Samuel Peron contro Artur Dainese all’Isola dei Famosi 2024: “È furbo”/ Lui reagisce: “Mi vogliono fuori!”

- Ruben Scalambra

Discussione all'Isola dei Famosi 2024 tra Samuel Peron e Artur Dainese, con il ballerino che accusa il modello: "Ha un modo di porsi che non è propositivo"

Samuel Peron e Artur Dainese all'Isola dei Famosi 2024 (Foto: Screenshot) Samuel Peron e Artur Dainese all'Isola dei Famosi 2024 (Foto: Screenshot)

Isola dei Famosi 2024, Samuel Peron contro Artur Dainese: “È furbo

In questi primi giorni di Isola dei Famosi 2024 tra i concorrenti più discussi e controversi c’è sicuramente Artur Dainese. Il modello, che ha già fatto un’esperienza molto simile partecipando a Supervivientes, la versione spagnola del reality, è stato criticato dal gruppo per il modo di porsi con i compagni. La principale discussione è nata dall’apertura di una noce di cocco, riuscita a metà da alcuni naufraghi poiché l’acqua di cocco è caduta a terra. “Bisognava aprire dai buchi, che sono questi“, ha così fatto notare Artur osservando la scena.

Molti naufraghi hanno però notato in lui un atteggiamento altezzoso e l’accusa è la stessa: ha già fatto un’esperienza simile, avendo fatto Supervivientes, ma anziché essere di aiuto al gruppo preferisce non essere collaborativo. “È furbo, perché è arrivato da un’esperienza precedente, ha un bagaglio di questa esperienza e, giocandosela a modo suo, dice: ‘Tiro fuori quando serve a me‘”, ammette Samuel Peron alle telecamere. Artur però spiega perché non ha voluto dare loro quel consiglio: “Se mi nominano e poi mi chiedono delle cose, dico: ‘Ragazzi, cosa volete dalla mia vita?’“.

Samuel Peron accusa Artur Dainese, lui si difende: “Mi vogliono buttare fuori

Nella puntata dell’Isola dei Famosi 2024 di ieri sera, una clip ha ripercorso i recenti contrasti tra Artur Dainese e il resto del gruppo. Samuel Peron, in particolare, accusa il compagno di essere individualista: “Giustamente Artur arriva dall’edizione spagnola dell’Isola dei Famosi, dove ha per 18 settimane vissuto un’esperienza intensa. Io sarei più propenso a vivermela con il gruppo, lui invece vedo che è più interessato a portare l’acqua al proprio mulino. Io contribuisco al gruppo, perché se ci aiutiamo e supportiamo andiamo avanti bene e non creiamo situazioni avverse“.

Artur, dal canto suo, ribadisce il suo pensiero: “Io penso che, se il gruppo mi volesse con loro e volesse imparare le cose che so, non mi nominerebbero dalla prima settimana ma mi terrebbero come una risorsa in più per capire cosa si può fare in questa esperienza. Invece loro mi vogliono buttare fuori e in più vorrebbero sapere tutto. Non funziona così“. Al termine della discussione, Samuel ammette: “Artur secondo me ha un modo di porsi che non è propositivo, è un po’ negativo. È il modo in cui lui si pone“.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Reality e Talent

Ultime notizie