Trenord, sciopero treni Milano-Lombardia/ Malpensa Express attivi: ferme 2 corse su 3

- Niccolò Magnani

Sciopero treni Trenord e Malpensa Express, oggi 14 luglio: numerosi disagi per i turisti ma anche per i lavoratori

Sciopero treni Trenord
Sciopero treni Trenord (LaPresse, 2019)

Non sono pochi i disagi che lo sciopero Trenord sta provocando sulla situazione treni in Lombardia e nei pressi di Milano: secondo quanto comunicato dalla stessa azienda di trasporti ferroviari lombarda, fino alle 17 ha circolato solo un treno su tre provocando non pochi problemi all’utenza di turisti e semplici viaggiatori. Le corse cancellate del Malpensa Express, come già spiegato stamane, sono state effettuate da autobus sostitutivi senza fermate intermedie da Cadorna all’aeroporto: i motivi dello sciopero indetto da Orsa restano quelli annunciati alla vigilia, ovvero il rinnovo del contratto, le problematiche su ferie e turni lavorativi e la formazione del personale con annessi trasferimenti che non convince parte dei lavoratori Trenord. L’interruzione del servizio coinvolge il trasporto ferroviario di tipo regionale, suburbano, aeroportuale, e a lunga percorrenza di Trenord: ricordiamo che il blocco del servizio, che non ha fasce di garanzia in quanto giornata domenicale, proseguirà fino alle ore 2 di domani, lunedì 15 luglio 2019.

NON CI SONO FASCE DI GARANZIA

E’ in corso lo sciopero di Trenord. Tutti i treni regionali, suburbani, aeroportuali e a lunga percorrenza, subiranno ritardi o cancellazioni, senza fascia di garanzia, essendo la domenica un giorno considerato non lavorativo. Numerosi i disagi per i numerosi passeggeri che oggi lavorano abitualmente, si pensi ad esempio a baristi, ristoratori, camerieri e via discorrendo, ma anche infermieri, dottori, turnisti ecc ecc, nonché per i turisti che avevano previsto di raggiungere la meta prescelta tramite il trasporto su rotaie. Disagi in particolare per chi da Cadorna era intenzionato a raggiungere l’aeroporto di Malpensa (l’unico scalo tra l’altro attivo su Milano vista la temporanea chiusura di Linate), tenendo conto che il Malpensa Express non viaggerà fino alle due di questa notte. Intanto anche Trenord si prepara ad introdurre il nuovo sistema di biglietti per il trasporto pubblico, sia per la città metropolitana di Milano, sia per Monza e Brianza e provincia. Il nuovo sistema tariffario entrerà in vigore da domani, lunedì 15 luglio, e con gli stessi biglietti si potranno utilizzare i mezzi di Atm, nonché il trasporto extraurbano di Milano e Monza, oltre ovviamente a Trenord. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SCIOPERO TRENI TRENORD, MALPENSA EXPRESS: LA SITUAZIONE

Sarà una lunga giornata di passione quella di oggi per i viaggiatori di Trenord. Dalle ore 3:00 della notte fra sabato 13 e domenica 14 luglio, fino alle 2:00 di lunedì, i treni regionali potranno subire delle cancellazioni o dei ritardi. I sindacati hanno infatti indetto uno sciopero di 23 ore per tutta la giornata odierna, di conseguenza, chi dovrà raggiungere la stazione centrale di Milano o comunque gli altri snodi cruciali lombardi, dovrà attrezzarsi appositamente. I disagi maggiori li avranno coloro che avevano programmato una partenza per le vacanze o comunque una gita fuori porta, e che dal proprio paese erano intenzionati a raggiungere le stazioni dei treni nazionali. Peggio ancora sarà per chi dovrà raggiungere l’aeroporto di Malpensa, visto che i treni che da Cadorna saranno diretti ai voli, verranno soppressi, ma il personale di Trenord ha fatto sapere che ci saranno degli appositi bus sostitutivi per la tratta Cadorna-Malpensa e Malpensa-Stabio (in Svizzera). Al momento non sono giunte comunicazioni sullo stato dello sciopero da parte di Trenord, attendiamo le prossime ore della mattina per avere aggiornamenti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SCIOPERO TRENI TRENORD E MALPENSA EXPRESS, 14 LUGLIO

Sciopero treni Trenord, domani 14 luglio 2019 nuova giornata di disagi per i viaggiatori della Lombardia. Come vi abbiamo riportato, i lavoratori della società di trasporti incroceranno le braccia dalle ore 3.00 di domenica notte fino alle ore 2.00 di lunedì notte. L’interruzione coinvolgerà trasporto regionale, suburbano, aeroportuale e a lunga percorrenza. Essendo una giornata festiva, non sono previste fasce orarie di garanzia, anche se Trenord ha spiegato «le diverse modalità di agitazione sindacale in termini di durata, adesione, rete e personale coinvolto fanno sì che l’elenco dei servizi minimi garantiti possa subire modifiche. Pertanto, in occasione degli scioperi che interessano le fasce orarie di garanzia, si invitano i clienti a verificare eventuali aggiornamenti alla lista dei treni garantiti». E quella di domani non sarà l’ultima mobilitazione dei lavoratori per questo periodo: per il prossimo 24 luglio 2019 è stato proclamato lo Sciopero nazionale dei trasporti… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

SCIOPERO TRENORD 14 LUGLIO 2019: ORARI E INFO

Come ampiamente preannunciato già durante l’ultima agitazione Atm dello scorso giovedì a Milano, per domani domenica 14 luglio è previsto lo sciopero dei treni Trenord che potrebbe causare interi disagi ai viaggiatori in tutta la Lombardia. Non è un giorno lavorativo il che limita per fortuna il disagio per i pendolari, anche se resta lo spostamento sempre molto proficuo verso laghi e montagne per un weekend fuoriporta: occorre a questo punto armarsi di buona pazienza e informarsi il più possibile prima di prendere la direzione delle stazioni Trenord e trovarsi delle spiacevoli sorprese. Dalle ore 3 di domenica 14 luglio 2019 alle ore 2 di lunedì 15 luglio 2019, è previsto uno sciopero che potrà coinvolgere il trasporto ferroviario regionale in Lombardia, come annuncia il portale Trenord: per questo motivo il Servizio Regionale, Suburbano e il servizio Aeroportuale potranno subire variazioni e/o cancellazioni. Attenzione, proprio perché non è una giornata lavorativa bensì festiva, non sono previste fasce con orari di garanzia: sono previsti autobus sostitutivi “no-stop” limitatamente per i soli collegamenti aeroportuali “Milano Cadorna – Malpensa Aeroporto” e “Malpensa Aeroporto – Stabio” in caso di non effettuazione dei treni. Per quanto riguarda Milano Cadorna, la fermata da cui partiranno i bus no-stop sarà Via Paelocapa,1. Come sempre sarà possibile consultare la lista dei treni garantiti della Lunga Percorrenza Trenord, a questo indirizzo: a prescindere da ciò, si consiglia di seguire gli aggiornamenti sulla circolazione dei treni in “real-time” tramite la nostra App.

SCIOPERO TRENI TRENORD: RISCHI E MOTIVAZIONI

Come annuncia la stessa Trenord prima dello sciopero che domenica potrebbe generare non pochi disagi a Milano e in tutta la Lombardia, essendo ipotizzabili ripercussioni a conclusione dello sciopero, «vi invitiamo a prestare attenzione sia gli annunci sonori trasmessi nelle stazioni, che alle informazioni in scorrimento sui monitor». A proclamare lo sciopero Trenord è stato questa volta il sindacato Orsa che in una nota ha sottolineato come i motivi legati a questa agitazione sono di fatto gli stessi promossi nell’ultimo sciopero treni avvenuto il 7 giugno scorso: «Abbiamo evidenziato che il contratto aziendale di Trenord è scaduto da 4 anni e che lo stesso contiene errori da correggere, così come dichiarato da tutte le parti aziendale e sociali», spiegavano solo un mese fa i vertici di Orsa, ribadendo in vista dello sciopero di domani «in considerazione di quanto convenuto in sede Prefettizia, per noi il tempo è ormai scaduto e non siamo più disposti ad accettare un calendario che non ha mai prodotto nulla. Abbiamo rilevato inoltre l’inadeguatezza della società e la mancanza di controllo da parte del management nei confronti dei diretti sottoposti, ricordando che l’azienda non rispetta quanto si conviene nel confronto sindacale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA