Maria Teresa Ruta violentata a 19 anni/ “Non ci si riprende più da un abuso”

- Davide Giancristofaro Alberti

Maria Teresa Ruta è tornata a parlare del tentativo di violenza subita quando aveva 19 anni: “Non dissi nulla ai genitori per paura”

maria teresa ruta 2021 storie 640x300
Maria Teresa Ruta a Storie Italiane

Maria Teresa Ruta è stata ospite stamane negli studi di Storie Italiane, e nell’occasione è tornata a parlare della violenza subita quando era appena 19enne, una ragazza. “Tutto è iniziato con un tentativo di furto riuscito – ha raccontato l’ex concorrente del Grande Fratello Vip in diretta tv su Rai Uno – e poi hanno detto che volevano divertirsi con me perchè era una zona isolata e alle mie urla non arrivava nessuno”. Quindi Maria Teresa Ruta ha proseguito: “Io posso semplicemente dire che non ci si riprende mai ed è un errore grave non denunciare. E’ ovvio che stiamo parlando di più di 30 anni fa e quando sono andata a denunciare mi hanno detto una frase che ricordo e che dobbiamo metterci anche noi nella testa di non fare ‘ma lei come era vestita?”’.

“Questa domanda ti annulla – ha proseguito l’artista – io fortunatamente avevo i camperos, i jeans quelli stretti stretti, ed è stato difficile togliermeli, quindi mi sono difesa come un leone. Poi le autorità mi hanno chiesto se li avessi visti in faccio e se avessi saputo riconoscerli, e se me li fossi ritrovati sotto casa cosa avrei fatto?”. Maria Teresa Ruta ha proseguito: “Ovvio che erano altri tempi, non c’era la preparazione che c’è adesso e lo studio di adesso, non c’era il codice rosso”.

MARIA TERESA RUTA: “AVEVO PAURA DI ARRECARE UN DISPIACERE AI GENITORI”

E anche per quello il volto noto della televisione aveva deciso di non denunciare e di non raccontare nulla a nessuno, soprattutto ai suoi genitori: “Avevo paura di dare un dispiacere ai genitori. Vorrei dire alle donne che hanno subito violenze di trovare qualcuno con cui parlarne subito, io ne ho parlato solo dopo 20 anni ed è stato troppo perchè in quegli anni la mia vita è stata invalidata, la mia vita affettiva, sessuale, sentimentale…”.

“Quindi bisogna assolutamente denunciare, ora ci sono gli strumenti giusti, molte donne della mia età non l’hanno detto per paura o per non far preoccupare i genitori, anche per il pregiudizio della gente”. Maria Teresa Ruta ha concluso: “I primi anni mi ha cambiato la vita poi quando son riuscito a parlarne con il padre dei miei figli l’ho proprio cancellato, basta non c’è più”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA