SANREMO 2020, PAGELLE E CLASSIFICA SECONDA SERATA/ Zarrillo divide, Junior Cally…

- Emanuele Ambrosio

Sanremo 2020, pagelle seconda serata. Paolo Jannacci, noto figlio d’arte, intervistato quest’oggi da Storie Italiane: le sue dichiarazioni

chimenti amadeus daquino Sanremo 640x300

Michele Zarrillo, ultimo big ad essersi esibito durante la seconda serata del Festival di Sanremo 2020, divide: da una parte il pubblico ha apprezzato la canzone e la sua esibizione considerandolo un veterano che, alla kermesse musicale, non può mancare e, dall’altra, c’è la critica che considera la musicalità del suo brano poco adatto ai tempi che cambiano. Chi, invece, ha colpito è sicuramente Junior Cally che, dopo essersi presentato sul palco dell’Ariston senza maschera, ha conquistato consensi con un testo ben scritto, attuale dedicato ai pericoli di un modo politicamente corrotto. Promosso a pieni voti anche Rancore che, dopo aver calcato il palco dell’Ariston accompagnando Daniele Silvestri lo scorso anno, strappa applausi con la sua “Eden”, una canzone energica, potente e attualissima (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

PAGELLE SANREMO 2020, SECONDA SERATA: ENRICO NIGIOTTI DELUDE, I PINGUINI CONQUISTANO

Enrico Nigiotti, al suo secondo Festival di Sanremo, non è riuscito a ripetere l’operazione dello scorso anno. Se “Nonno Hollywood”, il brano presentato a Sanremo 2019 aveva convinto pubblico e critica, stavolta, la canzone “Baciami adesso” non riesce a fare lo stesso. Pur essendo una ballata romantica dedicata alla fidanzata non entra subito nella testa di chi la ascolta e, probabilmente, avrà bisogno di essere ascoltata più volte per poter essere totalmente apprezzata. Voto 5.5 per lui. Hanno, invece, colpito i Pinguini Tattici Nucleari che hanno portato sul palco del Teatro Ariston un pizzico di allegria e freschezza. Sicuramente non riusciranno ad avere lo stesso successo che ebbe Lo stato sociale nel 2018, ma dopo la prima esibizione, hanno già lasciato il segno. Promosso anche Piero Pelù che, superata l’emozione iniziale, non si è snaturato portando sul palco dell’Ariston il suo spirito rock (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

PAGELLE SANREMO 2020, SECONDA SERATA

Noi siamo qui sempre pronti a mettere insieme voti e pagelle per la kermesse più attesa dell’anno e cosa succede alla fine? Sono gli stessi protagonisti di Sanremo 2020 che si lasciano promuovere e bocciare proprio come è successo ieri sera sul palco dell’Ariston con l’arrivo di Tiziano Ferro all’una di notte. Il cantautore è uno degli ospiti “fissi” di questa edizione firmata da Amadeus ma, a quanto pare, proprio questo lo ha portato a dire qualcosa di più ieri sera arrivando a bocciare proprio la spalla del conduttore, Fiorello, reo di parlare troppo e di allungare la puntata. Proprio diretto ad Amadeus Tiziano Ferro si è fatto portavoce di tutto quello che pensava il pubblico da casa stanco di stare davanti alla tv fino alle 2 del mattino e al grido di “hashtag #Fiorellostattezitto” ha ammonito il suo compagno di viaggio. Questa sera il ruolo di Fiorello verrà un po’ ridimensionato visto che ci saranno 24 canzoni da presentare sul palco con relativi ospiti, altrimenti preparate a fare una maratona… (Hedda Hopper)

PAOLO JANNACCI FURIOSO PER LA CLASSIFICA?

Paolo Jannacci è stato intervistato stamane in diretta televisiva dal programma di Rai Uno, Storie Italiane. Il noto figlio d’arte ha parlato così in vista dell’esibizione di questa sera, la serata dei duetti dei big: “Mi esibirò in un brano particolare che racconta le difficoltà dell’emarginazione, le difficoltà di essere intrappolati in una situazione tragica, in un buco nero, ma la via di fuga ci deve essere sempre, non bisogna fare l’errore di cadere nella droga e questo non va assolutamente bene perchè la vita non ba buttata via così”. Jannacci ha commentato anche la classifica dopo la seconda serata, che vede Paolo in ottava posizione: “La classifica per me non è importante anche se è qualcosa di tangibile. Sono felice di essere qui e di far parte di una squadra che da spettacolo”. Sul confronto con il padre: “Lo vivo come uno stimolo, e mi piace ricordare mio padre perchè così i giovanissimi possono scoprirlo”. Infine sulla figlia: “La prima volta che venni a Sanremo pianse, mentre ora è felice ed è orgogliosa”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SANREMO 2020, LE PAGELLE DELLA SECONDA SERATA

La grande macchina di Sanremo 2020 prosegue la sua corsa verso la terza serata di duetti e cover dedicate alla musica del Festival. Intanto sui social non si parla d’altro che della seconda puntata che ha visto Fiorello imitare Maria De Filippi; un’imitazione premiata dal pubblico, ma anche dalla stessa De Filippi che ha chiamato in diretta complimentandosi con lo showman siciliano e con il padrone di casa Amadeus. La carta vincente di questo Sanremo è proprio l’amicizia e complicità tra Amadeus e Fiorello, rimarcata anche dal pubblico da casa. “L’amicizia e il cazzeggio tra Fiorello e Amadeus é la cosa più bella, spontanea e divertente di #Sanremo2020. Evviva lo show, evviva il Festival” scrive un utente sui social, anche se non mancano le polemiche per la lunghezza infinita della puntata. “Oggi avevamo solo 12 cantanti ed è finito alle 2meno 20 di notte, domani con 24 canzoni finiamo a Ferragosto e poi la finale dura fino a Sanremo 2022” scrive un altro utente. Divide poi la classifica generale parziale, non tanto per il primo posto a Francesco Gabbani, ma per le basse posizioni di Achille Lauro ed Elettra Lamborghini. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Festival di Sanremo 2020, pagelle seconda serata

Si è conclusa la seconda serata del Festival di Sanremo 2020. Una lunghissima serata che si è aperta con l’ingresso sul palco dell’Ariston di Amadeus forte del 52,4% di share di ascolto della prima serata. Spetta questa volta al padrone di casa dare il via alla seconda serata della kermesse senza l’amico Fiorello che lo raggiunge poco dopo nelle vesti di Maria De Filippi. Proprio così lo showman siciliano mantiene la promessa e torna sul palco dell’Ariston “travestito” da Maria De Filippi. Un tributo alla Queen Mary che cerca di imitare, anche se lui stesso si paragona a Boris Johnson. Diverte e si diverte Fiorello che poco prima di lasciare il palcoscenico riceva la chiamata in diretta proprio della De Filippi che si complimenta con Amadeus e con lo showman siciliano. Dismessi i panni della De Filippi, Fiorello torna poi sul palco per una doppia performance: prima di ballo e poi di canto sulle note de “La classica canzone di Sanremo” con cui fa divertire tutto il pubblico dell’Ariston. Voto 8. Più defilato Amadeus che però si conferma impeccabile e presente, senza mai rubare la scena ai tanti protagonisti ed ospiti che si avvicendano sul palco e regalando un momento davvero emozionante quando ha ricordato l’amico e collega Fabrizio Frizzi nel giorno del suo 62esimo compleanno. Voto 7.

Le “vallette” Sabrina Salerno, Laura Chimenti e Emma D’Aquino

La seconda serata di Sanremo 2020 ha visto tre bellissime donne co-condurre il Festival con Amadeus. Le prime a fare il loro ingresso sul palco sono le giornaliste Laura Chimenti e Emma D’Aquino. Insieme sul palco, le due mezzo busto del telegiornale hanno presentato gli artisti in gara, mentre sul finale è toccato ad Emma D’Aquino fare un discorso sul ruolo dei giornalisti che ha però diviso il pubblico e in particolare i social. La Chimenti, invece, ha voluto dedicare una lettera ai suoi figli: un momento nazionalpopolare che si poteva tranquillamente evitare alle ore 1.30 di notte. Voto 6. La terza donna della serata, invece, è stata Sabrina Salerno che ha conquistato davvero tutti. Bella, anzi bellissima, la cantante di “Boys Boys Boys” ha regalato un simpatico siparietto durante la sua prima discesa delle scale di Sanremo visto che le si è incastrato il tacco. Provvidenziale l’intervento di Amadeus che l’ha aiutata a scendere le scale. Durante la serata, la cantante si è poi raccontata al pubblico: “ho abitato a Sanremo per diversi anni, ho fatto le elementari, le medie e i primi anni del liceo. Qui da ragazzina venivo per un autografo, da qui sono iniziati i miei sogni di gloria, certo non avrei mai pensato nella mia vita di fare questo. Sono doppiamente felice e doppiamente emozionata”. Per lei voto 7.

Sanremo 2020: Elettra Lamborghini divide, plebiscito per Ferro e Ranieri

Oltre ai 12 big, la seconda serata di Sanremo 2020 ha visto anche alternarsi sul palcoscenico grandi ospiti della musica italiana ed internazionale. A cominciare da Tiziano Ferro che ha condiviso il palcoscenico con Massimo Ranieri. Insieme i due hanno cantato “Perdere l’amore” regalando uno dei momenti musicali più emozionanti e belli della serata. Standing ovation da parte del pubblico dell’Ariston con Ferro emozionato nel poter condividere questo momento con uno dei suoi artisti preferiti a cui ha strappato la promessa di ricantare insieme al suo concerto allo Stadio San Paolo di Napoli. Voto 9. Uno dei momenti più attesi è stata la Reunion dei Ricchi e Poveri che ha visto ricongiungersi Angela Brambati, Marina Occhiena, Franco Gatti e Angelo Sotgiu. Un medley dei loro successi ha fatto letteralmente ballare e cantare tutta la platea di Sanremo e non solo. Voto 8. Poi è stata la volta di Zucchero che ha letteralmente infuocato il pubblico di Sanremo sulle note di “Sana e inconsapevole libidine”: voto 7. Infine Gigi D’Alessio che, emozionato come non mai, ha celebrato i 20 anni di “Non dirgli mai”, una delle sue canzoni più belle presentata proprio a Sanremo nel 2000. Un “compleanno” speciale che l’artista napoletano ha voluto condividere con tutto il suo pubblico. Voto 6,5. Tra i big in gara, invece, ha catalizzato l’attenzione Elettra Lamborghini che con la sua mise e il suo brano ha diviso il pubblico. Una cosa è certa: la canzone è destinata a conquistare le classifiche e le radio. Voto 8.

Classifica della seconda serata di  Sanremo 2020 (giuria demoscopica)

1 – Francesco Gabbani
2 – Piero Pelù
3 – Pinguini Tattici Nucleari
4 – Tosca
5 – Michele Zarrillo
6 – Levante
7 – Giordana Angi
8 – Paolo Jannacci
9 – Enrico Nigiotti
10 – Elettra Lamborghini
11 – Rancore
12 – Junior Cally

Sanremo 2020: classifica generale dopo la prima e seconda serata (giuria demoscopica)

01- Francesco Gabbani
02 – Le Vibrazioni
03 – Piero Pelù
04 – Pinguini Tattici Nucleari
05 – Elodie
06 – Diodato
07 – Irene Grandi
08 – Tosca
09 – Michele Zarrillo
10 – Levante
11 – Marco Masini
12 – Alberto Urso
13- Giordana Angi
14 -Raphael Gualazzi
15 -Anastasio
16 -Paolo Jannacci
17- Achille Lauro
18 – Enrico Nigiotti
19 – Rita Pavone
20 – Riki
21 – Elettra Lamborghini
22 – Rancore
23 – Bugo e Morgan
24 – Junior Cally

© RIPRODUZIONE RISERVATA