Michele Alhaique, fidanzato Benedetta Porcaroli/ Lei: “tipo tosto con anima fragile”

- Emanuele Ambrosio

Michele Alhaique è il fidanzato di Benedetta Porcaroli, l’attrice candidata ai David di Donatello che rivela: “mi fa sentire amata” e sulla differenza di età…

benedetta porcaroli michele alhaique 640x300
Michdele alhaique fidanzato benedetta porcaroli

Michele Alhaique? Colpo di fulmine sul set di Baby per Benedetta Porcaroli

Michele Alhaique è il fidanzato di Benedetta Porcaroli, l’attrice candidata ai David di Donatello come miglior attrice non protagonista per il film “18 regali”. Un grande amore quello che lega la bellissima attrice della serie “Baby” all’attore e regista di origini libanesi. Il colpo di fulmine è scattato proprio sul set dove i due si sono ritrovati a lavorare insieme e poco dopo è nato l’amore nonostante una considerevole differenza di età, visto che Michele ha 18 anni in più. “Il nostro è un rapporto basato sulla fiducia, lui mi consiglia, mi stimola in continuazione. E poi non è il classico adulto serioso: si trova a suo agio con i miei amici 20enni e gioca alla Play Station con mio fratello” – ha raccontato l’attrice italiana che parlando del suo fidanzato ha aggiunto – “il mio compagno è un tipo tosto, ma ha l’anima fragile. È sensibilissimo e capace di grandi sentimenti: nessuno, prima di lui, mi aveva fatto sentire tanto amata”.

Non solo, la Porcaroli ha anche sottolineato come la differenza di età non sia affatto un problema per lei, anzi tutt’altro. “Quella nasce dalla mia necessità di avere un confronto con una persona in grado di raccontarmi le cose che non conosco. Il mio rapporto con Michele si basa sulla stima reciproca” – ha detto l’attrice precisando – “lui mi consiglia, mi stimola in continuazione. E poi non è il classico adulto serioso: si trova a suo agio con i miei amici 20enni e gioca alla Play Station con mio fratello di 14 anni”.

Chi è Michele Alhaique, fidanzato di Benedetta Porcaroli

Ma chi è Michele Alhaique, il fidanzato di Benedetta Porcaroli? Attore e regista di origini libanesi, Michele si è perfezionato presso la Scuola Nazionale di Cinema. Come regista ha lavorato a svariate fiction di successo: da “Giovanni Paolo II” a “Grandi domani” fino a “Boris”. Non solo regista, ma anche attore. Nel 2009, infatti, è tra i protagonisti de “La prima linea” con Giovanna Mezzogiorno e Riccardo Scamarcio, mentre due anni dopo è nella commedia “Che bella giornata” diretta da Gennaro Nunziante con protagonista Checco Zalone. E ancora come regista ha girato alcuni cortometraggi: “Chi decide cosa” del 2007 e “Il torneo” del 2008.



© RIPRODUZIONE RISERVATA