Renzo Arbore, ex compagno Mariangela Melato/ “Siamo stati lì lì per sposarci”

- Emanuele Ambrosio

Mariangela Melato, il rapporto con l’ex compagno Renzo Arbore: un amore importante quello tra l’attrice e lo showman che la ricorda come una donna dal ‘talento multiforme’

Mariangela Melato

Tra Mariangela Melato e Renzo Arbore una storia d’amore importante…

Mariangela Melato e Renzo Arbore: un amore importante quello tra l’attrice e lo showman che la ricorda come una donna dal ‘talento multiforme’. Intervistato da l’Avvenire, lo showman ha ricordato la ex compagna a cui è stato legato da un amore senza spazio e tempo. “Una donna di grande valore, modestia, signorilità, cultura, ironia, intelligenza e soprattutto con una grazia e nobiltà d’animo fuori dal comune” – ha raccontato il conduttore e clarinettista che è stato legato per tantissimi anni alla stella di cinema e teatro. A chi gli ha chiesto come si sono conosciuti, Arbore ha raccontato: “all’inizio degli anni ’70. Mariangela l’avevo vista la prima volta a Roma, recitava al Teatro Sistina. La rincontrai a una premiazione e la invitai a una festa a casa mia in cui venne accompagnata da sua sorella Anna. Poi le diedi appuntamento per un’altra serata a casa del-l’attrice Agostina Belli. E lì successe un fatto degno di una sceneggiatura da film…”.

Galetto è stato per il loro primo incontro lo zampino di un grande della musica italiana. Di chi? Nientepocodimeno che di Lucio Battisti come ha rivelato proprio Renzo Arbore a L’avvenire: “quella sera capitò a casa mia Lucio Battisti, veniva a farmi ascoltare dei nuovi pezzi e allora gli dissi: “Dai, vieni anche tu alla festa..”.

Mariangela Melato e Renzo Arbore: “Battisti fu il nostro cupido”

Renzo Arbore ricorda ancora oggi il primo incontro con Mariangela Melato. A far scattare la scintilla tra i due ci ha pensato Lucio Battisti: “quella sera stranamente Battisti trovò una chitarra, la prese e guardando me e Mariangela all’improvviso attaccò con un brano inedito, Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi. Un tonfo al cuore. Battisti fu il nostro “cupido” e quella canzone divenne la colonna sonora della nostra storia”. Una storia d’amore passionale e travolgente quella tra la Melato e Arbore che insieme facevano progetti di matrimonio e famiglia. Poi però improvvisamente è sfumato tutto come ha raccontato proprio lo showman: “siamo stati lì lì per sposarci, poi lei andò in America, mentre io vivevo la fase di stordimento per il grande successo televisivo. La passione andò un po’ scemando e ci siamo allontanati…”.

Nonostante si fossero lasciati, Renzo Arbore e Mariangela Melato hanno sempre continuato ad esserci l’uno per l’altra. Seppur distanti, i due non sono mai diventati due estranei. “Così la storia è andata avanti ininterrottamente per più di quarant’anni, senza mai litigare davvero e soprattutto senza mai alzare la voce, riuscendo a sorridere dei successi personali ma anche delle piccole grandi disavventure che ci capitavano” – ha raccontato Arbore che ricorda l’attrice con parole di grande stima ed amore: “in ogni campo in cui si è cimentata è emersa la sua straordinaria creatività, perfino nella pittura. La sua missione è stata quella di dare volto e voce a personaggi femminili coraggiosi. Quando le proposero Filumena Marturano non se la sentiva per via del napoletano: pensava che sarebbe stato un affronto troppo grande a Eduardo De Filippo. Poi però si convinse che non poteva rinunciare ad entrare nel corpo e nell’anima di una figura femminile così bella e potente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA