Sciopero mezzi e treni: orari oggi/ Atm Milano, Atac Roma: caos metro e hub Amazon

- Niccolò Magnani

Sciopero mezzi e treni oggi 11 ottobre: orari disagi. Caos anche per scuola, navi, autostrade e uffici pubblici: caos a Roma, Napoli, Milano e Torino. Cancellati 127 voli Alitalia

Sciopero mezzi Roma
Sciopero mezzi (laPresse, 2019)

Alle ore 17 è ripreso il servizio regolare a Roma per tutti i mezzi Atac dopo la fine della seconda frazione dello sciopero generale che ha bloccato la Capitale per ore: a Milano prosegue invece il servizio regolare Atm, specie per le metro, e si attende lo stop delle ore 18.30 per capire quale sarà l’adesione effettiva nell’ultima fase di protesta per questo “lunedì nero” 11 ottobre 2021.

I sindacati Usb e Cobas parlano di successo clamoroso per lo sciopero contro il Governo Draghi, addirittura con numeri vicini ad 1 milione di lavoratori a casa per lo sciopero e 100mila partecipanti alle manifestazioni di piazze nelle principali città d’Italia. «No alle politiche antipopolari di Draghi e Bonomi e rifiuto del ‘patto che Cgil, Cisl e Uil stanno per concludere con il governo e Confindustria, nell’unico interesse del padronato», lamentano i sindacati di base nel comunicato ufficiale. Non solo trasporti e pubblici uffici, lo sciopero di oggi ha visto una protesta ingente anche all’hub Amazon di Piacenza: sono stati circa 1000 i lavoratori che hanno aderito alla protesta impedendo l’accesso ai mezzi in entrata e in uscita dell’hub snodo cruciale dei pacchi Amazon per il Nord Italia.

TENSIONI A TORINO DURANTE LO SCIOPERO GENERALE

Lo sciopero dei mezzi di oggi lunedì 11 ottobre 2021 sta paralizzando mezza Italia. Parecchi disagi registrati nelle principali città, da Roma a Milano, passando per Napoli e Genova. Nella sola Torino hanno preso parte al corteo 2 mila persone, stessi numeri annotati a Milano tra manifestazioni e flash mob.

Momenti di tensione sono stati registrati a Torino in occasione del corteo organizzato in occasione dello sciopero generale. Uova e gavettoni di vernice rossa sono stati lanciati contro il Municipio: secondo quanto registrato da Il Fatto Quotidiano, il lancio è partito dallo spezzone studentesco del corteo. Sempre nel capoluogo piemontese, grandi disagi sono stati annotati in tema di trasporto e di scuola, con mezzi garantisti strapieni e ritardi ingenti per i lavoratori. (Aggiornamento di MB)

SCIOPERO MEZZI E TRENI 11 OTTOBRE: LA SITUAZIONE ALITALIA

Proseguono i disagi in tutto il Paese, complici lo sciopero dei mezzi ma anche i tanti cortei dei sindacati di base che stanno tenendo in “ostaggio” il centro città di Torino, Napoli, in parte anche Milano e Roma. Davanti al Palazzo del Comune a Torino è stata bruciata una bandiera con la faccia del Premier Draghi, a Napoli sono state bloccate alcune rampe di accesso all’autostrada in zona Porto della città (accesso ora liberato), caos anche a Genova e Trieste.

Metro e bus continuano a singhiozzo nelle grandi città, in ottemperanza alle fasce di garanzia, con la Capitale che segue la situazione più difficile per la chiusura della linea C e le riduzioni su A e B (Atm Milano prosegue invece al momento senza intoppi). Sono invece 127 i voli di Alitalia cancellati nella giornata di oggi 11 ottobre, mentre 11 dovrebbero saltare domani: qui l’elenco completo offerto dalla ex compagnia, ormai imminente lo stop dei voli il prossimo 15 ottobre (sostituita da Ita).

SCIOPERO GENERALE, DISAGI E CORTEI DA TORINO A NAPOLI

Arrivano nuovi aggiornamento sullo sciopero generale di mezzi e treni di oggi lunedì 11 ottobre 2021. Come vi abbiamo raccontato, la mobilitazione indetta dai sindacati di base è destinata a creare danni ingenti alla mobilità, soprattutto nei grandi centri urbani, fino a paralizzare le città. Problemi degni di nota rilevati a Milano, dove i mezzi pubblici sono regolari ma la circolazione è rallentata a causa del traffico superiore alla media. Molte persone, infatti, hanno optato per il mezzo privato.

A Napoli sta andando in scena la protesta di Cobas e Usb, che ha portato al blocco di una rampa di accesso all’autostrada nella zona Porto della Città. Come riportato dall’Ansa, gli attivisti hanno dato il via alla protesta con un corteo partito da Piazza Mancini. Grande corteo anche a Genova, organizzato da Usb, Cobas, Sicobas, Cub e Orsa, mentre a Torino continuano a essere registrati notevoli disagi alla circolazione causa traffico e assenza di mezzi pubblici. (Aggiornamento di MB)

SITUAZIONE METRO: ATM REGOLARE, ATAC PARZIALE

Si entra nel vivo dello sciopero generale con la prima vera “frazione” della lunga giornata di disagi in tutto il Paese: per quanto riguarda le metro, la situazione è diversa tra Milano e Roma come informano i rispettivi servizi in tempo reale. Atac informa che dalle 8.30 la metro A e B proseguono regolari con riduzione di corse; la C e la ferrovia Termini-Centocelle è invece ferma, mentre la Roma-Lido è regolare. Infine sempre nella Capitale, ferrovia regionale Roma-Viterbo attiva con riduzione di corse mentre i mezzi Atac in superficie hanno interruzioni e possibili riduzioni di corse.

Situazione diversa a Milano dove l’aggiornamento sullo sciopero dei mezzi Atm è al momento molto più sereno: tutte le metro regolari, traffico rallentato per le linee in superficie mentre si segnalano solo le chiusure degli Atm Point a Romolo, Garibaldi e Centrale. A Napoli, l’Anm segnala invece metro linea 1 attivo con sola chiusura della stazione IV Giornate che è chiusa al pubblico: la funicolare Montesanto è attiva, mentre il servizio è sospeso per lo sciopero per la Centrale e la Chiaia. A Torino la Gtt avvisa che il servizio di metropolitana è attivo solo fino alle 15, mentre sono limitate alcune corse di bus in superficie. Per seguire in diretta la giornata di scioperi e disagi – anche per treni, aerei e navi – seguire sempre gli account Twitter e social delle aziende di trasporti locali, molto aggiornate e con info in tempo reale.

SCIOPERO OGGI: CANCELLAZIONI E INFO TRENI

E’ iniziato in tutta Italia lo sciopero generale nazionale di 24 ore previsto per oggi, così come proclamato da tutti i sindacati di base. Sarà una giornata di passione in particolare per tutti i pendolari e gli studenti che utilizzano i mezzi pubblici per spostarsi regolarmente, e tale disagio toccherà soprattutto le principali città a cominciare da Milano, dove lo sciopero di Trenord è scattato come previsto dalle ore 21:00 di ieri sera. Si è andati avanti fino alle 6 di oggi quando è scattata la classica fascia di garanzia, che poi terminerà alle ore 9:00, fra circa un’ora.

Al momento si segnalano cancellazioni sia in partenza che in arrivo alla stazione centrale di Milano nonché in quella di Porta Garibaldi, così come segnalato dai colleghi di Milano Today. Dalle 9 alle 15:00 tutti i mezzi saranno a rischio, poi tornerà la fascia di garanzia fino alle 18, e quindi l’agitazione proseguirà fino alla fine delle corse. Per quanto riguarda le linee Agi, Atm fa sapere che: “Potranno avere ritardi o essere cancellate le corse delle linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 e Smart Bus in partenza nella fascia oraria compresa tra le 8:30 e le 14:59 e dopo le 18. Saranno garantite le corse in partenza dai capolinea dalle 5:30 alle 8:29 e dalle 15:00 alle 17:59”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SCIOPERO MEZZI E TRENI OGGI 11 OTTOBRE: ORARI. ATAC ROMA, ATM MILANO, TRENORD, TRENITALIA

Mezzi, treni, scuole, autostrade, aerei, navi: quello di oggi 11 ottobre 2021 è uno sciopero generale che rischia di paralizzare mezzo Paese per 24 ore. Incrociano le braccia tutti i lavoratori dei sindacati autonomi di base, ovvero Cobas, Usb, Cub, Unicobas, Sgb, Orsa: chiedono «la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario, politiche attive contro licenziamenti, precariato e disoccupazione e per il rilancio degli investimenti pubblici su scuola, sanità e trasporti». Tra le motivazioni dello sciopero generale dei mezzi che rischia di causare un “lunedì nero” per pendolari e viaggiatori anche «l’introduzione del green pass, la lotta alle discriminazioni ed alla precarietà e la richiesta di garanzia del reddito e di sicurezza sul lavoro».

Disagi per metro, bus, tram a livello locale, ma anche treni regionali e servizi dei Pubblici Uffici, comprese le scuole: si temono poi ulteriori scontri con il “popolo” variegato No Green Pass dopo le immagini indegne dello scorso weekend a Roma, concluse con l’assalto alla Cgil e all’Ospedale Umberto I. Il dispiegamento di forze dell’ordine sarà imponente ma al momento non è prevedibile quali effetti reali avrà lo sciopero generale sui servizi e gli orari dei trasporti: non sono coinvolti i sindacati nazionali (Cgil-Cisl-Uil) il che potrebbe non per forza condurre lo sciopero generale alla paralisi totale che si teme specie nelle grandi città.

SCIOPERO MEZZI MILANO E ROMA: ORARI E FASCE DI GARANZIA

Lo sciopero dell’11 ottobre a Roma vedrà come momento clou la manifestazione in partenza da Piazza della Repubblica: i mezzi della Capitale vedranno coinvolti i servizi di Atac, Roma Tpl e Cotral con mantenute solo le fasce di garanzia fino alle 8.30 e tra le 17 e le 20. Nel mezzo, sospese le corse di autobus, metro e linee Roma-Civitacastellana-Viterbo, Termini-Centocelle e Roma-Lido. A Milano invece il corteo partirà da Assolombarda (Missori) e coinvolgerà l’intero centro: disagi possibili tra le 8.45 e le 15 e dalle 18 fino a fine servizio, con possibile chiusura delle metro Atm. A Napoli invece i mezzi del trasporto pubblico locale Anm sono garantiti solo nelle fasce 5:30-8:30 e 17-20.

CAOS TRASPORTI PER SCIOPERO TRENI, TRENORD E AEREI: ORARI E GARANZIE

Con possibili disagi anche la situazione degli aerei per l’intera giornata di lunedì 11 ottobre: sciopero del trasporto aereo in corso, con fasce di garanzia mantenute dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21: informazioni dettagliate sull’operatività di ogni singolo volo è possibile richiederle alla compagnia aerea di riferimento, spiega l’Enac, pubblicando l’elenco dei voli garantiti (qui il link). Più ampio il fronte treni durante lo sciopero generale di 24 ore: lo stop in corso da ieri sera alle 21 vede Trenitalia garantire regolare servizio e corse delle Frecce e degli Intercity (qui il link), idem per Italo (qui il link dei treni garantiti): a rischio i treni di Trenitalia e di Italo di media e lunga percorrenza.

Nel trasporto regionale sono stati assicurati i servizi essenziali nelle fasce orarie di maggiore frequentazione (dalle 6 alle 9 e dalle ore 18 alle ore 21): in particolare, in Lombardia Trenord comunica «Servizio Regionale, Suburbano, la Lunga Percorrenza e il servizio Aeroportuale, potranno subire variazioni e/o cancellazioni». Non solo, per i soli treni circolanti sulla rete FERROVIENORD «potranno verificarsi ripercussioni fino alle 24:00 del giorno 11 ottobre 2021, a causa di uno sciopero concomitante, al quale potrebbe aderire esclusivamente il personale del gestore dell’infrastruttura ferroviaria FERROVIENORD».

Con le corse cancellate dei treni verso Malpensa, sono istituiti per l’intera giornata di lunedì il servizio di autobus a Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto per i soli collegamenti aeroportuali tra “Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto” (senza fermate intermedie). Da Milano Cadorna gli autobus partiranno da via Paleocapa 1. Disponibili anche autobus a Stabio e Malpensa Aeroporto per garantire il collegamento aereoportuale S50 “Malpensa Aeroporto – Stabio” (senza fermate intermedie).

© RIPRODUZIONE RISERVATA