Messias “Milan? Il massimo della vita”/ “Ibrahimovic un esempio. Con lui e Giroud…”

- Maurizio Mastroluca

L’ultimo colpo di calciomercato del Milan è Junior Messias. Il brasiliano, in conferenza stampa si è presentato ai suoi nuovi tifosi mostrandosi entusiasta di poter giocare con Ibrahimovic.

junior messias crotone 2021 lapresse 640x300
Junior Messias, esultanza dopo gol con Crotone (Foto: LaPresse)

Milan, Junior Messias si presenta

L’ultimo colpo in entrata del calciomercato del Milan è stato Junior Messias. Il calciatore brasiliano, prelevato dal Crotone, retrocesso in Serie B dopo l’ultima stagione, nel corso di una conferenza si è presentato ai tifosi e alla stampa, mostrandosi entusiasta di essere entrato a far parte del club rossonero e di poter giocare al fianco di calciatori importanti. Come già sottolineato nei giorni scorsi ai microfoni di Milan Tv: “Zlatan è un giocatore straordinario. Giocare con lui e Giroud diventa più facile”.

Un passato difficile e una lunga gavetta quella del nuovo trequartista del Milan, che con questo trasferimento ha raggiunto sicuramente il punto più alto della sua carriera. Durante la sua presentazione ha dichiarato: “Essere al Milan è il massimo della vita. Arrivare a Milanello e trovare giocatori e un allenatore importante sono emozioni che non si dimenticano”. Messias indosserà la maglia rossonera con orgoglio e soddisfazione, e dopo anni di sacrifici ha messo da parte il passato e: “Guardo avanti”.

Messias al Milan “La notte della trattativa non ho dormito”

Nel corso della conferenza stampa di presentazione, Junior Messias ha raccontato di come ha reagito alla notizia dell’interesse del Milan per lui. Il nuovo calciatore rossonero, aveva ricevuto anche un’offerta del Monza, declinata dopo l’esito positivo con il Diavolo: “La notte della trattativa non ho dormito, poi alle 2.30 è arrivata la notizia ed ero felicissimo”. Nella scorsa stagione, Messias si è distinto in modo particolare per la sua duttilità in campo, tanto da coprire con lo stesso rendimento più ruoli.

Lo stesso farà quest’anno, dando carta bianca al suo nuovo allenatore, Stefano Pioli: “Mi metto a disposizione per giocare dove vuole lui”. Il brasiliano non vede l’ora di scendere in campo con la maglia rossonera e portare il suo calcio fatto di fantasia a San Siro. Delle leggende rossonere ha diversi idoli: “Dida, Cafu, Serginho, Kakà, ma anche giocatori italiani come Gattuso e Maldini, oppure Shevchenko. Era un Milan dei sogni, ti faceva divertire”, ma non dimentica: “Ibrahimovic che è un esempio, una leggenda che abbiamo in casa”. Per concludere, Junior Messias ha due obiettivi da voler raggiungere con il Milan: “I sogni per me sono scudetto e Champions”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA