Sanremo 2020, classifica e pagelle prima serata/ Diletta Leotta, “monologo ipocrita!”

- Anna Montesano

Sanremo 2020, classifica e pagelle della prima serata: buon esordio per Amadeus, Tiziano Ferro conquista tutti. Fiorello invece…

amadeus fiorello sanremo 2020 640x300
Amadeus e Fiorello, Sanremo 2020

Le pagelle del Festival di Sanremo 2020: Diletta Leotta sotto accusa

Tra i momenti più discussi della prima serata del Festival di Sanremo 2020 c’è sicuramente quello del monologo di Diletta Leotta. La conduttrice ha voluto usufruire di alcuni minuti sul palco da unica protagonista per parlare della “bellezza che capita” e che “non è un merito” e che, dunque, bisogna saperla portare nel tempo senza farsi schiacciare. Un monologo che è tuttavia apparso a tanti abbastanza ipocrita, visto che la bellezza che porta oggi la Leotta non è proprio capitata, cosa palesata dalle migliaia di foto che ne mostrano le differenza tra oggi e alcuni anni fa. “Capitata? Ma se oggi sei un’altra! Sarebbe stato più sincero e meno ipocrita ammettere che se non ci si piace si può anche fare qualche cambiamento, come fatto tu” – scrive uno dei tantissimi utenti che, sul web, hanno criticato le sue parole. “Far passare la tua bellezza di oggi come ‘capitata’ è stata la peggiore delle ipocrisie!”, scrive, fuoriosa, un’altra telespettatrice. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Achille Lauro divide web e critica

Inutile negarlo: Achille Lauro ha monopolizzato l’attenzione del pubblico del Festival di Sanremo ed è chiaro che il suo obiettivo fosse proprio questo. Il cantante, d’altronde, ci ha abituati ai suoi particolari outfit ma nulla a che vedere con quanto mostrato ieri sul palcoscenico dell’Ariston. Il look fuori le righe ha scatenato l’ironia del web ma anche le critiche dell’associazione dei consumatori Udicon. “Davanti a milioni di telespettatori, tra cui tantissimi bambini, è andato in onda uno spettacolo indegno – ha fatto sapere il presidente Denis Nesci -, non siamo disposti a vedere scene come quella trasmessa in diretta nazionale su Raiuno, nel corso della prima puntata del Festival della Canzone Italiana. Che messaggio sarà arrivato ai tanti bambini che vedono insieme alle loro famiglie la televisione?”. Come reagirà Amadeus? (Aggiornamento di Anna Montesano)

Le pagelle del Festival di Sanremo 2020 tra flop e top

L’unica cosa che rimarrà di questa prima serata del Festival di Sanremo 2020 forse sarà Tiziano Ferro. Certo, non abbiamo dubbi su di lui e sul suo essere senza freni sul palco dell’Ariston ma su quello che potrebbe essere affiancato alla sua performance tra i momenti migliori dell’inizio della kermesse. Tiziano Ferro è sicuramente uno dei superospiti di questa maratona canora iniziata ieri e non ne avevano dubbi sin dalla vigilia ma vederlo ieri sera lasciarsi andare con i suoi pezzi e poi con Almeno tu nell’universo non ha avuto prezzo. I social sono impazziti per lui, per la sua performance e per le sue lacrime il risultato di una tensione emotiva che ha strappato il cuore al pubblico trasportandolo in un’altra dimensione. Non è facile cantare Mia Martini e calarsi nelle sue emozioni e, se vogliamo, nel suo disagio, ma Tiziano Ferro lo ha saputo fare non solo tecnicamente, lasciando stare la stecca per la quale dice di aver pianto, ma anche emozionalmente. Solo lui poteva riuscire in questo miracolo e lo ha fatto al Festival di Sanremo in una prima serata in cui lui ha brillato, questo è certo, posizionandosi sul gradino più alto come eleganza, stile e sensibilità oltre che per la sua voce mostruosa. (Hedda Hopper)

Elodie e Irene Grandi promesse dal pubblico ma…

Amadeus aveva promesso un Festival di Sanremo 2020 all’insegna delle donne e dopo aver ascoltato le prime dodici canzoni in gara, la sensazione è che sul podio potrebbe esserci una donna. A colpire particolarmente il pubblico e la giuria demoscopica sono state Elodie e Irene Grandi che, sul palco del Teatro Ariston, hanno portato due brani che entrano immediatamente in testa. Elodie con “Andromeda”, brano moderno scritto dalla coppia Mahmood-Dardust, ha portato anche tutta la sua sensualità: voto 7. Promossa a pieni voti anche Irene Grandi che, con “Finalmente io”, canzone che le è stata cucita addosso da Vasco Rossi, torna a far cantare e ballare. Cantando “Se vuoi fare sesso facciamolo adesso”, Irene ha dato la scossa che serviva all’Ariston: per lei voto 7,5 (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Festival di Sanremo 2020, pagelle prima serata

La prima serata del Festival di Sanremo 2020 si conclude tra ottime prestazioni e qualche mancanza. Non è Amadeus ma Fiorello ad aprire lo show, con uno dei suoi monologhi che riesce ad accaparrarsi l’attenzione del pubblico a casa. Saranno molteplici le sue incursioni sul palco dell’Ariston e serviranno ad alleggerire non solo la tensione della gara ma anche l’atmosfera da prima serata. Voto 7. Il grande protagonista della serata è però lui: Amadeus. Se le gaffe in conferenza stampa hanno creato un po’ di malumore su di lui, c’è da dire che la prima puntata è tutta un’altra cosa. Amadeus è a suo agio, seppur emozionato, dà giusto spazio agli ospiti e non commette ulteriori gaffe. Una partenza sicuramente buona per lui: Voto 8. E se Fiorello e Amadeus sono l’anima della festa, grandi protagoniste sono le donne.

Sanremo 2020, pagelle: Diletta Leotta e Rula Jebreal grandi protagoniste

La prima donna ad essere presentata sul palco dell’Ariston nella prima serata del Festival di Sanremo 2020 è Diletta Leotta. La conduttrice, protagonista di un significativo monologo sulla bellezza, conferma di essere un’ottima professionista. Sul palco è spigliata e non inciampa, né nelle parole, tantomeno nei lunghi abiti che indossa nel corso della serata. Stucchevole il siparietto in stile Dazn ma, nel complesso, ottima performance per la Leotta: Voto 7.5. Non si può dire male dell’altra prima donna della serata: Rula Jebreal. È lei la protagonista di uno dei momenti più belli della serata: quello del monologo contro la violenza sulle donne. Sincero, sentito e vero, così come la storia da lei raccontata che la riguarda in prima persona. Lacrime e applausi per lei: voto 8.

Sanremo 2020: Tiziano Ferro e Achille Lauro scatenano il pubblico

Ma la prima serata del Festival di Sanremo 2020 ha visto un altro grande protagonista: Tiziano Ferro. Il cantante è tra i più apprezzati dal pubblico per questa serata di esordio. Dopo aver aperto con “Nel blu dipinto di blu”, Tiziano torna sul palco per cantare “Almeno tu nell’universo”. Qui l’emozione arriva alle stelle e culmina nelle lacrime del cantante. Ferro addirittura si dispiace ma non sa che la sua emozione, così reale, lo rende ancora più vicino al suo pubblico che, sul web, si scatena in mille complimenti. Per lui, infatti, voto 9. Tra le esibizioni impossibile non citare quella di Achille Lauro che col suo outfit ha subito conquistato una delle posizioni in tendenza su Twitter.

Sanremo 2020: classifica prima serata

Questa la classifica della prima serata dove a votare è stata la Giuria demoscopica

1 – Le Vibrazioni
2 – Elodie
3 – Diodato
4 – Irene Grandi
5 – Marco Masini
6 – Alberto Urso
7 – Raphael Gualazzi
8 – Anastasio
9 – Achille Lauro
10 – Rita Pavone
11 – Riki
12 – Bugo e Morgan

© RIPRODUZIONE RISERVATA