Sciopero Gtt Torino/ Metro, tram e bus fermi per 24 ore: venerdì nero per i cittadini

- Davide Giancristofaro Alberti

Sciopero Torino GTT, mezzi pubblici fermi per 24 ore: metro, tram e bus. Agitazione nel capoluogo piemontese: venerdì nero per i cittadini

Sciopero mezzi Gtt
Torino, sciopero mezzi Gtt (LaPresse, 2019)

Quella di oggi è una giornata complicata per chi deve spostarsi a Torino (e provincia) con i mezzi pubblici. E questo a causa dello sciopero di 24 ore di bus, tram e metro, proclamati da Ugl Autoferrotranvieri e USB-Lavoro Privato, contro il piano industriale di Gtt e i relativi tagli al costo del lavoro. Si sta chiudendo in questi minuti la fascia oraria in cui il servizio urbano, suburbano e metropolitana è garantito. Stando a quanto riportato da CronacaTorino, sono escluse dallo sciopero Gtt le linee gestite da privati: 20, 21, 22, 24, 35, 35 navetta, 36 navetta, navetta, 39, 40, 41, 43, 44, 44s, 45, 45b, 45s, 46 navetta s, 47, 48, 53, 54, 63b, 66, 69, 69s, 70, 73, 76, 78, 79b, 80, 81, 82, 83, 84, 88s, 89s, 92, 95, 95b, 96, 97, 98, 99, 102, 2 linea Urbana Rivalta, Nichelino, e Orbassano. È praticamente il Black Friday del mondo del trasporto pubblico torinese. (agg. di Silvana Palazzo)

SCIOPERO GTT TORINO, DUE FASCE “PROTETTE”

Giornata di passione per lo sciopero GTT a Torino, con i mezzi pubblici fermi per 24 ore. Come vi abbiamo raccontato, i pendolari avranno a disposizione due fasce “protette” ma monta la protesta sui social network. E non è finita qui: l’azienda di trasporti torinese è al centro delle polemiche a causa della riforma della rete di trasporto pubblico locale. Come già annunciato da Maria Lapietra, assessore comunale, inizialmente interesserà i tram: il piano di revisione prevede la cancellazione di trenta fermate su sette linee di forza (3, 4, 9, 10, 13, 15 e 16). Per quanto concerne il piano di revisione per gli autobus, invece, è previsto il via nel 2020: le linee di forza saranno la nuova linea M2 (5-5B-18), 55, 56, 62 e 68. Una mossa per rendere più efficiente il servizio ma che rischia di avere ripercussioni degne di nota per i pendolari… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

SCIOPERO GTT TORINO, FASCE DI GARANZIA E DETTAGLI

Giornata di passione quella di oggi, venerdì 22 novembre, per i viaggiatori di Torino, visto che è previsto uno sciopero della durata di 24 ore. Qualcuno, come i colleghi di Torinooggi, lo hanno già ribattezzato il “Black Friday” torinese, per fare il verso al venerdì nero dello shopping che giungerà fra esattamente una settimana. Fatto sta che i mezzi pubblici Gtt si fermeranno quest’oggi, salvo restando le fasce di garanzie riguardanti il servizio urbano, suburbano, la metropolitana e centri di servizi al cliente, previste dalle ore 6:00 di stamane fino alle ore 9:00, e poi dalle ore 12:00 fino alle 15:00. Per quanto riguarda invece le Autolinee Extraurbane, linee urbane di Ivrea e Servizio Ferroviario (Sfm1 Canavesana e SfmA Torino-Aeroporto-Ceres), queste hanno viaggiato regolarmente dall’inizio del servizio fino alle ore 8:00, quindi riprenderanno le corse dalle 14:30 di oggi pomeriggio fino alle ore 17:30.

SCIOPERO TORINO GTT, SOSPESA LA ZTL CENTRALE

Sarà inoltre assicurato il completamento di tutte le corse che partiranno entro il termine delle fascia di garanzia. Lo sciopero è stato indetto dalla sigle sindacali del territorio Ugl Autoferrotranvieri e USB-Lavoro Privato, e la protesta riguarda alcuni temi del piano industriale nonché altre tematiche aziendali della stessa Gtt. Visto lo sciopero di 24 ore del trasporto pubblico, l’amministrazione comunale ha deciso di agevolare i cittadini, sospendendo temporaneamente le ztl, le zone a traffico limitato. Di conseguenza, dalle ore 7:30 fino alle ore 10:30, si potrà regolarmente viaggiare nella ztl Centrale. Per quanto riguarda invece i divieti previsti in Area Romana e Valentino, resteranno regolarmente in vigore. Per avere maggiori informazioni sullo sciopero come ad esempio la percentuale dei partecipanti delle scorse agitazioni, e info più dettagliate sulle motivazioni, vi rimandiamo al sito www.gtt.to.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA