Maggy Gioia/ Nuovi insulti sul web? Quanto la tv “aiuta” il cyberbullismo (Il Collegio 4)

- Davide Giancristofaro Alberti

Maggy Gioia è la 14enne poliglotta milanese de Il Collegio, ragazza molto sicura di se e in grado di parlare ben cinque lingue diverse

maggy 2019 rai
Maggy Gioia (Il Collegio 4)
Pubblicità

MAGGY GIOIA VITTIMA DI CYBERBULLISMO

La quattordicenne Maggy Gioia è senza dubbio una delle studentesse del docu-reality di Rai 2, Il Collegio 4, più discusse di questa settimana. La giovane ragazza, originaria di Milano, è stata vittima di un episodio di cyber bullismo a seguito di quanto accaduto durante la prima puntata, andata in onda martedì scorso. Ma facciamo brevemente un sunto per capire cos’è successo: tutti gli studenti della scuola anni ’80 hanno deciso di dare vita ad una bravata, ovvero, smontare l’aula e trasferire tutto l’arredamento in giardino. Un gesto a cui hanno partecipato tutti compatti… tranne proprio Maggy Gioia. Questa si è scagliata nei confronti dei suoi compagni di classe, definendo il loro comportamento “inammissibile e da ignoranti”, una presa di posizione che ha provocato una serie di insulti via social. Su Instagram sono piovute parole irripetibili al punto che la stessa ragazzina, che ricordiamo, ha soli 14 anni, è stata costretta a bloccare i commenti sotto al suo post.

Pubblicità

MAGGY GIOIA, 14ENNE CHE PARLA 4 LINGUE STRANIERE

Di Maggy non si conosce moltissimo della sua vita privata, se non che vive con entrambi i genitori in quel di Milano, e di essere una vera e propria “secchiona”. Maggi ha infatti ammesso di aver passato la sua adolescenza più sui libri di scuola che assieme ai suoi coetanei, ed in particolare, studiando le lingue straniere, materie che la stessa ama alla follia. Maggy Gioia è infatti in grado di parlare ben cinque lingue diverse, a cominciare dall’inglese, passando per il tedesco, e arrivando fino al cinese e all’indonesiano, due idiomi senza dubbio non semplici e non comuni dalle nostre parti, soprattutto fra gli adolescenti. Come specificato dalla stessa giovane milanese, non è nella scuola del Collegio per cercare il suo Principe Azzurro ma solo per imparare, visto che ha già ben in mente cosa vuole fare da grande: diventare una donna di successo ed in particolare come funzionario della Farnesina, il ministero degli esteri. Se ancora non vi è chiaro chi sia la ragazzina milanese, vi pubblichiamo una frase che la stessa aveva proferito durante il suo video di presentazione: “Al Collegio mi vedrò come una tra le persone più intelligenti, se non la più intelligente”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità