MORGAN SFRATTATO/ Simona Ventura “Lo aiuterò sempre!”, e su Jessica Mazzoli rivela…

- Niccolò Magnani

Morgan, sfratto e urla contro la polizia. L’attacco del cantante contro Asia Argento e il sostegno di Simona Ventura: “lo aiuterò sempre”

Morgan dopo lo sfratto
Morgan dopo lo sfratto (video RepTv)

Dopo lo sfratto subito ieri da Marco Castoldi, in arte Morgan, non poteva mancare un commento da parte dell’amica Simona Ventura, da sempre molto vicina al musicista. “Io sono vicina a Morgan da sempre, ci sentiamo e sto facendo tutto il possibile per poterlo aiutare”, ha spiegato la conduttrice, come riporta oggi Repubblica.it. La Ventura ha ammesso di essere in contatto con Jessica Mazzoli, ex compagna di Morgan dalla quale ha avuto la figlia Lara e con le quali ha riallacciato di recente i rapporti in parte grazie all’intervento di Barbara d’Urso. “Ci sentiamo tutti per potergli dare una mano. Sono molto contenta che Morgan si sia riappacificato con Jessica”, ha commentato Super Simo. Poi proprio in merito al rapporto con la sua ex la Ventura ha confidato, senza tuttavia aggiungere altro: “Jessica è molto carina e ha fatto una cosa molto bella per lui ma sono cose private e non voglio parlarne”. Ma ci sono forse degli errori dietro l’atteggiamento di Castoldi? Su questo aspetto la Ventura ha preferito non replicare: “A me non interessa entrare nel merito della questione, gli voglio bene e gli starò sempre vicino”, ha chiosato. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

“ASIA ARGENTO HA FIRMATO LO SGOMBERO”

Morgan non risparmia nessuno e, dopo lo sfratto, si scaglia contro tutti, in primis contro Asia Argento, considerata dal cantautore la responsabile della decisione del tribunale. “ È lei che ha firmato lo sgombero della casa. Per sadismo, perché è cattiva. Lei non ha bisogno di soldi anche perché gliene ho dati talmente tanti”, ha sbottato Morgan mentre lasciava la propria abitazione. Un attacco durissimo quello dell’artista che sperava di ricevere più solidarietà dall’ex compagna e madre della sua primogenita, Anna Lou. L‘attrice, per il momento, non ha replicato alle accuse dell’ex compagno preferendo il silenzio in un momento così particolare. Dalla parte di Morgan si sono schierati i suoi fans che lo stanno sostenendo esortandolo a non mollare sui social. “Caro Marco, sono molto triste per tutto questo, ma credo che da questo tuo enorme dolore nascerà la tua forza!”, “mi dispiace tantissimo, ma con la tua genialità e il tuo talento sono sicuro che riuscirai a passare questo momento”, “Hai saputo trasformare il tuo dolore in poesia. Ti prego, fa’ in modo che questo “atto dovuto” non distrugga la meraviglia che sei riuscito a creare valicando il sublime”, scrivono i fan. Cliccate qui per leggere tutto (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

MORGAN DOPO LO SFRATTO: “ORA VIVRO’ SU UNA PANCHINA”

Mentre intanto fioccano i commenti, sia sui social e sia da parte di amici e personalità illustri, in merito allo sfratto che oggi Morgan ha dovuto subire, il diretto interessato prova a fare ironia dopo lo sfogo duro a seguito dell’abbandono del suo appartamento a Monza: “Da oggi farò il bohèmien” ha detto uno degli storici giudici di X Factor, spiegando ad amici e giornalisti che erano presenti davanti alla sua oramai ex abitazione per seguire le concitate fasi di questo sfratto che potrebbe presto cominciare a vivere su una panchina. Il leader dei Bluvertigo infatti ha perso la sua lunga battaglia legale dopo che nel 2017 la sua casa era stata pignorata per via dei debiti accumulati dallo stesso artista: tuttavia l’epilogo non è stato dei migliori dato che Morgan, pur prendendola con filosofia, si è lasciato andare come detto a parole offensive verso il corpo della Polizia e poi anche nei confronti di alcuni suoi illustri colleghi quali Jovanotti, Ligabue e Vasco, definiti come gente che “pensa solo ai dischi” e pure di Asia Argento che non ha aiutato il suo ex compagno e che il cantautore ha definito “sadica e cattiva, nonostante io a lei abbia dato tantissimi soldi…”. (agg. di R. G. Flore)

BONISOLI, “POTEVA FARE IL CUSTODE ALLA CASA-MUSEO…”

Il “caso-Morgan” continua a dominare i social e addirittura la politica viene “lambita” dallo sfratto-show andato in onda questa mattina in quel di Monza: durante la dissacrante trasmissione “Un Giorno da Pecora”, è stato chiesto al Ministro della Cultura Alberto Bonisoli un breve commento sulla vicenda, specie sulle affermazioni di Marco Castoldi in merito alla sua casa-museo. «Una vera ingiustizia perché la mia dimora è quasi un museo, tanti sono gli strumenti ed i cimeli artistici presenti all’interno» aveva lamentato nelle deliranti richieste pre-sfratto il buon Morgan: ebbene, il Ministro scherzando ha confessato di non esser potuto intervenire per salvare quel “museo”, anche se «potrebbe rimanerci come custode, magari chiedendo una divisa..». Lo scherzo è piaciuto ai conduttori Cucciari & Lauro con lo stesso Bonisoli che si è fatto due risate mentre a chilometri di distanza il cantante ex Blu Vertigo rimaneva senza casa e con forse qualche querela pronta ad scattare…

“IO A FIANCO DI CHI OCCUPA LE CASE”

Il giorno del fatidico sfratto è arrivato. Morgan, nome d’arte del cantante Marco Castoldi, è stato costretto questa mattina a lasciare la sua casa di Monza a seguito del pignoramento stabilito dal Tribunale alla fine del 2017. Dopo il rinvio di dieci giorni, il cantante non ha più potuto rimandare. Ma non sono mancate dure dichiarazioni e attacchi a molti. Ai microfoni dei cronisti presenti allo sfratto, Morgan ha attaccato Asia Argento ma anche alcuni colleghi. Poi ha ammesso: “Sono al fianco di chi occupa le case, facciamo una battaglia per i diritti, avevo anche chiesto di venire a occupare la casa”. Gli attacchi più duri sono tuttavia stati per l’ex Asia Argento, ritenuta da lui la maggiore colpevole di questa delicata situazione. (Aggiornamento di Anna Montesano)

MORGAN SFRATTATO: LE DUE DICHIARAZIONI

Dire che sia stato uno “show” uno sfratto non è mai cosa buona e giusta ma il livello di “spettacolarizzazione” che Marco Castoldi in arte Morgan ci ha abituati di sti tempi (piuttosto lunghi, va detto) non si può far finta di non vedere: stamattina il cantante ha dovuto lasciare la propria casa di Monza dopo che già nel 2017 il Tribunale aveva deciso per il pignoramento a seguito del mancato pagamento degli alimenti alle figlie e alle ex di Morgan (Asia Argento e Jessica Mazzoli, ndr), oltre ad un forte debito con Equitalia. Ebbene, il video mandato in onda da diversi quotidiano nazionali (Repubblica, Corriere della Sera ma non solo) sta divenendo già virale con le accuse lanciate a più riprese dal cantante praticamente contro tutto e tutti. Prima contro i poliziotti, poi con alcuni colleghi illustri per finire poi con l’immancabile “sparata” contro Asia Argento e la querelle infinita sugli alimenti: ma partiamo con ordine dall’inizio, ovvero dall’inizio di questo sfratto divenuto purtroppo uno “show” «Ma lei è un boia, è un boia. E lui filma, che codardo: mamma mia, che faccia da sbirro. Analfabeti come siete, a voi le parole vi fanno paura. Perché siete poveri di letteratura. Questo mi mette le mani addosso!! Voi siete venuti a tirare fuori con la forza persone che non vogliono lasciare la loro abitazione» urla e attacca Morgan contro il custode giudiziario e le forze dell’ordine

MORGAN ATTACCA TUTTI: LO SFRATTO E GLI INSULTI

«Sono l’ultimo bohémien di questo paese. Oggi mi sfrattano, ma questa è la legge, non è la giustizia che è al di sopra della legge», commenta poi con i giornalisti all’uscita da quella che ormai è la sua ex villetta di Monza. Per Morgan la situazione è tutt’altro che semplice tanto che in queste ultime ore aveva addirittura pensato di occupare lo stabile per protesta: «Sono al fianco di chi occupa le case, facciamo una battaglia per i diritti, avevo anche chiesto di venire a occupare la casa». Dopo il rinvio dello sfratto la scorsa settimana fino ad oggi, Morgan lamenta di non esser stato aiutato praticamente da nessuno, nemmeno dai colleghi artisti: «Vasco, Jovanotti e Ligabue pensano solo a fare dischi, non sono stati al mio fianco. Non sono amici». Finito lo show? No, tutt’altro: la parte più forte arriva contro la madre dei suoi figli, Asia Argento: «è tutta colpa sua se siamo arrivati allo sfratto. Lo ha fatto solo per sadismo, non ha certo bisogno dei miei soldi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA