SAMANTA TOGNI/ L’amore con Christian Panucci e i problemi alimentari (Vieni da me)

- Dario D'Angelo

Samanta Togni ospite di Caterina Balivo a Vieni da me si racconta tra esperienze più o meno belle a Ballando con le stelle: i voti ai suoi partner.

samanta togni 2019 vieni da me 640x300
Samanta Togni a Vieni da me

I disturbi alimentari, l’esperienza a Ballando con le stelle e la storia d’amore con Christian Panucci: Samanta Togni a tutto tondo ai microfoni di Vieni da me. La ballerina ha rivelato che ha rincontrato l’ex calciatore grazie al collega Samuel Peron ed a una cena tra amici a Terni, destini tornati sulla stessa strada. Un rapporto che va avanti da oltre due anni, come spiegato dalla Togni al magazine Intimità: «È parte della mia vita da due anni e mezzo, Christian. Piano piano, giorno dopo giorno, cerchiamo di costruire qualcosa di grande». Per il momento non vivono ancora insieme: un rapporto da pendolari che potrebbe evolversi quando i rispettivi figli, avuti da relazioni precedenti, saranno più grandi. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

“IO E PANUCCI INSIEME GRAZIE A SAMUEL PERON”

Nell’intervista con Caterina Balivo, Samanta Togni confida: Io ho avuto problemi alimentari, che sono molto comuni nel mio mondo, perché abbiamo degli ideali di perfezione, di magrezza, eccessivi. Non ti mettevano sulla bilancia ma ti squadravano. Le mie forme erano sempre troppe, quindi cercavo di dimagrire: a volte quando ci sono questi problemi ci sono delle richieste di attenzioni. La mia richiesta veniva da un momento familiare tra i miei genitori non positivo. Poi però è arrivato mio figlio e ho recuperato il rapporto con il cibo, con la vita”. Si parla poi del suo compagno, l’ex calciatore Christian Panucci:”Noi stiamo insieme da due anni e mezzo. Ci siamo conosciuti a Ballando con le stelle, ma non ballavamo insieme e lì non è successo nulla. Poi la vita me l’ha riproposto, ha allenato la Ternana che è la squadra di calcio della mia città. Samuel Peron, che era rimasto in contatto con lui, ha organizzato una cena a Terni e poi piano piano, col tempo, ci siamo conosciuti”. (agg. di Dario D’Angelo)

SAMANTA TOGNI A VIENI DA ME

La splendida Samanta Togni ospite di Caterina Balivo a Vieni da me nella rubrica “Una canzone per te”. Si comincia con “La vida es un Carnaval” di Celia Cruz: “La mia famiglia aveva una scuola di danza: alla mia prima esibizione avevo 3 anni e mezzo: qui avevo un taglio un po’ così (viene mostrata una foto, ndr) perché da piccola avevo problemi alimentari e mi erano caduti i capelli”. Si parla della sua passione per la danza:”Io avevo il sogno degli Stati Uniti. Ci sono rimasta quasi due anni e alla fine ho realizzato il sogno di rappresentare gli Usa in un concorso internazionale. I miei genitori? Pensa che non mi mandavano neanche in gita in autobus. Poi quando a 14 anni sono andata via di casa mi ha detto:”Forse era meglio se andavi in gita”. Ora da mamma capisco bene l’apprensione dei genitori”. La seconda canzone è “Grande grande grande” di Mina: “Ricordo il mio primo provino a Ballando con le stelle. La federazione di danza dell’epoca ci chiamò per capire chi poteva far parte di questo progetto importato dagli Usa. Quelli rimasti dalle prima edizione siamo io e Simone Di Pasquale”.

SAMANTA TOGNI E LE PAGELLE AI COMPAGNI DI BALLANDO CON LE STELLE

Si ripercorrono i momenti più belli dell’esperienza a Ballando con le stelle di Samanta Togni:”C’è stato qualcuno che non si è impegnato. Ed è stato quello che poco sopporto, perché non tutti siamo portati, ma quando prendi un impegno devi portarlo avanti. Voto ad Enrico Lo Verso? Gli do 8 perché a livello umano è incredibile, non è un ballerino provetto ma sono molto contenta di averlo conosciuto. Raz Degan? Gli do 7 perché è il tipico bello che non balla! Pure lui si è impegnato tanto. Stefano Bettarini? Io gli do 8: era muscoloso ma poi si è sciolto. Minghi? Otto anche a lui. Era arrivato titubante, insicuro, poi si è lasciato andare, si è divertito. Giulio Berruti? Nove! Fabrizio Frizzi? Noi abbiamo avuto il grande piacere di conoscerlo, un uomo di una bellezza umana incredibile, ho avuto la fortuna di iniziare questo percorso insieme a lui.”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA