Massimo Boldi/ “Mia moglie Maria Teresa Selo? Sua morte un dolore, ora è un ricordo…”

- Silvana Palazzo

Massimo Boldi a Verissimo parla della morte della moglie Maria Teresa Selo: “Un dolore, ma ora è un ricordo perché la vita va avanti…”

massimo boldi verissimo 2021 640x300
Massimo Boldi a Verissimo

Super elegante Massimo Boldi per partecipare a Verissimo. «Chi m’ha vestito così elegante? Le mie figlie», ha scherzato l’attore nello studio di Silvia Toffanin, a cui ha svelato un retroscena. «Quando entro in questi studi mi sento bene, a casa mia. Sai perché? Ho lavorato qua negli anni ’70 e ’80. Sono stato tra i primi ad aver iniziato questa avventura unica a Canale 5».

Dopo aver visto i luoghi del cuore, raccontati dalle figlie e dal nipote, Massimo Boldi ha parlato delle sue origini e dei suoi mille lavori per aiutare la sua famiglia: «Mia madre era rimasta vedova, io ero il figlio più grande e mi sono dato da fare. Ho fatto tantissimi lavori, anche il venditore della Motta. Ero convinto che il futuro sarebbe stato migliore ed è stato così. Mia madre era una donna molto intelligente e pratica, ha saputo educarci bene». Ha anche gestito una latteria grazie alla quale ha conosciuto la moglie Maria Teresa Selo. «Una domenica mattina mia madre mi disse che mi aveva chiamato. Ci siamo incontrati, siamo andati al cinema e non ci siamo lasciati più».

Massimo Boldi e il dolore per la morte della moglie

«Ciao Marisa», ha detto Massimo Boldi dopo un video di Verissimo che ha raccontato il loro amore. «Lei era molto dolce, io ero birichino. Perché? Passiamo ad un’altra domanda. Sono sempre stato in compagnia di donne senza problemi e timidezza, con lei ero timido perché ero innamorato. Quando è venuta a mancare è stato un disastro».

Ma è dovuto andare avanti per le sue figlie. «Quando parte il ciak io dimentico tutto. Le figlie hanno sofferto tanto, ma in casa Micaela ha saputo fare da mamma alle altre perché io ero sempre in giro, dovevo lavorare. Lavorando dimentichi tutto quello che hai passato. Oggi la sento sempre vicino, ma la ricordo ormai. Ormai è diventata un ricordo, come se fosse mio padre, mia madre… Piano piano cominci ad allontanarti sapendo che se tendi una mano lo sai che viene presa. La vita va avanti e non bisogna perdersi d’animo, anche se a volte capita». L’attore infine ha confermato che vuole tornare a lavorare insieme con Christian De Sica: «Ha detto che ha un’idea, deve dirmela».



© RIPRODUZIONE RISERVATA