Roberto Firmino battesimo: Alisson si commuove/ Video, “Grazie Gesù, ti amo”

- Davide Giancristofaro Alberti

Roberto Firmino battesimo: Alisson si commuove, video. Ha fatto il giro del web il filmato dell’attaccante del Liverpool mentre si battezza

firmino ig 2020
Robert Firmino (Instagram)

Ha fatto il giro del web il video del battesimo di Roberto Firmino. L’attaccante della nazionale brasiliana, punta di diamante del Liverpool campione d’Europa, è stato battezzato negli scorsi giorni, e assieme a lui vi era il connazionale, compagno di squadra, ma soprattutto amico, Alisson. Come si può vedere nel filmato che trovate qui sotto, l’ex guardiano giallorosso non è riuscito a trattenere le lacrime per l’emozione, una volta che il centravanti è entrato nel regno del Signore. Nel video si vede Firmino e Alisson in una piscina, poi i due che si emozionano e scoppiano a piangere. A corredo del post pubblicato su Instagram, la frase dell’attaccante: “Ti ho dato i miei fallimenti e le mie vittorie ed ora ti ho dato me stesso. Il mio più grande titolo è il tuo amore Gesù! Perciò, se qualcuno è in Cristo, è come se fosse una nuova creazione. Le cose vecchie sono passate, ora sono arrivate nuove cose”.

ROBERT FIRMINO, BATTESIMO CON ALISSON: “ANCORA NON CI CREDO”

Un post che è stato commentato proprio da Alisson, con un messaggio di amore verso Dio e verso il suo grande amico: “Gloria a Gesù per la tua vita, fratello mio”. Alisson ha poi a sua volta pubblicato un bello scatto della cerimonia, con aggiunto il pensiero: “Ciò che Dio ha fatto per noi nella notte del 14/01/2020 non lo dimenticheremo mai!!! Sono ancora senza parole per descrivere l’amore di Gesù! Sono molto felice di aver partecipato a un momento come questo, il Battesimo delle persone che amo così tanto! Grazie mille Gesù, ti amo!!!”. Il battesimo dell’ex attaccante dell’Hoffenheim è avvenuto martedì sera, e il video che ha pubblicato lo stesso sulla sua pagina Instagram ha fatto il giro del mondo, superando quota due milioni di visualizzazioni, numeri davvero straordinari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA