MEDAGLIERE PARALIMPIADI TOKYO 2020/ Medaglie Italia, diretta: 3 bronzi dal nuoto!

- Claudio Franceschini

Medagliere Paralimpiadi Tokyo 2020: medaglie Italia e diretta venerdì 3 settembre. Oggi ci attendono tante altre gare, torna in pedana Assunta Legnante ma prosegue fitto anche il nuoto.

Giulia Terzi piscina Paralimpiadi twitter 2021 1 640x300
Medagliere Paralimpiadi Tokyo 2020, venerdì 3 settembre (da Twitter @CIPnotizie)

MEDAGLIERE PARALIMPIADI TOKYO 2020: ALTRI TRE BRONZI!

Siamo praticamente giunti al termine della giornata dell’Italia alle Paralimpiadi di Tokyo 2020: benchè diverse gare siano in corso e altre finali modificheranno il medagliere, di fatto non vi saranno più italiani impiegati. E’ stata comunque una bellissima giornata per il tricolore, che pure negli ultimi minuti è salito di nuovo sul podio, per il nuoto. Procediamo con ordine e celebriamo dunque ora la medaglia  di bronzo vinta da Giulia Terzi nella finale dei 50m farfalla donne S7: per la nostra beniamina è la quinta medaglia di questa rassegna, vinta pure alle spalle di Dorris, oro, e Weggemann, argento. È stato poi bronzo per Monica Boggioni alla finale dei 200 m misti SM5, con l’azzurra che dunque sale sull’ultimo gradino del podio, alle spalle delle cinesi Dong Lu e Joao Cheng, rispettivamente oro e argento: a chiudere la sessione il bronzo vinto dall’Italia con Menciotti, Raimondi, Barlaam e Fantin nella 4x100mista, dietro a Russia e Australia. (agg Michela Colombo)

RAIMONDI ANCORA A PODIO

Sempre nel vivo di questa entusiasmante giornata per le Paralimpiadi di Tokyo 2020, ecco che solo pochi minuti fa abbiamo celebrato una bellissima medaglia d’argento per l’Italia in arrivo dal nuoto. A regalarcela ancora Stefano Raimondi, che nella finale dei 200m misti maschili SM10 ha ottenuto il secondo gradino del podio alle spalle dell’ucraino Maksym Krypak e davanti alla medaglia di bronzo Bas Takken: per il nostro azzurro comunque un risultato eccezionale, visto che è la sesta medaglia che ci regala in questa edizione dei giochi paralimpici. Pure le chance di medaglie per l’Italia oggi non sono ancora finite: presto in vasca avremo anche Giulia Terzi, nella finale dei 50m farfalla S7 femminili. (agg Michela Colombo)

TRE MEDAGLIE NELLA NOTTE!

Sono state già grandissime emozioni per l’Italia nelle prime ore del mattino a Tokyo e nel medagliere delle Paralimpiadi 2020 ecco che si aggiungono già tre medaglie, una d’argento e due di bronzo. Protagonista assoluta della notte italiana è stata la nostra Assunta Legnante che nella prova di atletica del lancio del peso F12 ha ottenuto un magnifico secondo posto sul podio con la misura di 14.62m: lascia dunque l’oro a Burkhanova, con Alvarez che invece si classifica terza. È stata poi medaglia di bronzo sempre per l’atletica per Ndiaga Dieng, nella finale dei 1500m metri maschile T20: l’azzurro ha segnato il crono di 3.57.24 e dunque sale sul podio assieme a Miller, oro, e Rabotnitskii, argento. L’ultimo podio per l’italia è arrivato invece dalla canoa velocità con Federico Mancarella che per la KL2 200 maschile trionfa alle spalle di McGrath e Syniuk. Va pure aggiunto che queste non saranno le ultime emozioni dell’Italia anche nel medagliere delle Paralimpiadi di Tokyo 2020: alle chance di medaglie si consumeranno presto, specie nel nuoto. (agg Michela Colombo)

GLI ITALIANI IN GARA

Venerdì 3 settembre sarà ancora ampio il programma nel medagliere delle Paralimpiadi Tokyo 2020. Gli italiani in gara e a caccia di medaglie sono davvero tanti, nella diretta di oggi dunque la speranza è che il conto del medagliere continui a salire, confermandoci nelle prime dieci posizioni dei Giochi. Dalle ore 2:00 riprende il grande appuntamento del nuoto: le finali scattano alle 10:00 di casa nostra e sappiamo già di avere impegnate Monica Boggioni e Giulia Ghiretti in quella dei 200 misti SM5, ma altri grandi protagonisti saranno Stefano Raimondi (con Riccardo Menciotti nei 200 misti SM10), poi Giulia Terzi nei 50 farfalla S7 e ancora la staffetta 4×100 misti maschile 34 punti.

Tutte queste gare dovranno passare dalle qualificazioni; nell’atletica torna in pedana Assunta Legnante, per un’altra medaglia nel lancio del peso F12 dopo l’argento già messo al collo; ci sarà ancora Ndiaga Dieng per la finale dei 1500 misti T20. Nella canoa schieriamo Veronica Biglia, Federico Mancarella e Kwadzo Klokpah nelle tre semifinali; con il ciclismo ci spostiamo sulla strada per la gara maschile C4 5 con Pierpaolo Addesi e Andrea Tarlao, mentre nel tiro a segno Jacopo Cappelli cerca l’accesso alla finale R7 50 metri. Ancora, per il medagliere delle Paralimpiadi Tokyo 2020, spazio alle gare di tiro con l’arco: nei sedicesimi dell’Individual Recurve Open maschile avremo impegnato Stefano Travisani.

MEDAGLIERE PARALIMPIADI TOKYO 2020: COMANDA SEMPRE LA CINA

La situazione aggiornata a venerdì 3 settembre per il medagliere delle Paralimpiadi Tokyo 2020 è abbastanza delineata: ci sono ormai pochi dubbi circa la vittoria della Cina, che ha nettamente staccato tutta la concorrenza con un bottino invidiabile di medaglie. Molto più incerta la lotta per il secondo posto: la Gran Bretagna ha ormai il Comitato Paralimpico Russo ad un tiro di schioppo, ma non sono tagliati fuori nemmeno gli Stati Uniti. L’Ucraina ha fatto meglio in termini di medaglie complessive, ma ha vinto meno ori degli Usa.

Confermata comunque la Top 6 anche se Brasile e Olanda si fanno minacciose alle sue spalle, così come l’Australia che, almeno per il momento, rappresenta il nostro punto di riferimento in materia di ottavo posto. L’Italia attacca il medagliere delle Paralimpiadi Tokyo 2020 ancora con la nona posizione: ha vinto 13 ori che sono un ottimo risultato, in questo modo si tiene alle spalle anche l’Azerbaijan che rappresenta un ottimo caso di “clutch”, perché oltre i due terzi delle medaglie conquistate sono d’oro, cosa che spinge questa nazione nelle prime dieci posizioni del medagliere.

MEDAGLIERE PARALIMPIADI TOKYO 2020

1. Cina 85-50-45 (180)
2. Gran Bretagna 37-32-38 (107)
3. Comitato Paralimpico Russo 33-28-43 (104)
4. Stati Uniti 32-33-24 (89)
5. Ucraina 23-44-26 (93)
6. Olanda 22-14-16 (52)
7. Brasile 19-14-24 (57)
8. Australia 18-26-27 (71)
9. ITALIA 13-27-24 (64)
10. Azerbaijan 12-1-4 (17)

© RIPRODUZIONE RISERVATA