PROBABILI FORMAZIONI ROMA UDINESE/ Quote: per Stefano Okaka una sera speciale

- Michela Colombo

Probabili formazioni Roma Udinese: le quote del match. Analizziamo le mosse degli allenatori per la sfida di questa sera all’Olimpico, nella 29^ giornata di Serie A.

Udinese gruppo Serie A
Probabili formazioni Roma Udinese - I giocatori de club friulano (LaPresse)

Il protagonista nelle probabili formazioni di Roma Udinese è senza dubbio Stefano Okaka, che nelle giovanili della Roma è cresciuto e ha fatto in tempo a lasciare il segno anche in prima squadra prima di iniziare un giro d’Italia e non solo, che adesso lo ha portato ad Udine, dove spesso fa coppia con Kevin Lasagna, come dovrebbe essere anche questa sera nel “suo” Olimpico. Tornando indietro di qualche anno, possiamo ricordare che la prima parte della carriera di Okaka è stata tutta contraddistinta da periodi alla Roma intervallati da prestiti vari: in totale, in giallorosso è riuscito a collezionare 61 presenze in partite ufficiali con un bottino di sei gol dei quali due in campionato, uno in Coppa Italia e tre in Europa League. Ricordi d’altronde ormai lontani, se si considera che l’ultima stagione vissuta da Okaka con la Roma fu il 2011-2012 e solo fino a gennaio, prima del passaggio al Parma. All’Udinese invece questa è la seconda stagione per Okaka, che aveva segnato sei gol nella Serie A 2018-2019 ed è a quota cinque nel campionato in corso: l’aggancio allo stesso numero di gol potrebbe avere luogo già proprio questa sera all’Olimpico? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL DUELLO

Parliamo dei due portieri per descrivere un duello nelle probabili formazioni di Roma Udinese. Questo ci permette infatti di ricordare innanzitutto che Pau Lopez non è pronto a tornare titolare fra i pali della Roma e ormai la sua assenza è diventata un caso: il suo sostituto Mirante ha fatto bene domenica a San Siro e oggi per forza di cose sarà ancora protagonista tra i pali giallorossi. In copertina però ci va forse di più Juan Musso, il portiere classe 1994 dell’Udinese che non a caso con le sue eccellenti prestazioni con i bianconeri friulani si è conquistato un posto anche nella Nazionale argentina. Musso è arrivato nell’estate 2018 all’Udinese dal Racing Club di Avellaneda, ha collezionato 29 presenze nel suo primo campionato diventando titolare dopo un breve apprendistato e ora è una certezza per il suo allenatore Luca Gotti. Anche domenica Musso è stato protagonista contro l’Atalanta: non ha potuto evitare la sconfitta, ma si è conquistato voti altissimi in pagella evitando l’ennesima goleada della Dea e piegandosi solo ai gol imparabili dei due grandi ex Duvan Zapata e Luis Muriel. Si metterà in mostra da protagonista anche all’Olimpico? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ASSENTI ANNUNCIATI

Nomi di rilievo tra gli assenti che non possono dunque essere citati nelle probabili formazioni di Roma Udinese, il posticipo di stasera allo stadio Olimpico. Per la Roma di Paulo Fonseca pesano soprattutto le squalifiche, perché dopo la sconfitta di domenica a San Siro contro il Milan il giudice sportivo ha fermato sia Lorenzo Pellegrini sia Veretout, entrambi ammoniti sotto diffida. L’assenza di Pellegrini peggiora la situazione della Roma sulla trequarti, dove i giallorossi capitolini devono ancora fare a meno del lungodegente Zaniolo, reduce dalla rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro con lesione meniscale, che in una situazione normale avrebbe posto fine con enorme anticipo alla sua stagione. A proposito di infortuni gravi, ne sa qualcosa anche l’Udinese per quanto riguarda lo sfortunato Mandragora, che si è fatto male al ginocchio destro e ne avrà per diverso tempo: di certo il campionato per lui è ovviamente finito e questo è un problema non da poco per un’Udinese che deve ancora lottare per salvarsi. Tra i bianconeri friulani sarà assente anche Prodl, frenato a sua volta da un problema al ginocchio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE ULTIME NOTIZIE

Si accenderà solo questa sera all’Olimpico, alle ore 21.45 il big match che concluderà la 29^ giornata della Serie A, previsto tra Roma e Udinese, di cui ora esamineremo da vicino le probabili formazioni. Siamo infatti curiosi di conoscere le mosse di Fonseca come di Gotti per le probabili formazioni di Roma e Udinese e soprattutto di scoprire come il tecnico portoghese riuscirà a risolvere l’emergenza a centrocampo che è scoppiata solo in questi giorni. Come è noto, dopo la sfida con il Milan, il giudice sportivo ha fermato Lorenzo Pellegrini e Veretout e pure non sarà ancora a disposizione del tecnico Zaniolo, il quale però non dovrebbe tardare ulteriormente il proprio ritorno in campo, dopo l’ultimo grave infortunio. Non dovrebbe al contrario, aver grandi problemi questa sera a consegnare le maglie da titolari Luca Gotti per la sua Udinese, tenuto pure conto che il tecnico ritrova pure Rodrigo De Paul, dopo la squalifica. Andiamo allora a controllare da vicino le mosse dei due allenatori per le probabili formazioni di Roma e Udinese.

QUOTE E PRONOSTICO

Esaminando pure il pronostico del match della Serie A, non esitiamo a concedere ai giallorossi il favore della vittoria all’Olimpico, nella sfida coi friulani. Ecco che già il portale Snai, nell’1×2 ha fissato a 1.65 il successo della Roma questa sera, contro il più elevato 5.25, dato alla vittoria dell’Udinese: il pareggio ha rimediato la quota di 3.85.

LE PROBABILI FORMAZIONI ROMA UDINESE

LE MOSSE DI FONSECA

Come riferito prima, per disegnare le probabili formazioni di Roma e Udinese il tecnico dovrà fare attenzione ad alcune assenze di peso che si registreranno a centrocampo. Fissato il consueto 4-2-3-1, ecco che già in mediana toccherà dunque a Diawara sopperire all’assenza di Veretout e fare compagnia a Cristante: sulla tre quarti invece Mkhitaryan dovrebbe vincere il ballottaggio con Pastore per la maglia da titolare. In avanti pure appare certa solo la titolarità di Edin Dzeko come prima punta: in corsia infatti Perotti e Cengiz Under rimangono in dubbio per un posto da titolare, con Kluivert e Carles Perez che scalpitano dalla panchina. Sono invece certezze per Fonseca in difesa: qui infatti stasera si collocheranno dal primo minuto Bruno Peres e Kolarov sulle corsie esterne, come pure la coppia Mancini-Smalling, adibita al centro del reparto arretrato, e posta di fronte a Mirante, titolare tra i pali (Pau Lopez ancora non è in condizione).

LE SCELTE DI GOTTI

Per le probabili formazioni di Roma e Udinese certo Gotti non rinuncerà al classico 3-5-2, dove pure alla vigilia del fischio d’inizio sono ben pochi i ballottaggi che si aprono nello schieramento. Sono infatti certezze incrollabili nell’attacco dei friulani, con le maglie da titolari consegnate a Okaka e Lasagna: pure in difesa il tecnico non ha dubbi nello schierare dal primo minuto, di fronte al numero 1 Musso, Rodrigo Becao, Troost Ekong e Nuytinck, benchè pure non scordiamo che dalla panchina scalpita Samir, già titolare contro l’Atalanta pochi giorni fa. Sono invece possibili diverse soluzioni nell’ampio reparto a cinque del centrocampo: qui infatti oggi paiono sicuri della propria maglia da titolare i tre centrali e dunque Fofana, Jajalo e De Paul. Per quanto riguarda le corsie esterne invece vediamo che si accende la lotta tra Stryger Larsen e Ter Avest, come tra Sema e Zeegelar, per una maglia da titolare.

IL TABELLINO

ROMA (4-2-3-1): 83 Mirante: 33 B Peres, 23 Mancini, 6 Smalling, 11 Kolarov; 4 Cristante, 42 Diawara; 17 Under, 77 Mkhitaryan, 8 Perotti; 9 Dzeko All. Fonseca

UDINESE (3-5-2): 1 Musso; 50 R Becao; 5 Troost Ekong, 17 Nuytinck; 19 Stryger Larsen, 6 Fofana, 8 Jajalo, 10 De Paul, 12 Sema; 7 Okaka, 15 Lasagna All. Gotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA