Quando escono i risultati degli scritti?/ Maturità 2023, correzione prove e voti verso gli orali: le date

- Niccolò Magnani

Maturità 2023, quando e dove escono i risultati degli scritti: correzione prove e voti verso gli orali, il calcolo del punteggio e le date da sapere

Prove Maturità Esame di Maturità, la prima prova d'Italiano (LaPresse, 2023)

ESAME DI MATURITÀ 2023, AL VIA LE CORREZIONI DELLE PROVE SCRITTE: QUANDO I RISULTATI?

Chiusa la frenetica fase delle prove scritte agli Esami di Maturità 2023 ecco aprirsi la rincorsa per più di 500mila maturandi in tutta Italia verso i fatidici orali: rispetto ad un tempo, almeno in termini di punteggi, il colloquio oggi vale tanto quanto la Prima Prova e la Seconda Prova. Subito le commissioni d’esame ieri pomeriggio hanno iniziato la fase di correzione per poter presentare i risultati degli scritti prima del via ufficiale agli orali dalla prossima settimana.

A differenza del tema d’italiano e della Seconda prova di indirizzo, la prova orale non ha una data di inizio uguale per tutti anche perché spesso dipende da quanti classi vi sono in Maturità e su quanti studenti sono distribuite le singole commissioni d’Esame: il Ministero però fissa alcune regole di base per la correzione delle prove, come ad esempio il fatto che ogni commissione è tenuta ad iniziare la correzione e valutazione delle prove solo al termine della seconda prova, dedicando un numero di giorni congruo rispetto al numero dei candidati da esaminare. Le medesime commissioni possono procedere alla correzione delle prove scritte «operando per aree disciplinari ed utilizzando come riferimento il Decreto Ministeriale n. 319/2015». È nei quadri di riferimento del MIM che sono presenti le griglie di valutazione con i vari indicatori: ad ogni indicatore è poi assegnato un punteggio massimo, «La commissione deve declinare gli indicatori in descrittori costruendo gli strumenti di valutazione delle prove».

RISULTATI PROVE SCRITTE VERSO GLI ORALI: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SUL VOTO

In termini pratici allora, quando potrebbero apparire i risultati degli scritti di Maturità 2023 e dove? Anche qui non vi è un’unica risposta in quanto i dati delle singole prove non saranno reperibili online e non vis saranno “soluzioni uniche” pubblicate sui portali del Ministero. Il punteggio degli scritti per la Maturità 2023 – ricordando che ogni prova scritta e pure l’orale valgono 20 punti ciascuno (max 60, con max 40 punti di crediti del triennio che concorrono al voto finale di Maturità) – viene essere pubblicato in due distinte modalità:

affissione dei tabelloni presso la sede della scuola
– in maniera distinta per ogni classe, nell’area documentale riservata del registro elettronico, cui accedono gli studenti della classe di riferimento, almeno due giorni prima della data fissata per l’inizio dello
svolgimento dei colloqui orali (si esclude dal computo le domeniche e i giorni festivi)

Ciò significa che da lunedì 26 giugno potrebbero essere già affissi i risultati delle prove scritte nelle singole scuole, con il via agli orali dunque in teoria già pronto da mercoledì 28 giugno 2023.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Prove maturità

Ultime notizie