MARCELL JACOBS/ “Medaglie d’oro? Sfera Ebbasta e Hamilton mi hanno detto…”

- Davide Giancristofaro Alberti

Marcell Jacobs si racconterà questa sera negli studi del programma Da Grande, talk show condotto su Rai Uno da Alessandro Cattelan

Oro Jacobs
Marcell Jacobs, oro 100 metri Olimpiadi Tokyo 2020 (LaPresse, 2021)

«Non eravamo i favoriti, ma facciamo squadra e questo ha fatto la differenza. In uno sport individuale siamo riusciti a creare una bella squadra». Così Marcell Jacobs a Da grande ha spiegato il successo dell’atletica italiana alle Olimpiadi di Tokyo. Ma l’atleta ha anche soddisfatto delle curiosità di Alessandro Cattelan, a partire dal rapporto con la scaramanzia. «Uso sempre lo stesso paio di boxer nelle gare. Infatti prima dell’ultima gara li ho asciugati col phone». E sul successo, anche in chiave social: «Da 90mila follower sono passato a 715mila. Bolt mi ha scritto ma ho visto il messaggio 6 giorni dopo e ho avuto paura di esser passato per lo stron*o, quindi gli ho chiesto scusa». Marcell Jacobs ha raccontato delle sfide alla Play Station per distrarsi nei momenti liberi a Tokyo, infine ha rivelato dei retroscena sulla medaglia d’oro. «Sfera Ebbasta mi ha detto di riempirla di diamanti. Hamilton mi ha detto di mettere i diamanti sul nastro». (agg. di Silvana Palazzo)

MARCELL JACOBS E L’INCONTRO CON HAMILTON

Il primatista olimpico Marcell Jacobs ha recentemente incontrato durante il Gp di Monza, il pilota della Mercedes di Formula 1 Hamilton, e nell’occasione gli ha fatto indossare la sua medaglia olimpica. I due campioni, durante l’intervista, hanno dichiarato di essere grandi ammiratori l’uno dell’altro. “Sono emozionato” ha asserito Marcell Jacobs “perché Hamilton è il mio idolo da sempre”. Il pilota ha invece rivelato di non aver mai visto da vicino una medaglia olimpica e di sentirsi più commosso dell’atleta. Tra i due è nato subito un grande feeling, come dimostrato dai sorrisi e dalle battute, anche quando il campione del mondo di Formula 1 ha rischiato di rompere la medaglia d’oro, facendola cadere.

Marcell Jacobs viene da un’estate decisamente magica, e lo si è capito anche dal bagno di folla avvenuto ieri in quel di Desenzano del Garda, la sua città natale. Nella mattinata ha presenziato all’inaugurazione della pista di atletica locale, e poi nel pomeriggio ha ricevuto il tributo della città che lo ha davvero idolatrato. Dal giorno in cui ha vinto le due medaglie d’oro, a Desenzano sono stati affissi degli enormi cartelloni, rimasti lì pronti ad accogliere il grande campione. Una settimana decisamente intensa quella di Marcell Jacobs, visto che giovedì è stato ricevuto anche al Quirinale dal Presidente Mattarella insieme agli altri componenti della squadra olimpica.

MARCELL JACOBS E LA VITA PRIVATA

Ovviamente non c’è solo lo sport nella vita dell’atleta più veloce al mondo, legato sentimentalmente da anni a Nicole Daza (che sposerà nel 2022), e dalla quale ha avuto 2 figli (Anthony e Meghan, nati rispettivamente nel 2019 e nel 2020), mentre in precedenza l’atleta bresciano aveva avuto Jeremy quando aveva appena 19 anni dalla sua ex Renata.

Un momento di forma davvero magico quello che sta vivendo Marcell Jacobs, tenendo conto che sono solo tre anni, dal 2018, che gareggia a livello internazionale: in questi 36 mesi aveva vinto 5 argenti e un bronzo, poi a Tokyo è arrivata la doppia medaglia più bella. Questa sera il velocista sarà uno degli ospiti del programma di Alessandro Cattelan Da Grande, in onda in diretta tv su Rai 1, e Jacobs cercherà probabilmente di “prendere” le misure tenendo conto che da qui a breve debutterà proprio sul primo canale per la nuova edizione di Ballando con le Stelle: siamo certi che Marcell darà del filo da torcere a tutti gli altri concorrenti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA