MASSIMO RANIERI/ “Anna Magnani? Sorrideva e ti disarmava: mi fece sentire figlio”

- Raffaele Graziano Flore

Massimo Ranieri a “Domenica In, Il meglio”. Questo pomeriggio il ‘cantattore’ torna nel salotto di Mara Venier per ricordare le donne della sua vita

Massimo Ranieri
Massimo Ranieri a "Domenica In" (Rai, 2020)

Massimo Ranieri è stato uno degli ospiti della passata edizione di Domenica In, la cui presenza è stata riproposta oggi, nel corso del “meglio di”. Dopo la sua toccante esibizione musicale che ha emozionato anche la padrona di casa Mara Venier, l’attenzione si è concentrata subito sulle sue donne, a partire dalla mamma. L’arrivo a Sanremo e l’improvvisa popolarità è stata narrata da Massimo: “Il mio primo Sanremo, a 17 anni, è stato in coppia con I Giganti”. Quello fu un flop terribile ma nel frattempo la sua casa discografica pensa di rimandarlo a Sanremo con una canzone di Mogol in coppia con Orietta Berti. Era il 1969. “Ero un pesce fuor d’acqua”, ha rammentato, “vedevo queste grandi star, da Modugno a Renis e non ci credevo”. Della sua famiglia non c’era nessuno, era accompagnato da un discografico. La svolta fu l’arrivo di una canzone, “Rose rosse”: “Ero frastornato, non capivo nulla, non capivo cosa mi stesse succedendo”.

Tra le altre donne che hanno segnato la sua vita, anche Ottavia Piccolo, passando per Anna Magnani: “Che occhi!”. Ranieri ha raccontato il loro primo incontro a cena prima di un film: “Era molto severa, poi sorrideva e ti disarmava. Credo mi rivolse la parola dopo 15 giorni che si lavorava, arrivava per ultima sul set”. “Mi ha fatto sentire figlio, cioè parte della sua vita”, ha aggiunto. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

MASSIMO RANIERI A DOMENICA IN

Nuovo appuntamento questa domenica pomeriggio con il contenitore che ripropone il meglio dell’ultima, lunghissima stagione di “Domenica In”: per quella che è la terza puntata del ‘best of’ del talk show domenicale condotto da Mara Venier (a partire dalle ore 14 su Rai 1), tra gli ospiti speciali che verranno riproposti ci sarà anche Massimo Ranieri, uno degli habitué del salotto televisivo per eccellenza del weekend. Ma andiamo a scoprire cosa dobbiamo attenderci questo pomeriggio e ripeschiamo… dall’archivio l’ultima ospitata del cantautore e showman a “Domenica In”.

Quando era stato ospite della Mara nazionale, a dicembre, il fresco 70enne “cantattore” (ha compiuto gli anni lo scorso 3 maggio) era stato infatti protagonista di un piccolo siparietto con la padrona di casa. Parlando infatti della propria vita privata, Ranieri ha stuzzicato la stesa Venier che, senza provare imbarazzo, ha confessato candidamente, tra il serio e il faceto, che avrebbe voluto avere una liaison col regista teatrale originario di Napoli. “Mi spiace non aver avuto una storia con te… Non mi hai mai filato” aveva detto a sorpresa la conduttrice. Un momento che ha spiazzato il pubblico ma anche molto romantico, pur mitigando questa gentilezza con una piccola frecciatina quando Mara gli ha fatto notare che “una volta mi chiamavi sempre, ora non più”, rispondendole “Non è che con i social abbia questa confidenza”.

MASSIMO RANIERI TORNA IN CONCERTO: ED E’ SUBITO SOLD OUT…

Intanto, in attesa di rivederlo sul piccolo schermo questo pomeriggio, Massimo Ranieri si appresta a tornare protagonista dal vivo, e lo fa nell’unico modo che sa fare: vale a dire con un bel sold out, nonostante il periodo ancora difficile a causa dell’emergenza Covid e della lenta ripresa del settore dei concerti e degli spettacoli live. Infatti il cantautore si esibirà a Latina il prossimo 17 luglio col suo show “Sogno o son desto”. L’appuntamento, organizzato dalla Fondazione Varaldo Di Pietro assieme all’Associazione Eleomai, col patrocinio del Comune laziale, si svolgerà presso la locale Arena Coni e sarà improntato innanzitutto alla solidarietà.

Come è noto, da anni la Fondazione è attiva sul territorio con iniziative volte alla solidarietà e all’inclusione e a testimonianza del richiamo di Ranieri si apprende che i biglietti per il concerto di sabato 17 luglio sono già terminati perché andati a ruba. L’evento, lo ricordiamo, rientra peraltro nel cartellone di iniziative in programma per l’ottava edizione del festival “I salotti musicali” ed è stato presentato proprio a Latina nel corso di una conferenza stampa ad hoc. E se a Ranieri toccherà l’onore e l’onere di aprire la kermesse, dopo di lui ci saranno altri cinque concerti nel corso dell’estate fino all’evento conclusivo del prossimo 10 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA