Morte della Terra più vicina?/ “Ilnucleo si sta raffreddando troppo velocemente”

- Davide Giancristofaro Alberti

Un gruppo di studiosi del Politecnico di Zurigo hanno scoperto che la Terra si starebbe raffreddando troppo velocemente rispetto alla media

terra_pianeta_stelle_pixabay
Terra (Pixabay)

La morte della Terra sarebbe più vicina di quanto si potrebbe pensare? Per alcuni ricercatori svizzeri la risposta sarebbe affermativa, in quanto il pianeta su cui viviamo si starebbe raffreddando in maniera troppo veloce, e precisamente ben una volta e mezzo in più rispetto alle previsioni scientifiche. A sostenere questa tesi, come riferito dal portale di Sputnik edizione Italia, è un gruppo di ricercatori del Politecnico federale di Zurigo, che ha appunto scoperto come il nucleo della Terra stia diventando troppo freddo e a velocità non programmate, ed ha presentato il proprio lavoro sulla rivista scientifica Earth and Planetary Science Letters.

“Abbiamo scoperto che la conduttività termica al confine del mantello e del nucleo – scrivono gli studiosi della Svizzera – è circa una volta e mezza superiore a quanto pensassimo. Ciò indica un flusso di calore più elevato dal nucleo e, di conseguenza, una maggiore convezione del mantello”.

TERRA SI STA RAFFREDDANDO TROPPO VELOCEMENTE: UNA SCOPERTA MOLTO IMPORTANTE, ECCO PERCHE’

A tale risultato sono giunti attraverso un esperimento scientifico con cui gli stessi ricercatori hanno studiato in laboratorio come i materiali dello strato intermedio della Terra conducano il calore. I dati che sono stati ottenuti hanno appunto permesso di capire quanto starebbe accadendo nelle viscere della Terra, appunto, un raffreddamento anomalo in quanto troppo veloce rispetto a quello che è accaduto nei precedenti milioni di anni dell’esistenza del nostro pianeta.

Secondo quanto spiegano i ricercatori, la Terra si è raffreddata con costanza per tutta la sua esistenza, ma tale accelerazione potrebbe cambiare significativamente la comprensione dell’evoluzione del pianeta in quanto è da essa che dipendono eventi come le eruzioni vulcaniche e il movimento delle placche tettoniche, che di fatto hanno dato vita ai continenti e ai Paesi dove viviamo tutt’ora. Una volta che la Terra si sarà raffreddata diventerà un pianeta simile a Mercurio o Marte, ma ciò accadrà fra moltissimi anni…







© RIPRODUZIONE RISERVATA