Manuel Bortuzzo sfogo choc contro Katia Ricciarelli/ “Vai a letto e non scassare la minc*ia”

- Davide Giancristofaro Alberti

Nuove punzecchiature nella casa del Grande Fratello Vip 2021 fra Manuel Bortuzzo e Katia Ricciarelli: “Vai a letto e non scassare la…”

Manuel Bortuzzo e Katia Ricciarelli 640x300
Manuel Bortuzzo e Katia Ricciarelli (Foto: web)

Ormai si è completamente logorato il rapporto fra Manuel Bortuzzo e Katia Ricciarelli. Se fino a poche settimane fa il giovane nuotatore e la nota cantante erano molto legati nella casa del Grande Fratello Vip 2021, da qualche giorno a questa parte ormai i due sono ai ferri corti. Tutta colpa della doppia “fazione” che si è venuta a creare nella dimora più spiata d’Italia e che ha contrapposto il gruppo di Nathaly Caldonazzo, composto dalle Princess e quindi anche da Manuel Bortuzzo, e quello di Katia Ricciarelli, dove vi sono Manila Nazzaro, Soleil Sorge, Davide Silvestri e via discorrendo.

Lo sfortunato nuotatore si è schierato a fianco della sua Lulù in questa battaglia, e di conseguenza il rapporto con Katia è andato scemando. Lo si è capito anche da quanto accaduto questa notte, subito dopo la diretta di ieri sera. La pagina Instagram GfVideo ha pubblicato un filmato breve in cui si sente Katia Ricciarelli dire qualcosa, e poi il commento di Manuel Bortuzzo: “Vai a letto va che è meglio e non scassare la min*hia”, con risate generali di alcuni coinquilini fra cui Lulù.

MANUEL BORTUZZO VS KATIA RICCIARELLI: LA LORO AMICIZIA E’ ORMAI SOLO UN LONTANO RICORDO

Che i due comunque fossero ai ferri corti lo si era capito anche dalle dichiarazioni rilasciate in settimana da Katia Ricciarelli, che delusa dal giovane atleta aveva spiegato: “Io non lo voglio neanche guardare in faccia, perché non lo ritrovo più. Non ritrovo più Manuel. Uno che ha sempre avuto l’affetto da tutti. Sembra diventato quasi cattivo. Non lo so”.

L’ex moglie di Pippo Baudo aveva spiegato durante una diretta che Manuel Bortuzzo non la stesse più nemmeno salutando, chiaro indizio di quanto l’amicizia fra i due fosse ormai solo un lontano ricordo. La sensazione è che, nonostante l’invito a deporre le armi da parte di Alfonso Signorini, i due gruppi siano sempre più schierati e radicati, e difficilmente si raggiungerà una pace: forse una tregua armata, una situazione di stand-by e di pausa, ma mai un reale e sereno riavvicinamento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA