Masterchef Italia 2020 10a puntata/ Luciano e Francesca eliminati, web commosso

- Stella Dibenedetto

Masterchef Italia 2020, eliminati decima puntata 20 febbraio: oltre a Francesca uscita all’Invention Test, torna a casa Luciano che commuove il web.

masterchef italia 2019 min
La giuria di Masterchef Italia 9 - Foto Facebook

A lasciare la cucina di Masterchef Italia 2020, ad un passo dalla semifinale, sono stati Luciano e Francesca. A commuovere il popolo del web, tuttavia, è stato soprattutto l’addio di Luciano. In molti, infatti, pensavano che proprio Luciano potesse essere uno dei finalisti. “Il discorso finale di Luciano mi ha commossa”, scrive un utente sulla pagina Facebook del talent show culinario. “Credevo sinceramente potesse vincere, che dispiacere enorme, senza Luciano non sarà più lo stesso”, aggiunge un altro. E ancora: “Peccato…… come Francesca meritava la finale”, “L’amore per la cucina che ha saputo trasmettere lui non l’ho mai vista in nessuna edizione di MasterChef, è un piacere sentirlo parlare della sua passione”. E poi c’è chi spera che Luciano continui a coltivare la sua passione aprendo un ristorante perché avrebbe già dei clienti. Cliccate qui per leggere tutto (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

MASTERCHEF ITALIA 2020, DIRETTA 10A PUNTATA

Inizia il secondo step dello skill test dedicato alla cottura in umido. Ai 4 concorrenti rimasti in gara viene chiesto di preparare un pollo in umido, con ingredienti forniti, in 45 minuti. Luciano è molto determinato a riscattarsi dopo la brutta figura del primo step. Iniziano gli assaggi e Nicolò ancora una volta commette una leggerezza mettendo nel piatto poca salsa. A dir la verità i giudici trovano difetti in ogni piatto. Alla fine vengono mandati in balconata Antonio e Maria Teresa. A sfidarsi all’ultimo step dello skill test restano quindi Nicolò e Luciano, dove bisognerà utilizzare l’affumicatura su uno degli ingredienti a disposizione. Entrambi i concorrenti optano per il capriolo. Gli assaggi dei giudici sono decisivi e salvano Nicolò. Luciano viene quindi eliminato. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

SKILL TEST IN TRE STEP

Per i sei concorrenti rimasti in gara arriva il momento di affrontare uno skill test, costituito da tre prove con un fil rouge: le tecniche di cottura. Nicolò, avendo vinto l’Invention Test, può scegliere l’ordine degli step dello skill test tra l’affumicatura, la gratinatura e la cottura in umido. Il concorrente decide di iniziare dalla gratinatura. La prova consisterà nel gratinare cinque ingredienti principali in 45 minuti: sogliola, finocchi, pesche, pomodoro e capasanta. Finito il tempo iniziano gli assaggi. Il lavoro di Luciano delude molto Locatelli. Nicolò invece lo sorprende positivamente, anche se ha messo sulle pesche il sale al posto dello zucchero. Un errore che gli costa caro. Il primo step dello skill test sorride a Marisa e Davide che salgono in balconata. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

FRANCESCA ELIMINATA

I piatti di Jeremy Chan non sono per niente semplici, sia per gli ingredienti usati che per il loro mix. Del resto lo chef è un esperto delle contaminazioni. Antonio opta per quello più difficile: contiene infatti 40 ingredienti. Questi sono stati divisi in cinque scatole numerati che compaiono sul banco di ogni concorrente. Per ognuna ci sarà un tempo limite per realizzare la preparazione. Insomma, ci sarà una prova a step e Antonio ha il vantaggio di conoscere come è la ricetta nel suo complesso. I tempi contingentati creano non poche difficoltà nel riuscire a stare al passo con la preparazione, soprattutto per la cura necessaria a tutti i dettagli. Iniziano quindi gli assaggi, cominciando da Antonio: la sua preparazione difetta solo nella salsa. Il piatto di Nicolò convince molto i giudici. Al contrario di quanto accade nel caso di Marisa e Francesca. I giudici scelgono il piatto di Nicolò come quello migliore, mentre i peggiori vengono ritenuti quelli di Marisa e Francesca. Ed è quest’ultima a essere eliminata. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

ANTONIO MIGLIORE CON LA MISTERY BOX

Antonio è particolarmente in difficoltà a interpretare gli appunti di Luciano e arriva anche a cercare di avere qualche suggerimento dall’altro concorrente, ma viene beccato dai giudici. Marisa, invece, è pronta ad arrabbiarsi nel caso Maria Teresa dovesse finire tra i migliori della prova con la sua ricetta. Trascorsi i 45 minuti a disposizione, i giudici passano tra i banchi e decidono che i piatti migliori da assaggiare sono quelli di Antonio, Maria Teresa e Luciano. Quest’ultimo è contento perché è come se fosse finito due volte tra i migliori: con la sua ricetta e con quella di Nicolò da lui preparata. Alla fine i giudici decidono di premiare Antonio, che scopre così il suo vantaggio per l’Invention Test, dove sono protagonisti tre piatti di Jeremy Chan, lì in studio a presentarli. Come sempre i tre piatti hanno difficoltà di preparazione diversa e Antonio potrà sceglierne uno solo che tutti i concorrenti dovranno replicare. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

MISTERY BOX CON SORPRESA

Su Sky Uno è cominciata la decima puntata di Masterchef Italia 2020. I sette concorrenti rimasti in gara entrati in cucina per la Mistery box si trovano di fronte a una richiesta particolare dei giudici: progettare da zero un proprio piatto, disegnandolo su un taccuino e scrivendo la ricetta e avendo 5 minuti per fare la spesa e scegliere gli ingredienti da utilizzare per la preparazione. I giudici chiedono di scrivere bene tutti i dettagli e i passaggi della ricetta e non è un caso: i concorrenti infatti dovranno passare la loro creazione (e gli ingredienti della spesa) al loro “collega” posizionato vicino in senso orario. Dunque le “carte” vengono mischiate e bisognerà cercare di entrare nella testa di un altro concorrente, oltre che riuscire a leggere la sua scrittura. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

L’ATTESA PER JEREMY CHAN

Sicuramente il momento più atteso della 10a puntata di Masterchef Italia 2020 sarà quello dell’Invention Test. Questo perché sarà ospite Jeremy Chan, chef giovanissimo e di grande talento. La sua caratteristica migliore è quella di portare all’interno della cucina la contaminazione culturale dei suoi piatti, quello che l’ha portato al successo. Nato su una base prettamente orientale è riuscito ad importare gusti arrivati dai suoi viaggi in giro per il mondo. Gli chef amatoriali del programma di Sky Uno saranno pronti a sfidarsi nella preparazione di alcuni dei suoi piatti. Uno dei ragazzi avrà anche l’onore di parlare in privato con Jeremy Chan e di ricevere da lui alcuni consigli, questo arriverà grazie alla vittoria della Mistery Box che porterà a un grande vantaggio. Staremo a vedere come si comporterà lo chef e se avrà anche la possibilità di segnare il percorso di alcuni dei concorrenti. (agg. di Matteo Fantozzi)

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

Tra i momenti più interessanti della puntata di stasera di Masterchef Italia 2020 ci sarà una Mistery Box davvero molto particolare. Gli chef in gara dovranno disegnare il loro piatto prima di idearlo. Probabile che sotto alla famosa scatola di legno ci saranno un quaderno, dei simboli, delle penne e dei colori. Questi strumenti serviranno appunto a ideare il piatto prima di andare a realizzarlo. Al momento non sappiamo però quali saranno le indicazioni da seguire per passare dalla teoria alla pratica. La puntata di stasera del talent cook show dunque ci permetterà di andare a scoprire anche la fantasia dei concorrenti, argomento non di certo irrilevante per quanto riguarda il mestiere che questi hanno scelto. L’appuntamento è come tutti i giovedì in prima serata su Sky Uno. (agg. di Matteo Fantozzi)

BARBIERI PRONTO PER 4 HOTEL

Tra i protagonisti della 10a puntata di Masterchef Italia 2020 ci sarà ovviamente anche Bruno Barbieri. Lo chef stellato è tra i giudici insieme ad Antonio Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli, rimasto di fatto l’ultimo della vecchia guardia dopo l’addio prima di Carlo Cracco e poi di Joe Bastianich. Mentre si avvicina la fine del talent cook show più famoso della televisione però il re del tortellino si prepara per una nuova avventura, quella con 4 Hotel. Nato sul successo di 4 ristoranti di Alessandro Borghese vede Bruno Barbieri protagonista di una sfida a quattro all’interno di magnifici alberghi in giro per l’Italia. Su Instagram anticipa l’inizio delle riprese sottolineando l’importanza della parola viaggio all’interno della sua vita. Lo vediamo con una splendida borsa blu, commentare: “Lei è la mia compagnia di viaggio. Blu, verde, nera e cacao“, clicca qui per la foto e per i commenti dei follower. (agg. di Matteo Fantozzi)

TORNA LO SKILL TEST

La finalissima di Masterchef Italia 2020 si avvicina e la puntata di onda oggi, giovedì 20 febbraio, alle 21.15 su Sky Uno, sarà fondamentale per i concorrenti che sperano di arrivare all’ultima puntata. Dopo l’eliminazione di Vincenzo e Giulia che ha lasciato l’amaro in bocca ai fans del talent show culinario, in gara, sono rimasti sette aspiranti chef che, questa sera, dovranno affrontare sfide davvero complicate per conquistare la fiducia dei giudici. Giunti alla decima puntata, Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli sono davvero molto esigenti. Per riuscire a staccare il biglietto per l’undicesima puntata ovvero la semifinale, i sette aspiranti chef dovranno dimostrare di avere tutte le capacità per poter lavorare nella cucina di un grande ristorante. Oltre ad avere un grande talento culinario, dunque, sarà fondamentale essere determinati, ambiziosi, creativi e capaci di lavorare in un team. Chi tra i concorrenti avrà tutto ciò che serve per accedere alla semifinale?

LE PROVE DI MASTERCHEF ITALIA 2020

La decima puntata di Masterchef Italia 2020 comincerà con una Mystery Box molto “colorata”. Prima di mettersi ai fornelli, i concorrenti, muniti di quaderno, penne e colori, dovranno ideare la ricetta da realizzare. Ogni aspirante chef dovrà scrivere e disegnare il piatto che preparerà. Nulla di complicato, almeno apparentemente, perchè come sempre, l’imprevisto sarà dietro l’angolo. Il vincitore della Mistery Box potrà incontrare, in anteprima, nell’Invention Test, il giovane chef stellato Jeremy Chan che ha basato la propria filosofia culinaria sulla contaminazione culturale. I concorrenti avranno così il compito di preparare piatti eleganti e molto gustosi che siano all’altezza della cucina dello chef stellato Jeremy Chan. Chi riuscirà a sorprendese positivamente i giudici?

IL RITORNO DELLO SKILL TEST

La decima puntata di Masterchef Italia 9, infine, sarà caratterizzata dal ritorno dello Skill Test, composto da tre round. In ogni round, i concorrenti saranno alle prese una diversa tecnica di cottura promossa da ciascun giudice. Per superare questa prova sarà fondamentale rispettare la tecnica, ma come sempre, i giudici valuteranno anche altre capacità degli aspiranti chef come il gusto e la creatività dei piatti. Per tutti i concorrenti, dunque, sarà fondamentale mantenere la concentrazione e non lasciarsi abbattere dagli imprevisti che incontreranno in ogni prova.

BRUNO BARBIERI PRONTO PER 4 HOTEL



© RIPRODUZIONE RISERVATA