contro Nina Moric
Pubblicità

Duro scontro tra Nina Moric e Loredana Fiorentino a “Live Non è la D’Urso”. Tutto comincia con il vestito elegante mostrato dalla mamma di Luigi Mario Favoloso. «Ti piace il vestito? Me lo ha regalato mio figlio», ha esordito la donna. Quindi ha subito attaccato: «Visto che hai pubblicato foto finte di violenze, come ti senti nei confronti delle donne che le ha subite veramente?». Ma l’ex modella non ci sta: «Forse potevo essere morta anche io. Non sono finte quelle foto. Mi dispiace non aver potuto parlare». Ma Loredana Fiorentino rivela: «Polsi tagliati? Lo hai fatto tu per quello è successo con tuo figlio. Quando te l’hanno tolto era a casa da me Luigi Mario. Fatti un esame di coscienza». Nina Moric ha accusato il figlio di essere «un grande manipolatore, un narcisista. Io sono vittima di violenze, sia fisiche che psicologiche». Ma sono volati gli insulti: «Devi rispettare le donne che soffrono davvero. Hai un viso che è un cantiere. Ogni tanto hai anche bisogno di manutenzione per il viso che hai». (agg. di Silvana Palazzo)

Pubblicità

LOREDANA FIORENTINO A LIVE NON È LA D’URSO

Loredana Fiorentino punta al Grande Fratello? Ne è sicuro Alberto Dandolo, il giornalista che curala rubrica di gossip sul settimanale Oggi. Dato che la donna è diventata sempre più protagonista del piccolo schermo, per via della precedente/presunta scomparsa del figlio Luigi Mario Favoloso, si ipotizza che possa presto tentare il colpaccio. Un’ipotesi tra l’altro rivelata poco tempo prima anche da Nina Moric, che ha accusato Loredana di volere ottenere in qualche modo una certa visibilità. Intanto oggi, domenica 9 febbraio 2020, Loredana Fiorentino sarà di sicuro ospite di Live – Non è la d’Urso per un faccia a faccia con Nina Moric, decisa a dire la sua verità di fronte alla famiglia del suo ex compagno. La Fiorentino è stata infatti una delle prime a lanciare l’allarme sulla scomparsa del figlio, rifugiato poi in Armenia, e ad accusare persino la modella di aver in qualche modo provocato la sua partenza. Purtroppo però lo stesso Luigi, una volta ritornato in Italia, si è scagliato contro la madre e ha rivelato di non volerla più vedere. Di essere in qualche modo deluso dal suo comportamento, delle bugie dette in tv. Dopo aver ricevuto le sue scuse in diretta però, ha cambiato idea e si è dichiarato pronto a fare ritorno a casa e a riallacciare i rapporti con la madre.

Pubblicità

LOREDANA FIORENTINO E LA SPARIZIONE DEL FIGLIO

Loredana Fiorentino ha già chiesto scusa a Luigi Favoloso per aver mentito riguardo la sua email. La donna infatti ha contribuito a tenere in vita il giallo sul figlio fin da quando ha denunciato la sua scomparsa, per poi rivelare alcuni giorni più tardi da Federica Panicucci di aver ricevuto un’email in diretta. “Non ho finto di aver ricevuto una mail. Ho sbagliato a dire che l’avevo appena ricevuta, ma una madre può essere anche confusa”, ha detto Loredana nella scorsa puntata di Live – Non è la d’Urso, “c’erano scritte cose particolari, non potevo dire cosa c’era scritto, avrei voluto parlarne prima con un avvocato”. Quel giorno, dice la donna, aveva pure la febbre e per questo si sarebbe trovata in uno stato confusionale, che avrebbe fatto gioco a due o tre persone che avrebbero in qualche modo manipolato il suo intervento. Luigi però ha deciso di interrompere le scuse e ha chiesto che la madre venisse accompagnata fuori dagli studi televisivi, prima di affrontare le cinque sfere. Gianluigi Nuzzi invece si è occupato del caso agli albori durante una puntata di Quarto Grado e ha già detto la sua in merito all’intera vicenda: Luigi avrebbe mentito, organizzando un piano alle spalle degli italiani e guadagnando soldi sulla tragedia degli scomparsi. Ovviamente per il giornalista non può aver agito da soli, per questo l’accusa è stata estesa a tutta la famiglia Favoloso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità