Claudio Baglioni sta male: concerti annullati/ Nuove date, ma non per Reggio Calabria

- Emanuela Longo

Claudio Baglioni costretto ad annullare i suoi concerti per problemi di salute: slittano a nuova data gli appuntamenti di Roma e Trieste

Baglioni Sanremo2019 rosso Lapresse1280
Claudio Baglioni sul palco di Sanremo (Lapresse)

A causa di una laringo-faringite che lo ha colpito improvvisamente, ha costretto Claudio Baglioni ad annullare il concerto di Reggio Calabria mentre quelli di Roma e Trieste sono stati posticipati. Una decisione che ha scatenato la rabbia dei fans calabresi di Baglioni che, sulla pagina Facebook ufficiale del’artista, si chiedono come mai per i concerti di Roma e Trieste siano state trovate altre date e la stessa cosa non sia accaduta per il live di Reggio Calabria. “Premetto che non ho acquistato i biglietti per RC , sono campana ed ho assistito Claudio a Caserta, ma non trovo giusto che vengano recuperati questi di Roma e quello previsto ieri a Reggio no ,non è giusto per i fans!!”, scrive una signora a cui hanno risposto atri fans ipotizzando che il tutto sia dovuto ad un’indisponibilità del palazzetto e che, probabilmente, Baglioni recupererà inserendo una nuova data alla fine del tour. La delusione dei fans calabresi, tuttavia, è davvero tanta. Cliccate qui per vedere il post (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

POSTICIPATI I CONCERTI DI ROMA E TRIESTE

In tanti fan di Claudio Baglioni i quali avevano acquistato i biglietti per assistere alla seconda data di Reggio Calabria prevista per la serata di ieri, avevano manifestato grande delusione dopo l’annullamento del concerto. I motivi sono legati ad una laringo-faringite che non starebbe dando tregua al cantante romano, al punto da doversi concedere dei forzati giorni di riposo, lontano quindi dal palcoscenico. Oggi è giunta la brutta notizia anche per i fan del cantautore i quali erano pronti ad assistere alle sue esibizioni presso il Palazzo dello Sport di Roma, dove Baglioni era atteso per domani, venerdì 29 marzo e sabato 30 marzo. Niente da fare neppure per la data in programma a Trieste per il 2 aprile prossimo all’Allianz Dome (ex Pala Rubini Alma Arena). A differenza di quanto avvenuto con la seconda data di Reggio Calabria, però, secondo quanto spiegato da Leggo.it, i prossimi concerti sono stati posticipati e non del tutto annullati. Le date di Roma, dunque, sono state rinviate al 2 e 3 aprile e quella di Trieste slitta al 22 aprile. Ovviamente, gli spettatori che saranno impossibilitati a recarsi alle nuove date fissate per Roma e Trieste potranno sempre chiedere i rimborsi entro e non oltre il 10 aprile per le date romane e il 12 aprile per quella di Trieste, presso il punto vendita fisico dove è stato acquistato il biglietto o tramite il servizio TicketOne. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

SALTA CONCERTO A REGGIO CALABRIA

Paura per Claudio Baglioni, il quale è stato costretto ad annullare il concerto al Palasport di Reggio Calabria previsto per questa sera, mercoledì 27 marzo, a causa di improvvisi motivi di salute. A darne l’annuncio via Facebook è stato lo stesso staff del cantante e per due volte conduttore del Festival di Sanremo, il quale in queste ore è costretto a letto per via di un improvviso mal di gola che gli ha reso impossibile esibirsi questa sera. Già nella serata di ieri con la prima data che Baglioni ha tenuto sempre a Reggio Calabria, davanti ad un vasto pubblico di oltre 7000 persone (e registrando il tutto esaurito), il cantante romano aveva manifestato i primi sgradevoli sintomi di quella che poi, come spiegato dal suo staff nelle passate ore, anche lo specialista in mattinata ha confermato essere una laringo-faringite che purtroppo “gli rende impossibile salire questa sera nuovamente sul palco per il secondo appuntamento calabrese”. La data prevista per questa sera, tuttavia, non slitterà ma sarà del tutto annullata. “Il calendario del tour, che proseguirà fino al ‪26 aprile, non permette, purtroppo, il recupero della data di questa sera”, ha precisato lo staff.

CLAUDIO BAGLIONI STA MALE: IRA DEI FAN

Malgrado la preoccupazione dei fan per le condizioni di salute di Claudio Baglioni, colpito da un forte mal di gola che gli ha reso impossibile presenziare per la seconda data calabrese, in tanti hanno naturalmente lamentato l’annullamento della data. “Scommetto che il concerto a Roma sia intoccabile.. lì canterà con tutta la sua tracheite.. che di sicuro non guarirà in un giorno!!!!”, ha lamentato una adirata fan di Baglioni che si è detta molto delusa “i concerti ribadisco..Si spostano, non si annullano!!!! Chi ha comprato il biglietto preferisce vederlo cantare che avere i soldi restituiti!! Lui ci ha dato l’opportunità di scegliere se vederlo il 26 o il 27.. il malore ci può stare per carità.. ma devi assolutamente prevede un’altra data su Reggio Calabria”, ha tuonato. E sono stati in tanti a pensarla come lei. “Io mi auguro ti riprenda al più presto. Però non puoi abbandonarci così e non dare la possibilità a noi che aspettavamo il concerto di stasera di poterti vedere. Devi replicare in Calabria. Devi trovare un giorno. Non possiamo tutti andare in giro per l’Italia”, le ha fatto eco un’altra fan.

COME RICHIEDERE IL RIMBORSO

Lo staff di Claudio Baglioni, intanto, sempre tramite Facebook ha fatto sapere a tutti coloro che hanno acquistato il biglietto per il concerto di questa sera, che avranno comunque la possibilità di assistere a un qualsiasi concerto di “Al Centro” che si chiuderà il 26 aprile (le prossime date saranno a Roma il 29 e 30 marzo, Trieste il 2 aprile, Bruxelles il 5 aprile, Zurigo il 7 aprile, Genova il 9 e 10 aprile, Milano il 12 e 13 aprile, Treviso il 15 e 16 aprile, Pesaro il 18 aprile ed infine Firenze il 24 e 26 aprile). Eventualmente potranno richiedere il rimborso in diverse modalità: rivolgendosi presso il punto vendita fisico dove è stato acquistato il biglietto non oltre il 5 aprile prossimo, oppure online sul sito TicketOne – o tramite call center con modalità ‘ritiro presso il luogo dell’evento’ oppure con modalità ‘spedizione tramite corriere espresso’ – sempre entro la medesima data.

© RIPRODUZIONE RISERVATA