Risultati Serie A, classifica/ Il Torino si sblocca, il Parma ne fa 4! (27^ giornata)

- Claudio Franceschini

Risultati Serie A, classifica: nella 27^ giornata il Napoli si impone a Verona e avvicina il quinto posto, Cagliari e Parma vincono in trasferta mentre il Torino si impone in casa.

Napoli Coppa Italia festa lapresse 2020 640x300
Sorteggio Coppa Italia 2020-21 - Il Napoli, campione in carica (Foto LaPresse)

Abbiamo i risultati di Serie A per questo martedì, e dunque ci avviciniamo sempre più alla conclusione della 27^ giornata. Il Parma si riprende il settimo posto in coabitazione con il Milan: show di Andreas Cornelius a Marassi, l’attaccante danese segna una tripletta e affonda un Genoa che non approfitta dei passi falsi di Brescia e Spal, e non fa quel salto di qualità che avrebbe potuto allontanarlo dalla zona retrocessione. Il quarto gol del Parma è di Dejan Kuluvevski, ma i gialloblu ringraziano anche Luigi Sepe che sul risultato di 0-1 ha parato un rigore a Mimmo Criscito, consentendo alla sua squadra di prendere il largo – dal dischetto ha poi segnato Iago Falque, ma con la serata già compromessa. Vittoria importante quella del Torino, che torna ai 3 punti dopo un’eternità: ai granata basta un contropiede finalizzato da Andrea Belotti al 16’ minuto, il Gallo riscatta il rigore sbagliato sabato e sale a quota 10 gol in campionato, mandando i suoi a 31 punti in classifica che significa +6 sulla terzultima posizione. L’Udinese invece resta a 28, sempre pericolante; domani si concluderà il 27^ turno e noi non vediamo l’ora, soprattutto perché in campo ci sono grandi squadre come Inter e Roma ma c’è soprattutto il big match Atalanta Lazio, potenzialmente uno spettacolo per gli occhi e 90 minuti importantissimi per la classifica di Serie A. (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: COLPO NAPOLI A VERONA, CAGLIARI OK AL 93′

Si sono appena concluse le gare in programma oggi alle ore 19:30 con due vittorie esterne: il Napoli passa al Bentegodi battendo una squadra ostica come il Verona per 2 a 0 grazie ai gol di Milik e Lozano. Il Cagliari torna a vincere dopo otto mesi di digiuno punendo la SPAL in piena zona Cesarini con Simeone che restituisce il sorriso a un ambiente che si era depresso dopo una bellissima prima parte di stagione. Il quarto posto resta lontano ma i partenopei possono non porsi più limiti da qui a fine campionato se continueranno ad andare così forte, i casteddu si rilanciano e con un colpo di reni si allontanano dalle zone basse della classifica dove invece rimangono mestamente gli estensi che con l’avvicendamento in panchina tra Semplici e Di Biagio non sembrano averci guadagnato granché. Ora tocca a Genoa-Parma e Torino-Udinese regalarci una bella serata di calcio, condizione fisica e caldo permettendo. {agg. di Stefano Belli}

NAPOLI AVANTI CON MILIK, CAGLIARI BLOCCATO DALLA SPAL

Per adesso al Napoli basta l’acuto di Milik: l’attaccante polacco, al decimo gol in campionato, ha sbloccato la gara del Bentegodi quando mancavano poco meno di dieci minuti all’intervallo, con il Verona che recriminano per la palla gol colossale sprecata da Verre che tutto solo a porta vuota non è riuscito a buttarla in rete con Ospina fuori causa. Al Mazza di Ferrara c’è grande equilibrio tra SPAL e Cagliari, ancora bloccate sullo 0-0: da segnalare la prodezza di Letica che con un colpo di reni ha detto di no al connazionale Rog che aveva provato a piazzarla direttamente da calcio di punizione. Caldo grande protagonista, in entrambi i match c’è stata la pausa rinfrescante con i giocatori che ne hanno approfittato per dissetarsi e sfuggire momentaneamente alla canicola. {agg. di Stefano Belli}

IN CAMPO SPAL-CAGLIARI E VERONA-NAPOLI!

Siamo finalmente pronti a vivere un altro appuntamento dedicato ai risultati di Serie A. La 27^ giornata prosegue il suo programma e ci presenta in campo il Napoli, vincitore della Coppa Italia: la stagione dei partenopei potrebbe diventare addirittura trionfale, e sarebbe incredibile considerando quanto era successo tra autunno e inverno. L’esonero di Carlo Ancelotti, il cui progetto è stato dichiarato fallito dopo un anno e mezzo; la crisi di risultati che aveva spinto la squadra lontanissima anche dalla possibilità di prendersi l’Europa League, l’ammutinamento nei confronti del presidente, i contratti in scadenza cui fare fronte. Gennaro Gattuso con l’etica del lavoro ha cambiato tutto: magari in Serie A la situazione non è improvvisamente diventata scintillante, ma il tecnico calabrese ha messo in bacheca la Coppa Italia e si è guadagnato già i gironi di Europa League, ottenendo due traguardi in un colpo solo. Considerato che ad agosto il Napoli giocherà il ritorno degli ottavi di Champions League, partendo da un 1-1 casalingo e con il Barcellona che non potrà avere il supporto del pubblico, stiamo attenti a quello che potrebbe succedere. Ora però concentriamoci sui campi, perché a Ferrara e Verona si inizia a giocare: per i risultati di Serie A si torna a fare sul serio! (agg. di Claudio Franceschini)

LA CORSA ALLA SALVEZZA

Continuiamo l’analisi dei risultati di Serie A parlando anche della corsa alla salvezza: campionato strano questo, anche se di fatto la situazione ricalca più o meno quella dello scorso anno. C’erano alcune squadre che fin da subito si sono ritrovate invischiate nei bassifondi: le due genovesi, la Spal, il Brescia e il Lecce hanno sempre dovuto lottare per la permanenza in Serie A, alternandosi nelle varie posizioni. Se gli estensi e le rondinelle appaiono con un piede in Serie B, le altre possono ancora ragionevolmente sperare: è il caso per esempio di una Sampdoria che con Claudio Ranieri si è portata fuori dalle ultime tre piazze, ma anche del Genoa che prima dello stop forzato aveva vinto sul campo del Milan. Tra le squadre che giocano oggi per la 27^ giornata, rischia clamorosamente un Torino che puntava all’Europa League ma, a causa della crisi di risultati pre-pandemia, si ritrova adesso con un margine esiguo sul terzultimo posto. Appena più sopra troviamo l’Udinese, che non ha mai trovato il ritmo giusto: queste due rose appaiono più attrezzate rispetto alla concorrenza ma attenzione al Lecce, che ha già dato prova di potersela giocare e sicuramente proverà a farlo fino al termine della stagione… (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: LA LOTTA PER L’EUROPA

Studiando i risultati di Serie A legati alla 27^ giornata, abbiamo già parlato della corsa all’Europa League: missione compiuta per il Napoli, che ha ottenuto la terza Coppa Italia nelle ultime otto stagioni (con tre allenatori diversi, e nessuno dei calciatori della rosa è riuscito a vincerle tutte) e dunque ha strappato uno dei tre posti disponibili. La cosa tecnicamente cambia poco per le squadre che sono in lotta per lo stesso obiettivo, se non che adesso sarà quasi impossibile prendersi la qualificazione diretta alla fase a gironi: la Roma è troppo avanti e il già citato Napoli ha uno dei due pass disponibili. Questo significa che il Verona, il Milan (già vincente a Lecce) e il Parma, le tre squadre verosimilmente in corsa per questo traguardo, saranno comunque costrette a partire dal secondo turno preliminare: anche qualora dovessero operare il sorpasso e centrare il sesto posto la situazione sarebbe la stessa, l’unico modo per arrivare subito ai gironi è appunto quello di scavalcare anche la Roma. Che, tuttavia, prima del lockdown da Coronavirus aveva 7 punti di vantaggio sul Milan e 9 sulla coppia formata da Verona e Parma: forse troppi per sperare, ma per chiudere il campionato di Serie A ci sono ancora parecchie giornate… (agg. di Claudio Franceschini)

RISULTATI SERIE A: CONTINUA LA 27^ GIORNATA

Eccoci pronti a vivere un altro appuntamento con i risultati di Serie A 2019-2020: siamo arrivati a martedì 23 giugno, si prosegue il programma della 27^ giornata che è la prima completa dopo i quattro recuperi che, lo scorso fine settimana, hanno sancito ufficialmente la ripartenza del campionato. Sono quattro le partite cui assisteremo, in due diverse fasce orarie: alle ore 19:30 si comincia con Spal Cagliari e Verona Napoli, per poi concludere alle ore 21:45 con Genoa Parma e Torino Udinese. Nel presentare il calendario ufficialmente redatto, ci eravamo già concentrati sulle variazioni degli orari rispetto al solito: si giocherà ininterrottamente fino all’inizio di agosto e dunque era necessario posticipare l’inizio delle gare per fare fronte al caldo, anche se questo significherà terminare a ridosso della mezzanotte se non addirittura oltre (c’è sempre l’incognita Var). Vediamo allora come la classifica di Serie A cambierà ulteriormente: questo campionato è affascinante anche perché tutti i verdetti sono in divenire, ci sono lotte serrate e adesso, dopo tre mesi di inattività per Coronavirus, anche l’incognita di come le varie squadre – alcune le abbiamo già viste – si ripresenteranno in termini di condizione. Tuffiamoci dunque nell’appuntamento dei risultati di Serie A, presentandone lo scenario.

RISULTATI SERIE A: CONTESTO E SITUAZIONE

Per le partite di martedì che formano il quadro dei risultati di Serie A, ci si concentra in particolar modo sulla corsa all’Europa League e per la salvezza: nel primo caso però il Napoli, impegnato al Bentegodi, ha già chiuso i conti vincendo la Coppa Italia e dunque ottenendo uno dei posti a disposizione. Questo significa che adesso il Verona dovrà provare a sorpassare i partenopei in classifica, e ottenendo i tre punti questa sera farebbe un deciso passo avanti verso un obiettivo che sarebbe storico. Ci crede anche il Parma, nel tentativo di riscattare quanto accaduto nel 2014: per i ducali la qualificazione in Europa arriverebbe nel minimo tempo possibile, considerando che l’anno scorso la squadra era già in corsa ma poi si è dovuta accontentare della salvezza. A cercare di non retrocedere sono le altre squadre impegnate: quasi fatta per il Cagliari che però durante il girone di andata sognava ben altre posizioni, l’Udinese sembra poter staccare la concorrenza mentre il Torino rischia davvero grosso, essendo entrato in crisi già ben prima della pandemia da Coronavirus. La situazione è invece semi-disperata per la Spal, nonostante l’avvicendamento in panchina: dopo tre anni in Serie A gli estensi sembrano destinati a tornare nel campionato cadetto, ma naturalmente proveranno a lottare finchè la matematica non darà loro torto.

RISULTATI SERIE A: 27^ GIORNATA

RISULTATO FINALE Spal Cagliari 0-1 – 93′ G. Simeone

RISULTATO FINALE Verona Napoli 0-2 – 38′ Milik, 90′ Lozano

RISULTATO FINALE Genoa Parma 1-4 – 18′ Cornelius (P), 33′ Cornelius (P), 53′ Cornelius (P), 59′ rig. Iago Falque (G), 87′ Kulusevski (P). Note: 29′ Criscito (G) sbaglia rigore (parato)

RISULTATO FINALE Torino Udinese 1-0 – 16′ Belotti

 

CLASSIFICA SERIE A

Juventus 66

Lazio 62

Inter 57

Atalanta 51

Roma 45

Napoli 42

Parma, Milan 39

Verona 38

Cagliari 35

Bologna 34

Sassuolo 32

Fiorentina, Torino 31

Udinese 28

Sampdoria 26

Genoa, Lecce 25

Spal 18

Brescia 17

© RIPRODUZIONE RISERVATA