PROBABILI FORMAZIONI LAZIO BRUGES/ Quote, i pilastri Milinkovic e Luis Alberto

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Lazio Bruges: quote e ultime notizie su moduli e titolari per la partita di Champions League all’Olimpico, decisiva nel girone F.

simone inzaghi lazio inter
Il grande ex Simone Inzaghi (Foto LaPresse)

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO BRUGES: I PILASTRI

Completiamo la nostra panoramica sulle probabili formazioni di Lazio Bruges e spendiamo allora qualche parola in più per Sergej Milinkovic Savic e Luis Alberto, due uomini da copertina nella Lazio di Claudio Lotito, pilastri della squadra biancoceleste ai quali verrà chiesta una notte da protagonisti per portare la Lazio agli ottavi di finale di Champions League. Il presidente anche in questa estate 2020 è riuscito a trattenerli alla Lazio, il che non è di certo mai scontato. Quest’anno forse è stato più facile: il ritorno in Champions League era un traguardo che i biancocelesti inseguivano da anni, dunque sarebbe stato un peccato per Milinkovic Savic e Luis Alberto andarsene via proprio sul più bello. Il presidente Lotito dunque è riuscito a trattenere anche stavolta il numero 21 serbo e il numero 10 spagnolo, che adesso dovrebbero vivere da protagonisti questa serata che non può essere come tutte le altre per la Lazio. Milinkovic Savic è stato decisivo per la vittoria con lo Spezia, lui e Luis Alberto insieme ad Immobile devono dare alla Lazio quel qualcosa in più per approdare tra le migliori 16 della Champions League. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LAZIO BRUGES: IL PROTAGONISTA

Ciro Immobile merita senza dubbio la palma di protagonista più atteso nelle probabili formazioni di Lazio Bruges, con numeri che parlano molto chiaro in favore di colui che d’altronde è la Scarpa d’Oro in carica. Evidenziamo per prima cosa i numeri di Immobile in questa edizione della Champions League, nella quale l’attacante della Lazio sta smentendo tutti coloro che dicono che Ciro andrebbe in difficoltà in campo internazionale: una critica alla quale Immobile risponde con quattro gol al proprio attivo nonostante abbia giocato finora solamente tre partite su cinque a causa del ben noto “tormentone” con i tamponi, una situazione nella quale l’unica certezza è che Ciro Immobile è stato la vittima di una vicenda nella quale evidentemente il calciatore non può avere alcuna colpa. In campionato invece Immobile fino a questo momento ha segnato sei reti in otto presenze, per un totale di dieci gol in undici partite ufficiali, praticamente una certezza per il suo allenatore Simone Inzaghi. Con Immobile in pratica si parte da 1-0: in questa partita decisiva, sarebbe un vantaggio non da poco. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LAZIO BRUGES: GLI ASSENTI

Interessante il duello tra i pali per le probabili formazioni di Lazio Bruges, partita di Champions League che vedrà come portieri titolari delle due squadre due volti notissimi. Per la Lazio l’estremo difensore titolare sarà ancora una volta Pepe Reina, che doveva essere il secondo di Strakosha ma sta giocando con grande frequenza a causa dei problemi fisici del collega: per la Lazio comunque non è un problema, perché avere un secondo come Reina è un “lusso” per Simone Inzaghi, che può così schierare in Champions League un portiere che ha giocato per molte delle squadre più importanti del mondo, con un palmares invidiabile sia a livello di club sia con la Nazionale spagnola, sia pure da riserva di Iker Casillas ai tempi dei trionfi delle Furie Rosse di qualche anno fa. Per il Bruges invece il portiere titolare allo stadio Olimpico sarà Simon Mignolet, a sua volta estremo difensore di grande esperienza dal momento che è un classe 1988, con una lunga esperienza al Liverpool (come Reina) prima di tornare in patria per difendere la porta del Bruges. Con la Nazionale belga, il culmine è stato il terzo posto ai Mondiali di Russia 2018. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LAZIO BRUGES: CHI SCENDE IN CAMPO?

Le probabili formazioni di Lazio Bruges ci permettono di parlare della partita che si gioca alle ore 18.55, quando i biancocelesti chiuderanno il loro gruppo F di Champions League 2020-2021, con la speranza di proseguire la loro corsa nel torneo. Si qualificheranno agli ottavi se non perderanno contro i belgi, che all’andata avevano imposto loro un 1-1 in Belgio; partita comunque assolutamente abbordabile per la squadra di Simone Inzaghi, che all’Olimpico in Champions League finora ha sempre vinto. Onore comunque a un Bruges che ha in ogni caso fatto bene nel girone e arriverà nella capitale con ben poco da perdere. Sarà una partita decisiva, la Lazio dovrà cercare di giocarla meglio rispetto a quella di sabato in campionato contro lo Spezia (comunque vinta): di certo l’attesa è grande, leggiamo quindi insieme tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni di Lazio Bruges.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamop nel frattempo uno sguardo anche al pronostico su Lazio Bruges in base alle quote dell’agenzia Snai. I biancocelesti sono favoriti e il segno 1 è quotato dunque a 1,73, mentre poi si sale già a quota 3,90 in caso di pareggio (segno X) e fino a 4,75 volte la posta in palio sul segno 2 qualora all’Olimpico dovesse vincere il Bruges.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO BRUGES

LE MOSSE DI INZAGHI

Nelle probabili formazioni di Lazio Bruges ci sono solo due dubbi per Simone Inzaghi: il primo è legato a Luiz Felipe e il secondo a Joaquin Correa, perché entrambi sono in condizioni fisiche non ottimali e dunque potrebbero lasciare spazio ad altri. Ballottaggio eventuale dunque tra Patric e Radu in difesa, che sarà completata comunque da Hoedt e Acerbi con Pepe Reina che ancora una volta sarà il portiere titolare; per fare da sparring partner a Immobile invece il candidato, qualora l’argentino dovesse dare forfait, sarebbe chiaramente Caicedo. C’è però a dire il vero anche la possibilità di vedere una Lazio più coperta, in questo caso Filippo Inzaghi alzerebbe uno tra Sergej Milinkovic-Savic e Luis Alberto sulla trequarti in un 3-5-1-1, dando spazio anche a Parolo o Akpa-Akpro a centrocampo. Per il resto, in mediana Lucas Leiva sarà chiaramente il playmaker titolare, mentre sulle fasce i dubbi sono pochi con Lazzari a destra e Fares a sinistra che sono in vantaggio su Marusic, capace di giocare su entrambi i lati del campo.

LE SCELTE DI CLEMENT

Philippe Clement per le probabili formazioni di Lazio Bruges dovrebbe proporre un 4-3-3 che dovrebbe vedere Clinton Mata e Ricca titolari in difesa come terzini, con una coppia centrale formata da Kossounou e Mechele a protezione dell’esperto portiere Mignolet. A centrocampo la regia è sempre affidata a Balanta, che più che altro svolge la funzione di frangiflutti; Rits e Vanaken sono i candidati per giocare come mezzali. Nel reparto avanzato invece cerca spazio Okereke che può giocare sia come prima punta che come esterno: nel primo caso giocherà De Ketelaere come riferimento avanzato con Lang esterno offensivo a sinistra, ma la soluzione più probabile è quella di Krmencik come centravanti, anche perché il ceco si è riposato nella partita che il Bruges ha giocato e vinto in campionato nel weekend e dunque è pronto a dare il suo contributo verso quello che per i nerazzurri belgi sarebbe un grande risultato, la qualificazione agli ottavi di Champions League.

IL TABELLINO

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; Lazzari, Luis Alberto, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Fares; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi.

BRUGES (4-3-3): Mignolet; Clinton Mata, Kossounou, Mechele, Ricca; Rits, Balanta, Vanaken; Okereke, Krmencik, De Ketelaere. All. Clement.





© RIPRODUZIONE RISERVATA