Pancake Mulino Bianco, cosa sono/ Ecco perché l’american breakfast spopola in Italia

- Raffaele Graziano Flore

Pancake Mulino Bianco, cosa sono: un successo sul mercato. Ecco perché le tendenze dell’american breakfast spopolano in Italia: a rischio il ‘trono’ del cornetto?

I Pancake già pronti del Mulino Bianco
I Pancake già pronti del Mulino Bianco (Web, 2021)

A pochi giorni dal loro lancio ufficiale sul mercato, nel corso di una giornata interamente dedicata a questo dolce tipico delle colazioni di milioni di famiglie del Nord America e che da tempo oramai è entrato nelle nostre abitudini, i Pancake del Mulino Bianco si stanno rivelando un successo commerciale. Un po’ come era accaduto qualche tempo fa con l’atteso lancio dei Nutella Biscuits, anche questa sorta di versione ‘già pronta’ di quelle che sostanzialmente sono delle frittelle dolci, accompagnate da sciroppo d’acero, burro di arachidi o diversi tipi di confettura, rischia di… diventare già un must have. Ma a cosa è dovuto l’apprezzamento che questo prodotto sta riscuotendo e cosa c’è da sapere anche sulla strategia di marketing che c’è dietro il loro lancio? Andiamo con ordine.

La tua colazione, ogni mattina diversa”: è questo il pay-off che accompagna la comunicazione social e in tv dei Pancake Mulino Bianco: in ogni confezione ce ne sono otto, in quattro monoporzioni da due e ogni pancake pesa 35 grammi. Insomma, una scelta che viene incontro a quello che ha rivelato una indagine di mercato, secondo cui l’84% degli intervistati ha confermato che durante la settimana fa colazione a casa coi pancake. Quelli della ditta di prodotti da forno di proprietà della Barilla, come detto, sono già pronti ma il consiglio è sempre di scaldarli prima di farcirli al fine di renderli più gustosi e in questo modo, nella sfida tutta tricolore del breakfast, rischiano di scalzare dal loro trono persino il classico cornetto, apprezzato soprattutto durante la capatina mattutina al bar nella ‘combo’ col cappuccino.

PANCAKE MULINO BIANCO: COSA SONO E I MOTIVI DEL LORO SUCCESSO

Secondo lo studio Nielsen realizzato in collaborazione con Barilla e a cui si è sopra accennato, almeno 4 italiani su 10 hanno consumato almeno una volta nella loro vita dei pancake, mentre per quanto riguarda il momento della giornata oltre alla colazione (73%) si predilige anche quello della merenda pomeridiana (40%). Insomma, non più solo una moda esterofila che interessa una nicchia di consumatori ma una fetta di mercato consistente che, nel corso degli ultimi anni, ha portato diverse aziende attive nel comparto alimentare e dolciario a interessarsi a cosa accade oltreoceano per venire incontro ai consumatori italiani: si è fatta menzione, in precedenza, al lancio dei Nutella Biscuits dato che il filone dei biscotti farci sembra essere molto redditizio, e basti pensare anche al lancio, sempre sotto l’egida Mulino Bianco, della crema spalmabile Pan di Stelle.

Una serie di lanci, va ricordato, che sono stati fatti nell’arco di meno di due anni: segno che il trend è segnato e che l’arrivo sul mercato dei Pancake ‘all’italiana’ già pronti probabilmente anticipa solo altri possibili lanci nei prossimi anni. “Mulino Bianco è da sempre attenta alle esigenze, allo stile di vita e alle preferenze delle persone” ha detto a tal proposito Julia Schwoerer, vice presidente della sezione Marketing. Anzi, pare che il lancio del prodotto abbia anche dei richiami alla situazione contingente e al fatto che la pandemia, e il confinamento forzato per diversi mesi nelle nostre abitazioni, abbia portato anche a un cambio di abitudini e a una riscoperta di altre: “In un anno in cui abbiamo imparato a scoprire la felicità nelle piccole cose, abbiamo capito quanto fosse importante proporre non solo nuovi gusti ma anche una nuova e pratica modalità di consumo che permette di stare insieme e divertirsi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA