OLIMPIA MILANO, PIANIGIANI LASCIA/ Ettore Messina nuovo allenatore e presidente?

- Claudio Franceschini

Simone Pianigiani lascia Milano: ufficiale la separazione consensuale tra l’Olimpia e il tecnico toscano, la società meneghina svolta e sta per chiudere l’accordo con Ettore Messina.

simone_pianigiani_olimpiamilano_lapresse_2017
Simone Pianigiani lascia l'Olimpia Milano (Foto LaPresse)

Rivoluzione Olimpia: Milano va a Messina. Non c’è nessun caso di confusione geografica: è questo il nuovo indirizzo, tecnico e dirigenziale, che la pallacanestro meneghina sta per assumere dopo l’addio di Simone Pianigiani. Secondo quanto riportato da Sky Sport, infatti, Ettore Messina oltre che nuovo allenatore dell’Armani potrebbe diventare anche il presidente della squadra, ottenendo così un doppio ruolo di responsabilità che darebbe inizio ad una nuova era per Milano. Nel frattempo è ufficiale la rottura con Pianigiani. In un comunicato diramato poco fa dalla società si legge:”La Pallacanestro Olimpia Milano e il coach Simone Pianigiani hanno deciso in data odierna di interrompere consensualmente il loro rapporto di lavoro. In due anni, Pianigiani ha condotto la squadra ad uno scudetto e due Supercoppe. L’Olimpia desidera ringraziarlo per la professionalità e l’impegno profuso, e gli formula i migliori auguri per il proseguo della sua carriera”. (agg. di Dario D’Angelo)

SIMONE PIANIGIANI LASCIA MILANO: I MOTIVI DELL’ADDIO

Simone Pianigiani, addio a Milano: è ufficiale la separazione consensuale tra l’Olimpia e il tecnico senese, che prendono strade diverse dopo due stagioni. Nel comunicato si leggono ringraziamenti e saluti di rito, ma nulla più; curioso il fatto che ancora dopo gara-3 della semifinale contro Sassari il coach avesse parlato della programmazione del futuro ma una settimana dopo sia stato fatto fuori. Come del resto era nell’aria: una larga parte dei tifosi di Milano lo avrebbe esonerato anche prima, nonostante abbia vinto uno scudetto e due Supercoppe Italiane. A Pianigiani si imputa il fatto di non aver saputo gestire un roster chiaramente superiore alla concorrenza in Serie A1, di aver ceduto di schianto alla Dinamo in una corsa ad uno scudetto da vincere quasi come prassi e, soprattutto, di aver aperto una comunicazione poco incentrata su tecnica e tattica e molto sulle “lamentele”. Certo Pianigiani ha ragione quando parla dell’infortunio di Arturas Gudaitis e dei tanti momenti in cui ha dovuto fare a meno di Nemanja Nedovic; anche così però appare poco per giustificare come l’Olimpia abbia mancato il titolo e sia stata eliminata al primo turno di Eurolega, con quattro sconfitte nelle ultime quattro partite che hanno sancito l’uscita di scena in una competizione che invece avrebbe potuto regalare soddisfazioni.

PIANIGIANI LASCIA MILANO: IN ARRIVO ETTORE MESSINA

Con Pianigiani che lascia Milano, l’Olimpia è pronta a inaugurare il nuovo corso: il presidente uscente Livio Proli aveva confermato il toscano ma la panchina dell’Armani Exchange dovrebbe essere presa in consegna da Ettore Messina, che nel nostro basket ha vinto a ripetizione con Virtus Bologna (anche in Europa) e Treviso, si è preso l’Eurolega anche con il Cska Mosca (due volte) e poi è sbarcato nel mondo NBA facendo l’assistente di Gregg Popovich nei San Antonio Spurs, una delle migliori organizzazioni d’oltre oceano. Il suo nome da tempo era indicato come in lizza per un ruolo di head coach nella Lega americana, invece Messina tornerà in patria: le indiscrezioni riportano come per lui possa esserci un doppio incarico di presidente-allenatore, in realtà quest’ultimo aspetto rimane da chiarire. Dunque, l’Olimpia Milano è pronta a legarsi a Messina: per Pianigiani invece potrebbe aprirsi presto un altro capitolo nella sua vita cestistica, difficile che resti in Italia e dunque verranno ora esplorate le strade che porteranno al basket continentale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA