Prima della Scala 2021, Macbeth/ Diretta live: standing ovation spettacolare al cast

- Stella Dibenedetto

Prima della Scala di Milano 2021: il Macbeth di Giuseppe Verdi in diretta su Rai 1 con il commento di Milly Carlucci e Bruno Vespa: la trama e il cast

teatro alla scala milano min 640x300
Teatro Alla Scala di Milano - Foto instagram da https://www.instagram.com/teatroallascala/

Macbeth, diretta Prima della Scala 2021 dal Teatro alla Scala di Milano: commento live

Intensità sempre più avvolgente nella Scena e Aria di Macduff, con un crescendo tenorile che apre ad un finale tutto da vivere. Tra le scene clou, prima della conclusione, quella del sonnambulismo, con il personaggio di Anna Netrebko in preda alle allucinazioni. Il soprano russo si prende la scena e gli applausi del pubblico, che alla fine dell’opera omaggia tutto il cast in maniera impeccabile. “In tv si gioca coi primi piani, ma qui a teatro senti i loro passi e i loro respiri”, commenta al termine della diretta il giornalista e conduttore Bruno Vespa, che sottolinea le emozioni e i dettagli dello spettacolo dal vivo.

Tutto il cast ottiene il giusto tributo, ma la Netrebko sembra vincere il duello dell’applausometro. Ancora Bruno Vespa, nel collegamento di Raiuno, è quasi stupito dell’entusiasmo dei duemila del Teatro della Scala: “E’ un pubblico più freddo generalmente, ma siamo già a sei minuti e mezzo di applausi. Ma chi è a casa ha comunque vissuto quest’opera complessa e meravigliosa”. Un grande finale, per un grande capolavoro di Giuseppe Verdi. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Introduzione meravigliosa del IV atto

La diretta di Macbeth di Giuseppe Verdi si avvicina al gran finale. Dalle apparizioni che chiudono il III atto al duetto Macbeth e la Lady, con la Salsi che mette in evidenza il suo volume di voce tosto, e la bravissima Anna Netrebko che ben figura e ci accompagna al IV atto. Ed eccolo, con il coro “Patria oppressa”, aprirsi in maniera meravigliosa. Chailly da applausi: controlla i tempi con maestria, coi colori e le dinamiche dell’opera che si rivelano sempre più affascinanti. Ma il merito di questo è da attribuire soprattutto al cast: Luca Salsi, Anna Netrebko, Francesco Meli e Ildar Abdrazakov si stanno confermando ad altissimi livelli per un appuntamento importante e atteso come la Prima della Scala 2021. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Terzo atto con “Il coro di streghe”

Emozioni senza fine alla Prima della Scala 2021, con Macbeth di Giuseppe Verdi. Lo spettacolo è valorizzato da una super tecnologia che alza il grado di coinvolgimento. L’intervallo e il commento di Alessandro Cattelan su Raiuno, nella breve intervista rilasciata a Bruno Vespa e Milly Carlucci, precedono l’inizio del terzo atto. Ed eccoci quindi con un incipit avvolgente e il coro di streghe che cattura profondamente l’attenzione di tutto il pubblico. Poi i balli e le ottime coreografie curate da Ezralow. Come sempre spettacolare e inappuntabile l’orchestra. E, come detto precedentemente dalla Carlucci, un valore aggiunto – per quanto riguarda la diretta televisiva – è sicuramente rappresentato dalla regia. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Cattelan alla Scala: “Questo è il mondo reale”

C’è anche lo showman Alessandro Cattelan ad assistere alla Prima della Scala 2021. Nel corso della pausa, alle porte del terzo atto, Milly Carlucci e Bruno Vespa lo intercettano per la Rai per commentare insieme la prima parte di Macbeth. “Quando uno ama la comunicazione e assiste ad uno spettacolo del genere non può che essere felice”, dice Cattelan. “Sono felice di essere qui dal vivo. Cosa ne penserebbero i giovani di quest’opera? Io ormai non mi considero più giovane”, precisa il conduttore tra il serio e il faceto “ma secondo me sarebbero stupefatti nel vedere quello che succede dal vivo. Vedere l’arte dal vivo risulterebbe strano da una parte, ma affascinante dall’altra. Perché questo è il mondo reale”. “Il primo impatto è rivedere la gente, ma anche una grande emozione vedere l’arrivo del presidente”, le sensazioni più belle di Cattelan. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Carlucci: “La regia televisiva aggiunge”, primi piani pazzeschi

Piccola pausa al Teatro della Scala per la Prima con Macbeth di Giuseppe Verdi. Il lungo applauso per il presidente Mattarella, come abbiamo visto nella diretta di Raiuno, è uno dei momenti più belli di questa serata speciale. Atmosfera pazzesca, costumi bellissimi e idee scenografiche tutte da apprezzare, quando siamo ormai alle porte del quarto e del quinto atto. Le considerazioni condivise col pubblico dal duo Carlucci-Vespa, in collegamento dal Teatro con il TG1, riguardano la regia televisiva, che secondo Milly “ha sicuramente aggiunto qualche cosa”.

Bruno Vespa, invece, si focalizza sui primi piani che evidenziano l’odio stampato in faccia di una straordinaria Anna Netrebko. E ora ci apprestiamo ad entrare nel vivo dell’opera di Giuseppe Verdi. Le emozioni non sono finite… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Applausi per Anna Netrebko

Applausi per Anna Netrebko che si cimenta nel difficile “La luce langue..”. Grandi emozioni, dunque, alla prima della Scala 2021, con il Macbeth di Giuseppe Verdi interpretato meravigliosamente da tutto il cast. Le attese, per il momento, non sono state deluse, semmai superate. Scene di sgomento e di vigorosa eleganza, con il coro potente che fa la sua parte in questo primo atto. Si respirano decisamente le classiche atmosfere delle opere di Giuseppe Verdi.

Da sottolineare, per quanto riguarda la storia e il suo svolgimento, lo sviluppo del personaggio di Banco, che Ildar Abdrazakov sfrutta pienamente sprigionando uno stile intenso e originale. Tutto molto emozionante, dagli acuti elettrizzanti ai personaggi tutti da scoprire. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Il grazie del sindaco Giuseppe Sala

La Prima della Scala 2021 impone, naturalmente, anche una grande attenzione alla sicurezza. A tal proposito il sovrintendente Dominique Meyer ha detto che si può essere ottimisti per il futuro, soprattutto se verranno osservate disciplina e attenzione nelle norme anti-contagio: “Siamo molto attenti a proteggere sia la salute dei dipendenti sia quella degli spettatori. Se la gente si comporta seriamente e con disciplina come ha fatto finora, allora possiamo essere ottimisti”, le sue parole prima dell’inizio dello spettacolo.

Il primo cittadino di Milano, Giuseppe Sala, invece ha voluto fare il suo personale ringraziamento al presidente Sergio Mattarella: “Ho fatto il conto che da quando sono diventato sindaco Mattarella che avevo conosciuto all’Expo è venuto a Milano più di 20 volte, credo che sia un record che dimostra l’affezione del presidente verso Milano. È stato un grandissimo presidente da tutti i punti di vista per le decisioni che ha preso e per la sua umanità”. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Meyer: “Prima della Scala un grande spettacolo”

Alla prima della Scala di Milano sta andando in scena il primo atto di Macbeth di Giuseppe Verdi. Il pubblico torna finalmente in teatro dopo lo stop del 2020, con lo show evento ‘A riveder le stelle’ che voleva essere di buon auspicio per il 2021. Sono circa duemila gli spettatori presenti in sala, tutti muniti di mascherine Ffp2 e super Green pass, mentre nel palco reale siede il presidente Sergio Mattarella, fresco di una roboante standing ovation.

Ad accoglierlo, tra gli altri, il sovrintendente Dominique Meyer, che ha detto di avere grande fiducia per la serata e di aspettarsi “un grande e bello spettacolo, entusiasmo da tutto il teatro, che ha lavorato molto bene e con forza per riuscire. Spero in una grande gioia per gli spettatori che sono in sala e quelli di tutto il mondo che lo vedranno in televisione”. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

L’omaggio di Armani

Standing ovation interminabile per il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ospite di lusso alla Prima della Scala 2021. Inno di Mameli per inaugurare la prima delle prime, in una serata di grande importanza e rilievo per la cultura e per la tradizione del Teatro, con tanti volti noti dal mondo della politica e dello spettacolo in prima fila. Oltre al presidente Sergio Mattarella, si scorgono i volti di Mario Monti, Liliana Segre, Placido Domingo e Maurizio Cattelan.

L’atmosfera è grandiosa e il cast stellare. Il Macbeth di Giuseppe Verdi è diretto dal maestro Riccardo Chailly, con la regia di Davide Livermore e Anna Netrebko, Luca Salsi, Francesco Meli e Ildar Abdrazakov tra i protagonisti. Allestimento spettacolare firmato Armani, con migliaia di fiori posizionati in tutti i palchi. Un omaggio da applausi. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Tributo a Sergio Mattarella

Tutto pronto per la Prima della Scala di questa sera dove andrà in scena il Macbeth di Giuseppe Verdi. Una giornata importantissima per la città di Milano, che si riappropria di un evento culturale estremamente sentito e di grande tradizione, dopo la pausa forzata per la pandemia mondiale. Tra gli ospiti più attesi, naturalmente, c’è il presidente della Repubblica Mattarella, accolto con grande calore dal sindaco di Milano Giuseppe Sala, nelle scorse ore, per la Prima della Scala: “La cultura deve ricoprire un posto importante nella rigenerazione della società“.

Ci attende uno spettacolo fantastico, appunto con Mattarella ospite speciale: “Non possiamo nascondere che questa Prima della Scala sarà importantissima anche per il presidente Mattarella, chissà se sarà la sua ultima da presidente. Stasera immagino un grande tributo al nostro amatissimo presidente”, le parole del sindaco. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Macbeth, Prima della Scala di Milano 2o21: anticipazioni e diretta tv

Si alza il sipario su Macbeth, l’opera di Giuseppe Verdi ispirata da William Shakespeare, che oggi inaugura la prima delle prime: quella al Teatro alla Scala di Milano. Un’opera avanguardista per i suoi tempi, vista la presenza nella storia di elementi fantastici come le streghe, che oggi attira a Milano volti noti da tutto il mondo, dal Capo dello Stato Sergio Mattarella al Presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati. Ma anche star di X Factor come Emma Marrone e Manuel Agnelli, e ancora volti della politica e della cultura come Mario Monti, Liliana Segre, Placido Domingo, Maurizio Cattelan, Francesco Vezzoli, Gianmaria Tosatti. Attesissima Cate Blanchett, probabilmente ospite di Giorgio Armani e Roberta Armani. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Prima della Scala 2021, le voci protagoniste

Rai Cultura propone in diretta in esclusiva martedì 7 dicembre a partire dalle 17.45 su Raiuno, la prima della Scala di Milano. Ad aprire la stagione teatrale è il Macbeth di Giuseppe Verdi. A dirigere l’opera diretta da Davide Livermore è il maestro Riccardo Chailly. Protagoniste della maestosa opera saranno le voci di Anna Netrebko, Luca Salsi, Francesco Meli e Ildar Abdrazakov. Come ogni anno, l’appuntamento con la prima della Scala incuriosisce il pubblico e gli appassionati dell’opera.

Con la diretta su Raiuno, gli appassionati di tutta Italia potranno assistere ad uno spettacolo senza precedenti. I costumi, le musiche e la trama del Macbeth trascineranno il pubblico della Scala e i telespettatori di Raiuno in un’atmosfera magica e senza tempo.

Prima della Scala 2021, Milano: il commento di Milly Carlucci e Bruno Vespa

La diretta del Macbeth di Giuseppe Verdi durerà tre ore e avrà il commento di due volti noti e amatissimi di Raiuno come Milly Carlucci e Bruno Vespa. Ad assistere alla prima della Scala ci saranno tanti rappresentanti del mondo della politica come il presidente Sergio Mattarella, la presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, il sindaco di Milano Beppe Sala, il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e la vicepresidente Letizia Moratti.

Presente anche il mondo imprenditoria italiano rappresentato da Marco Tronchetti Provera e Diana Bracco. Tante, poi, le personalità del mondo dello spettacolo e della moda come Plácido Domingo, Roberto Bolle, Giorgio Armani (che porterà ospiti ancora misteriosi), Ornella Vanoni scortata da Marracash, Diodato, Manuel Agnelli, Mika e Stefano Accorsi come fa sapere La Stampa.

La trama di Macbeth, l’opera della Prima della Scala 2021 in scena a Tetro alla Scala di Milano

“Macbeth” è la decima opera di Verdi, la prima ispirata a William Shakespear.  Macbeth, insieme a Banco, è appena tornato da una battaglia contro i rivoltosi. Durante il tragitto incontrano tre streghe che fanno una previsione sul futuro di Macbeth che diventerà signore di Cawdor e in seguito re di Scozia, mentre la progenie di Banco salirà al trono.

La profezia si avvera in parte subito. Ambiziosa e desiderosa di salire al trono, dopo aver scoperto la profezia delle streghe, Lady Macbeth incita il marito a uccidere il re. Del delitto viene incolpato il figlio di Duncano, Malcolm, che fugge in Inghilterra. La moglie, inoltre, costringe Macbeth a liberarsi anche di Banco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA