Max Allegri cita in tribunale ex compagna Claudia Ughi/ “Usa soldi di nostro figlio”

- Emanuela Longo

Max Allegri cita in tribunale la ex compagna Claudia Ughi da cui ha avuto un figlio: a suo dire avrebbe usato i soldi destinati al bambino

Allegri Juventus Serie A Diretta Monza Juventus, Serie A 7^ giornata (Foto LaPresse)

Max Allegri porta in tribunale la ex compagna Claudia Ughi

Quella tra Max Allegri e Claudia Ughi, sua ex fidanzata, è stata una storia importante durata 13 anni e dalla quale è nato un figlio dieci anni fa. Tuttavia, come scrive La Repubblica, da oltre un anno i due si parlerebbero solo attraverso gli avvocati dal momento che il mister avrebbe citato in giudizio la donna al fine di ridurre l’assegno di mantenimento del figlio da 10 mila a 5 mila euro al mese, dopo la fine dell’incarico da allenatore della Juventus nel 2019. La richiesta tuttavia sarebbe stata respinta ma la guerra tra i due ex ora sarebbe finita in sede penale. Nel 2021, scrive il quotidiano, Allegri avrebbe querelato l’ex compagna “anche per appropriazione indebita e per violazione degli obblighi di assistenza familiare”. Secondo Allegri la donna avrebbe impiegato i soldi destinati al figlio in altro modo.

Una denuncia dalla quale sarebbe nata una inchiesta della Guardia di Finanza che ha quantificato in oltre 200 mila euro le spese indebite su 600 mila percepiti in questi anni dalla Ughi. Per tale ragione è stato chiesto il rinvio a giudizio a carico della donna ed il prossimo 5 luglio si svolgerà l’udienza preliminare.

Le accuse a carico dell’ex di Max Allegri

Dopo la fine della storia d’amore tra Max Allegri e la compagnata Claudia Ughi, i due presero degli accordi economici in base ai quali, come stabilito nel 2017, l’allenatore avrebbe dovuto versare mensilmente 10mila euro al figlio che continuava a vivere con la madre e con l’altra figlia che Ughi ha avuto da una precedente relazione. Nel 2019 però, dopo il divorzio di Allegri dalla Juventus e alla luce del suo reddito ridotto, ha chiesto ai giudici di dimezzare anche il contributo destinato al figlio. Una richiesta che per due volte gli sarebbe stata respinta dal Tribunale e dalla Corte d’Appello dal momento che intanto Allegri ha fatto ritorno nella squadra bianconera.

Tuttavia proprio dall’analisi dei conti correnti depositati in quelle udienze sarebbe emersa un’altra verità: parte dei soldi che Allegri inviata al figlio sarebbero stati impiegati dall’ex fidanzata per investimenti personali o per pagare la retta dell’università all’estero della figlia di lei. Da qui il procedimento penale che vede Max Allegri parte offesa. Claudia Ughi, di contro, ha sempre respinto le accuse rivendicando il fatto che il denaro sarebbe servito per l’acquisto fi una casa a Livorno in cui il bambino trascorre le vacanze estive e non solo.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cronaca

Ultime notizie