PROBABILI FORMAZIONI SERIE B/ Scelte e moduli 31^ giornata: la difesa del Benevento

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Serie B: moduli e scelte degli allenatori per le partite della 31^ giornata. Lunedì 29 giugno si giocano tutte le partite.

Serie B
Probabili formazioni Serie B (Foto LaPresse)

Parlando delle probabili formazioni di Serie B, spendiamo una citazione anche per la difesa del Benevento, un punto di forza della impressionante squadra di Filippo Inzaghi, che infatti ha incassato appena 15 gol finora nell’intero torneo cadetto e anche grazie a questa straordinaria solidità ha ormai in tasca la promozione, forse matematica già da questa sera. Dopo la sosta per il Coronavirus, è stata proprio la difesa a prendersi la copertina in casa Benevento: vittoria 0-1 sul campo della Cremonese e pareggio 0-0 ad Empoli, l’attacco magari non fa scintille ma quando una difesa non subisce gol in 180 minuti in trasferta ecco che i risultati sono garantiti e la promozione sempre più vicina. Per di più, si deve ricordare che il Benevento ha subito quattro reti in una sola volta in occasione della sua unica sconfitta in questo campionato di Serie B, sabato 26 ottobre 2019 sul campo del Pescara. Una pesantissima battuta d’arresto che con il senno di poi possiamo definire come l’eccezione che conferma la regola. Subito dopo infatti il Benevento ha ricominciato a macinare vittorie e la difesa ad essere imperforabile o quasi. Oggi un altro “zero” alla voce gol subiti darebbe la certezza matematica della promozione in Serie A… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ANDREJ GALABINOV IN COPERTINA

L’uomo copertina per le probabili formazioni di Serie B dopo la scorsa giornata del campionato cadetto è senza dubbio Andrej Galabinov, dal momento che l’attaccante bulgaro in forza allo Spezia ha segnato una tripletta sul campo del Chievo che ha fissato il successo esterno dei liguri per 1-3, grazie al quale lo Spezia si è issato al terzo posto della classifica. Per il veterano classe 1988 è stata una serata indimenticabile, ancora di più perché è giunta in un campionato fino a questo momento invece a dir poco deludente. Desta infatti una certa impressione pensare che Galabinov fino a venerdì sera aveva segnato un solo gol in questa Serie B 2019-2020. Va anche detto che la punta bulgara ha collezionato solo 12 presenze per un totale di 522 minuti in campo, ma con la tripletta al Bentegodi tutto ha un altro sapore, vedi ad esempio la media gol che ora parla per Galabinov di una rete segnata ogni 131 minuti trascorsi in campo. Per l’attaccante dello Spezia si contano anche due assist nel bilancio stagionale, di certo se d’ora in poi i liguri avranno a disposizione il miglior Galabinov potrebbero sognare ancora più in grande, il traguardo mai raggiunto dallo Spezia nella sua storia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI SQUALIFICATI

Parlando delle probabili formazioni di Serie B, bisogna certamente sottolineare che il giudice sportivo ha squalificato ben diciotto giocatori dopo la scorsa giornata del campionato cadetto, disputata venerdì sera. Stangate molto pesanti a Gravillon dell’Ascoli e Camporese del Pordenone, squalificati per tre giornate a testa. Gravillon “per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (Undicesima sanzione); per avere, al termine della gara, colpito un calciatore avversario con un pugno al viso; infrazione rilevata da un Assistente”, mentre per quanto riguarda Camporese – riportando sempre dal comunicato del giudice sportivo – “per avere, al termine della gara, mentre rientrava negli spogliatoi, assunto un atteggiamento intimidatorio nei confronti del Direttore di gara ed indirizzato allo stesso espressioni offensive”. Sanzioni pesanti anche per Di Chiara del Perugia e Germoni della Juve Stabia, sospesi per due giornate a testa, il primo per espressioni ingiuriose e il secondo per veementi contestazioni: tutti effetti anche del silenzio delle porte chiuse… Una giornata a testa poi per gli espulsi Bettella (Pescara), Idda (Cosenza), Porcino (Livorno) e Ricci (Juve Stabia) e per i diffidati che sono stati ammoniti, cioè Caligara del Venezia, Carraro del Perugia, Cavion dell’Ascoli, Cissé della Juve Stabia, Gargiulo e Iori del Cittadella, Lisi del Pisa, Masciangelo del Pescara, Perticone del Cittadella e Pettinari del Trapani. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBABILI FORMAZIONI SERIE B: LA 31^ GIORNATA

La Serie B vive la sua 31^ giornata, il campionato cadetto dunque questa sera, lunedì 29 giugno 2020, ci offrirà un nuovo turno infrasettimanale – ammesso che si possa chiamare tale, visto che in questo periodo le date riservate alla Serie B sono lunedì e venerdì. Ci attende dunque un’altra giornata ricca di spunti d’interesse. Il programma comincerà con un anticipo che precederà tuttavia solo di un paio d’ora le restanti nove sfide in programma. In ogni caso, scoprire le probabili formazioni di tutte queste partite di Serie B è naturalmente uno dei principali motivi d’interesse in queste ore per i tifosi, andiamo allora a fare una panoramica sulle mosse degli allenatori, i loro dubbi e i moduli che dovrebbero utilizzare nelle partite in programma lunedì 29 giugno, con i cenni essenziali sulle probabili formazioni Serie B in questa trentunesima giornata del campionato cadetto, che è ricominciato a grande ritmo dopo la lunga sosta per la pandemia di Coronavirus.

PROBABILI FORMAZIONI SALERNITANA CREMONESE

L’anticipo allo stadio Arechi metterà di fronte due formazioni reduci da sconfitte venerdì sera: Ventura e Bisoli dovranno cambiare qualcosa, in particolare per i lombardi la sconfitta casalinga contro il Cosenza è stata davvero pesante. Ad essere onesti, più che un cambio degli uomini servirà proprio una prestazione diversa: in ogni caso, attenzione al turnover giocando ogni tre giorni.

PROBABILI FORMAZIONI ASCOLI CROTONE

Dionigi vive la situazione dell’allenatore appena subentrato che però gioca ogni tre giorni in questo periodo: davvero non facile, ma alcune novità di sostanza (come il veterano Padoin) potrebbero fare comodo questa sera contro un Crotone che confermerà il modulo 3-5-2 ma potrebbe cambiare qualcosa rispetto a Perugia, dove non ha sfrutato oltre un’ora in superiorità numerica.

PROBABILI FORMAZIONI BENEVENTO JUVE STABIA

Qui non ci attendiamo di certo turnover da parte di Inzaghi, che vuole vincere per chiudere i giochi e fare festa in casa, sia pure a porte chiuse. La Juve Stabia invece deve decidere il da farsi: per avere speranze servirà l’abito più bello, ma una squadra che al venerdì perde in casa con il Livorno può fare paura al Benevento o sarebbe meglio pensare già alle prossime sfide?

PROBABILI FORMAZIONI CHIEVO FROSINONE

Reduci entrambe da brutte sconfitte casalinghe, Chievo e Frosinone hanno ora lo scontro diretto in zona playoff per provare a rialzarsi. I veronesi a dire il vero hanno fatto bene per buona parte della partita contro lo Spezia e dunque possono ripartire da lì, i ciociari invece contro il Cittadella hanno imparato che il turnover può essere perfido: cosa cambierà stavolta?

PROBABILI FORMAZIONI CITTADELLA PERUGIA

Proprio del Cittadella dunque parliamo ora: Venturato cambierà solo lo stretto necessario rispetto alla squadra che ha espugnato lo Stirpe, nel Perugia invece qualche cambio è obbligato (vedi ad esempio la squalifica di Di Chiara) e non è da escludere il turnover soprattutto in attacco, dove a mister Cosmi d’altronde non mancano alternative di ottimo livello.

PROBABILI FORMAZIONI COSENZA TRAPANI

Nei bassifondi della classifica ma in ottima forma: curiosa la situazione di Cosenza e Trapani e interessante capire cosa faranno i rispettivi allenatori. Insistere su chi ha fatto meglio di recente è doveroso, ma almeno in parte andranno anche centellinate le forze: quali decisioni dunque prenderanno per questa sfida così delicata Occhiuzzi e Castori? Per gli ospiti peserà la squalifica di Pettinari.

PROBABILI FORMAZIONI LIVORNO VENEZIA

Il Livorno è vivo e già questa è una notizia: Filippini cambierà solo ciò che deve per forza (vedi squalifica di Porcino) rispetto a chi ha fatto il blitz in Campania, a cominciare dall’uomo partita Marras. Anche il Venezia d’altronde arriva da una vittoria, ma a dire il vero in attacco ci attendiamo qualche cambio, a partire da Firenze certamente titolare stasera.

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA EMPOLI

Il giudice sportivo metterà lo zampino nelle scelte di formazione del Pescara, che dopo la sconfitta contro il Pisa si ritrova davanti a un vero e proprio bivio e non può più sbagliare. L’Empoli d’altronde è solo di poco più in alto, ma in linea di massima mister Marino potrà affidarsi a chi venerdì sera ha saputo bloccare la capolista Benevento.

PROBABILI FORMAZIONI PORDENONE ENTELLA

Il Pordenone deve fare i conti con la pesante squalifica di Camporese e più in generale con gli strascichi della disastrosa sconfitta di Trapani: Tesser deve cambiare qualcosa, a livello mentale prima ancora che tattico. Qualche certezza in più per l’Entella, che può ripartire anche questa sera dai perni della vittoria contro la Salernitana come Poli, Paolucci e Morra.

PROBABILI FORMAZIONI SPEZIA PISA

Lo Spezia è una delle formazioni di Serie B più in forma in questa ripartenza: Italiano cambierà solo lo stretto indispensabile, con Galabinov in copertina dopo la tripletta sul campo del Chievo. Anche il Pisa a dire il vero arriva da una vittoria, ma per mister D’Angelo sarà d’obbligo come minimo una novità rispetto a venerdì sera, perché Lisi è squalificato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA