MIRIANA TREVISAN/ “Giulio Cavalli? Ci siamo lasciati perché diversi”. E su Pago…

- Silvana Palazzo

Miriana Trevisan a Vieni da me parla di Non è la Rai, dell’ex marito Pago e della rottura con Serena Enardu: “Mio figlio Nicola mi ha detto che…”

miriana trevisan 2019 vienidame
Miriana Trevisan a Vieni da me

Miriana Trevisan a “Vieni da me” non ha parlato solo di Pago, ma anche della rottura con Giulio Cavalli, di cui aveva parlato a febbraio in un’altra intervista da Caterina Balivo. «Eravamo in crisi, la storia stava finendo proprio quando venni a Vieni da me. Abbiamo deciso di lasciarci perché eravamo diversi». Ma la showgirl ha raccontato anche le difficoltà di vivere con lo scrittore e attore, finito sotto scorta. «Non era semplice, c’era sempre la polizia fuori casa. Una volta ci fu un allarme ed entrarono in casa, un’altra volta fummo portati in una località sicura». E poi ha aggiunto: «Sono stati due anni fuori dalla norma, ma ho avuto una bella storia e ora sono single». Miriana Trevisan ha poi raccontato un retroscena su Vianello: «Si nascondeva la cioccolata nel cassetto. Prima di iniziare ne mangiava sempre un pezzo. Ma non la offriva mai. Era sempre pronto alla battuta. Mi diceva sempre “Ma tu chi sei?”, e io facevo finta di cascarci sempre perché mi divertito tantissimo». Invece su Mike Bongiorno: «Lo temevano tutti tranne io. Con me era paterno». Infine su Gerry Scotti: «Un acchiappabaci, è simpaticissimo». (agg. di Silvana Palazzo)

MIRIANA TREVISAN A VIENI DA ME: IL FIGLIO NICOLA

Miriana Trevisan ha parlato a lungo dell’ex marito Pago nell’intervista a “Vieni da me” e di conseguenza anche dell’ex fidanzata di lui, Serena Enardu, con cui quest’estate hanno partecipato a Temptation Island Vip. «Negli anni in cui è stato con lei non ho avuto occasione di conoscerla. Lei vive in Sardegna. L’ho incrociata una volta in aeroporto». Ma la showgirl ha spiegato che non ha mai avuto problemi con lei, e questo per una ragione molto importante. «Mio figlio però ha sempre detto che è stupenda e dolcissima. Per me era importante quello che diceva mio figlio, e lui era contento». Ma col figlio ha parlato anche della sua rottura con Giulio Cavalli: «Ha detto che sarà sempre un suo amico». Dopo aver parlato dei pregiudizi per il fatto di essere bella che l’hanno infastidita, Miriana Trevisan ha speso belle parole per Corrado: «Aveva attenzione per tutti e per lo spettacolo. Salutava sempre tutti, era gentile». (agg. di Silvana Palazzo)

MIRIANA TREVISAN A VIENI DA ME: SU ANTONELLA ELIA…

Miriana Trevisan a “Vieni da me” ha continuato a precisare le dichiarazioni che ha rilasciato su Non è la Rai. «Le mamme spingevano le figlie a concentrarsi, rompevano. Anche mia madre, così mia zia e mia nonna. Volevano che io arrivassi, ma a volte esageravano. Proiettavano se stesso sulla carriera delle figlie». E parla anche di prepotenza: «Ricordo qualche battuta tagliente del tipo “solo perché sei bella sei lì”. A volte eri protagonista di qualcosa e sentivi un certo isolamento. Chi mi guardava con invidia? Non te lo dirò mai. Sono persone che sono cresciute, sono diventate mamme». Invece su Antonella Elia: «L’amicizia si coltiva negli anni. Era una compagna, era molto simpatica e l’ammiravo. Non mi ha mai fatto delle battute strane. Lei era più avanti». Ora comunque è lei mamma: da Pago ha avuto il figlio Nicola. «Vorrei che sia indipendente, ma vorrei fare tutto io per lui. Sono severa, essendo separata devo avere anche un po’ il ruolo maschile. Ma non riesco neppure a urlare con lui». (agg. di Silvana Palazzo)

MIRIANA TREVISAN A VIENI DA ME: IL RAPPORTO CON PAGO

Miriana Trevisan alla lavatrice di “Vieni da me”. Il primo capo riguarda Pago, il suo ex marito da cui ha avuto un figlio. «Se abbiamo ricucito? No. Ci stimiamo molto e amiamo nostro figlio. C’è un bel rapporto, affettuoso, e questo nostro figlio lo sente molto. Siamo solo due genitori». Quando vengono trasmesse le loro immagini lei sembra avere gli occhi lucidi. «Sono passati dieci anni. Lui ha veramente sofferto per la sua fidanzata ultimamente. Me ne ha anche parlato, parliamo anche delle cose private. C’è affetto. So che farebbe sognare, ma non è così purtroppo. È stato un periodo molto bello della mia vita. Non c’è nostalgia o malinconia. Se ci siamo lasciati due volte vuol dire che c’era qualcosa che non andava». Si è invece messa a piangere quando ha rivisto le immagini del battesimo del figlio Nicola. «La Rai era con me in quel momento». E quando Caterina Balivo dice «Non c’è due senza tre» in riferimento ai loro due matrimonio, Miriana Trevisan replica: «Il tre è nostro figlio».

MIRIANA TREVISAN: LA POLEMICA SU NON È LA RAI

Miriana Trevisan parla anche di Non è la Rai: «Ci ho lavorato due anni e mezzo. Arrivai prima della fine di questo grande programma. Quando arrivò Ambra dopo tre mesi andai a vivere a Milano. Non per lei, decisi di lasciare perché pensavo di dover crescere artisticamente. Volevo staccarmi da quell’abito molto stretto… Io entrai come ballerina, poi c’era meno danza». Il suo addio fece scalpore. «Spiegare la motivazione non era facile, non esistevano i social. Ma mi sono divertita tantissimo». Poi precisa le dichiarazioni rilasciate a I Lunatici: «Chiedo scusa perché parlai di bullismo, ma non esisteva neppure all’epoca. C’era invidia, sano antagonismo. Ma che ci fosse un gruppo contro una o vessazioni… questo no. Abbiamo esagerato. Ho usato un termine inappropriato, c’era antagonismo e qualcuna era prepotente». Miriana Trevisan ha proseguito poi con le scuse. «C’erano le mamme che pressavano, anche la mia. Il contesto era quello».

© RIPRODUZIONE RISERVATA