Risultati Serie A, classifica/ L’Inter affonda la Juventus! Festa nerazzurra e +7

- Mauro Mantegazza

Risultati Serie A, classifica dopo le partite della 18^ giornata aspettando Cagliari Milan: l’Inter affonda la Juventus portandosi a +7 sui bianconeri, il Napoli ne fa 6 alla Fiorentina.

San Siro Serie A
Risultati Serie A, 23^ giornata (Foto LaPresse)

RISULTATI SERIE A: L’INTER BATTE LA JUVENTUS

L’ultimo dei risultati di Serie A per questa domenica è dolcissimo per l’Inter: finalmente i nerazzurri tornano a battere la Juventus e lo fanno nel momento migliore, ricacciandola a -7 (anche se i bianconeri devono recuperare una partita, ma è contro il Napoli) e dando una grande dimostrazione di forza. Sconfitta crudele per Andrea Pirlo, che incassa anche il gol di Arturo Vidal: il primo in campionato arriva per il cileno proprio contro la sua ex squadra. Il centrocampista non esulta, ma l’Inter grazie a lui vola ed è la mediana a fare la differenza: nel secondo tempo infatti arriva il raddoppio di Nicolò Barella, siamo ancora nei primi minuti ma uno schiaffo fortissimo per una Juventus che, ancora una volta, mostra limiti caratteriali, tattici e di qualità davvero importanti. Se la San Siro rossonera l’aveva fatta rinascere, quella nerazzurra la affonda: adesso per lo scudetto si fa davvero durissima, intanto l’Inter aggancia temporaneamente il Milan che domani sera, sul campo del Cagliari, dovrà nuovamente provare a staccare la rivale cittadina tenendo vivo il sogno tricolore. A proposito: la sconfitta della Juventus contro l’Inter arriva nel giorno in cui Mario Mandzukic si veste di rossonero, forse giornata peggiore non poteva esserci per la Vecchia Signora… (agg. di Claudio Franceschini)

TOCCA A INTER JUVENTUS!

Il penultimo dei risultati di Serie A per questa domenica è un pareggio senza reti a Bergamo: Atalanta e Genoa si prendono un punto a testa, sorride in particolar modo il Grifone che addirittura sorpassa un Cagliari che adesso è davvero nei guai visti gli ultimi risultati maturati, e esce nuovamente dalla zona retrocessione avendo ora quattro squadre alle sue spalle. La Dea invece è delusa: ha sempre una partita in meno e dunque tecnicamente potrebbe agganciare la Roma al terzo posto – o quarto, a seconda dell’imminente risultato della Juventus che a sua volta deve comunque recuperare – ma chiaramente esce delusa dal match della 18^ giornata perché questo era un turno favorevole, e la forma era ottima. Invece l’attacco orobico si è inceppato, ma sono mancate anche le occasioni realmente concrete; adesso però la nostra attenzione sui risultati di Serie A si concentra esclusivamente sul derby d’Italia. C’è Inter Juventus: i nerazzurri hanno la grande possibilità di spedire la rivale a -7 e tagliarla fuori, almeno virtualmente, dalla corsa allo scudetto mentre i bianconeri, al contrario, possono avvicinarsi sensibilmente e tornare in piena lotta. Spettatore del tutto interessato il Milan, che giocherà domani sera a Cagliari: vada come vada i rossoneri saranno ancora primi in classifica al termine di questa serata, fanno presumibilmente il tifo per un pareggio ma, se il segno X non dovesse uscire, sarebbe certamente meglio per Stefano Pioli che a vincere sia la Juventus. Eccoci allora, parola al campo perché per i risultati di Serie A si torna a giocare con la partita più attesa! (agg. di Claudio Franceschini)

POKER DEL CROTONE

Abbiamo i risultati di Serie A per le due partite del pomeriggio, e sono esiti sorprendenti che danno ancora più interesse a una classifica in cerca di una sua definizione: proprio quando pensavamo che il Benevento potesse avvicinare la parte sinistra della classifica ecco il clamoroso crollo allo Scida, sul campo di un Crotone che si rimette totalmente in corsa per la salvezza e va quasi a riprendere il Torino. Grande giornata per Simy, autore di una doppietta; Glik spiana la strada con un’autorete e Vulic rifinisce il lavoro, troppo tardiva la reazione dei sanniti che si concretizza nel gol della bandiera di Iago Falque. Giornata dunque di magra per Pippo Inzaghi; così anche per il Sassuolo, del quale a questo punto si può parlare di crisi. Caputo litiga ancora con il Var che gli annulla il gol del potenziale vantaggio, così nel finale del primo tempo è il Parma a passare in vantaggio con Kucka e sembra fatta per una vittoria che sarebbe fondamentale per la classifica nelle parti basse. Se non che il Sassuolo ottiene un calcio di rigore in pieno recupero: lo trasforma Filip Djuricic che riscatta così l’espulsione in Coppa Italia, e regala ai neroverdi un pareggio magari deludente in assoluto, ma certamente bene accolto per come si era messa la partita. Il Parma invece manca una grande occasione per migliorare sensibilmente la sua situazione, ma se non altro dimostra di potersela giocare. Ad ogni modo, torniamo a far parlare i protagonisti della domenica dedicata ai risultati di Serie A, la prossima tappa è al Gewiss Stadium aspettando il derby d’Italia… (agg. di Claudio Franceschini)

IL NAPOLI NE FA 6 ALLA FIORENTINA

Eccoci pronti a vivere un intenso pomeriggio dedicato ai risultati di Serie A: avremo in campo solo due partite alle ore 15:00 visto l’anticipo del venerdì sera e il Monday Night della Sardegna Arena, e dunque saremo a Crotone e Reggio Emilia per due gare interessanti soprattutto dal punto di vista della salvezza – coinvolti gli squali e un Parma in caduta libera – ma anche per testare le ambizioni di Sassuolo e Benevento, che chiaramente avevano obiettivi diversi ma stanno provando a fare il salto di qualità, con i neroverdi che sono in calo e hanno anche subito l’eliminazione dagli ottavi di Coppa Italia per mano della Spal. Nel frattempo però si è rilanciato alla grande il Napoli, che ha demolito la Fiorentina: i viola vanno a eccessive ondate positive o negative, dopo il colpo sul Cagliari si sono sciolti come neve al sole incassando una sconfitta che sarà difficilmente smaltibile. È finita 6-0, ma è stato il primo tempo a essere devastante per i partenopei: Lorenzo Insigne ha aperto subito le marcature, poi secondo gol di Diego Demme e terzo di Hirving Lozano prima che Piotr Zielinski facesse poker. La ripresa dunque è stata una sorta di passerella, nella quale il Napoli ha comunque mostrato la manita ai viola grazie al rigore di Lorenzo Insigne, poi addirittura il sesto gol con Matteo Politano per un trionfo incredibile che fa anche molto bene al morale; adesso possiamo tornare a metterci comodi e stare a vedere quello che succederà nelle altre due partite, perché per i risultati di Serie A si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

 SI GIOCA NAPOLI FIORENTINA!

Tutto è pronto per Napoli Fiorentina, il lunch match che aprirà il quadro dei risultati Serie A anche per la domenica della diciottesima giornata. Partita di grande storia e tradizione, sarà un esame da non sbagliare per i partenopei di Gennaro Gattuso, che nelle ultime settimane hanno avuto decisamente troppi alti e bassi per una compagine che voglia puntare allo scudetto. L’ultimo impegno casalingo ha visto il Napoli clamorosamente sconfitto dallo Spezia, evidentemente gli azzurri stavolta devono tornare alla vittoria al San Paolo-Diego Maradona se vogliono spazzare via i dubbi. Napoli quindi favorito, ma attenzione a una Fiorentina che sembra in miglioramento nelle ultime settimane: con Cesare Prandelli non si vince molto di più rispetto a Beppe Iachini (successi contro Juventus e Cagliari), ma vi sono stati molti pareggi, dunque i viola sono diventati una avversaria difficile da superare. Sarà così anche oggi? Parola al campo per scoprirlo, comincia la domenica della Serie A! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’INCROCIO SPECIALE DI GASPERINI

Una partita molto interessante oggi per i risultati Serie A sarà sicuramente Atalanta Genoa, la sfida “del cuore” per Gian Piero Gasperini, che ha lasciato ricordi splendidi nella Genova rossoblù ma sta facendo ormai da anni ancora meglio con la Dea nerazzurra bergamasca. Senza dubbio Atalanta e Genoa sono le due squadre della sua vita, ma oggi il Gasp non potrà intenerirsi troppo davanti al Genoa, perché gli orobici vogliono continuare a volare: l’Atalanta quando sta bene è la migliore squadra del campionato di Serie A e in queste settimane i nerazzurri stanno benissimo e vogliono dunque proseguire nella loro striscia vincente per rilanciarsi anche in questo campionato verso le prime quattro posizioni per cercare di qualificarsi ancora una volta per la Champions League. Attenzione però anche a un Genoa rinfrancato dalle cure di Davide Ballardini, che dunque cerca l’impresa a Bergamo per fare un altro passo avanti nel lungo cammino verso la salvezza: fare bene oggi sarebbe una spinta preziosissima per il Genoa, anche dal punto di vista psicologico. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA CON NAPOLI-FIORENTINA

I risultati Serie A saranno naturalmente in primo piano oggi, domenica 17 gennaio 2021. Siamo alla diciottesima giornata del campionato 2020-2021, penultimo turno del girone d’andata e oggi ci attendono grandi emozioni soprattutto in prima serata, perché a San Siro ci sarà il derby d’Italia, partita che non ha bisogno di troppe parole di presentazione. Adesso però andiamo con ordine e ricordiamo tutte le partite che ci daranno il quadro dei risultati Serie A per la domenica della diciottesima giornata, che andranno a comporre in modo più chiaro la classifica di Serie A: contando i vari anticipi e posticipi, si tratterà di una domenica con sole cinque partite del massimo campionato. Via alle ore 12.30 con Napoli Fiorentina, poi alle ore 15.00 ci saranno Crotone Benevento e Sassuolo Parma, seguite alle ore 18.00 dal primo posticipo Atalanta Genoa e naturalmente alle ore 20.45 da Inter Juventus, in attesa poi del Monday Night Cagliari Milan, che ci farà dunque aspettare fino a lunedì sera per vedere in azione la capolista.

RISULTATI SERIE A: IL DERBY D’ITALIA

Parliamo allora più ampiamente di Inter Juventus, che sarà naturalmente il piatto forte della domenica per i risultati Serie A. Il derby d’Italia è stato collocato al penultimo turno e chissà se al ritorno dovesse essere la partita scudetto quante scintille ci saranno. Il ritorno però è ancora ben lontano, pensiamo allora a una partita che sarà fondamentale per motivi di stretta attualità, oltre che per la rivalità che rende Inter Juventus imperdibile anche se in palio non ci fosse nulla. L’Inter fino a circa due settimane fa sembrava volare, poi la sconfitta contro la Sampdoria e il pareggio contro la Roma hanno segnato una evidente frenata e allora adesso serve tornare alla vittoria nella partita in assoluto più sentita dai tifosi. Discorso di fatto opposto per la Juventus, che era arrivata male a Natale con la sconfitta casalinga contro la Fiorentina: poi i bianconeri sono risaliti, soprattutto grazie alla vittoria contro il Milan, adesso un nuovo colpaccio a San Siro rimetterebbe la Vecchia Signora in primissimo piano per lo scudetto.

RISULTATI SERIE A, 18^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Napoli Fiorentina 6-0 – 5′ L. Insigne, 36′ Demme, 39′ Lozano, 45′ Zielinski, 71′ rig. L. Insigne, 89′ Politano

RISULTATO FINALE Crotone Benevento 4-1 – 5′ aut. Glik (C), 29′ Simy (C), 54′ Simy (C), 65′ Vulic (C), 83′ Iago Falque (B)

RISULTATO FINALE Sassuolo Parma 1-1 – 37′ Kucka (P), 93′ rig. Djuricic (S)

RISULTATO FINALE Atalanta Genoa 0-0

RISULTATO FINALE Inter Juventus 2-0 – 13′ Vidal, 52′ Barella

CLASSIFICA SERIE A

Milan*, Inter 40

Napoli*, Roma 34

Juventus* 33

Atalanta* 32

Lazio 31

Sassuolo 30

Verona 27

Sampdoria 23

Benevento 21

Bologna 20

Fiorentina, Spezia 18

Udinese* 16

Genoa 15

Cagliari 14

Torino, Parma 13

Crotone 12

* Una partita in meno

© RIPRODUZIONE RISERVATA