Pronostico Verona Napoli/ Bruscolotti: “Partita difficile ed equilibrata” (esclusiva)

- int. Giuseppe Bruscolotti

Pronostico Verona Napoli: intervista esclusiva a Giuseppe Bruscolotti alla vigilia della sfida per la 19^ giornata della Serie A, oggi al Bentegodi.

Koulibaly_Napoli_Verona_gol_lapresse_2018
Pronostico Verona Napoli - Kalidou Koulibaly (LaPresse)

Pronostico Verona Napoli: la previsione di Bruscolotti

Si accenderà oggi alle ore 15.00 e tra le mura del Bentegodi la sfida per la 19^ giornata di Serie A tra Verona e Napoli. E’ match fondamentale quello che attende gli azzurri: i partenopei, Insigne in primis, vorranno senza dubbio mettersi alle spalle la delusione per la Supercoppa e ripartire alla grande in campionato. Di contro però ecco un avversario ostico come è il Verona di Juric che sta disputando un’ottima stagione e sta mettendo in mostra, sia pure a tratti, grande gioco. Benchè i gialloblu si presentino oggi in campo dopo la sconfitta col Bologna nell’ultimo turno, sappiamo bene che gli scaligeri sono formazione di tutto rispetto con quel Zaccagni giocatore ambito dai migliori club italiani. Per presentare questa sfida abbiamo sentito Giuseppe Bruscolotti: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Difficile e equilibrata. Difficile per il Napoli che dovrà scollarsi la sconfitta nella finale di Supercoppa con un rigore sbagliato che poteva cambiare l’andamento della partita. Con due parate eccezionali di Szczesny

Dove potrà arrivare l’Hellas? Potrebbe anche essere la sorpresa di questo campionato.

Un giudizio su Zaccagni. Zaccagni deve acquisire esperienza prima di potersi considerare un grande calciatore. E solo così che si diventa dei giocatori importanti.

Gattuso potrebbe schierare Meret. E’ la cosa che fa di solito alternando Meret e Ospina in campo.

Napoli a corrente alternata: quali sono i motivi? Manca la mentalità giusta al Napoli in questo campionato. Un Napoli che è nelle zone alte della classifica, ma la classifica poi bisogna ammetterlo è corta. Basta un risultato negativo, uno positivo per cambiare tutto il quadro della situazione. Manca uno come Ibrahimovic che ha dato la carica giusta al Milan.

E l’assenza di Osimhen al Napoli quanto conta? Senza di Osimhen sono cambiati gli schemi e il modulo di gioco. Ma più che parlare, di lui, degli assenti parlerei di chi gioca, di chi va in campo. Sono loro che decidono alla fine in questo momento i risultati del Napoli. Di un calcio condizionato poi molto dal Covid che porta tanti calciatori lontani dai campi di gioco per diverso tempo…

Il suo pronostico su quest’incontro. Partita difficile per il Napoli, che dovrà reagire alla sconfitta con la Juventus.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA