Serena Grandi/ “Mio figlio Edoardo gay? Al Grande Fratello mi hanno strappato via…”

- Hedda Hopper

Serena Grandi e il figlio Edoardo raccontano del loro legame a Mattino5 ancora più saldo da quando il giovane ha rivelato la sua omosessualità alla madre

maria teresa ruta mattino5

Un rapporto madre e figlio fatto di amore reciproco e di unione. Le vicende della vita spesso uniscono ancora di più una madre al proprio figlio ed è questa la storia che oggi Serena Grandi e il figlio Edoardo portano in studio a Mattino5 intervenendo sul tema. L’attrice è convinta che “i figli sono dei terni al loro, tu punti rosso ed esce nero, è tutta una questione di fortuna” e lei quella botta ce l’ha avuta visto che ha avuto il suo Edoardo accanto e non ha di che lamentarsi. Federica Panicucci conosce bene la loro storia fatta di amore e di unione ancor di più quando il giovane ha trovato il coraggio di rivelare alla madre la propria omosessualità: “Io sono molto riservato e ho aspettato tanto prima di rivelare questa cosa a mia madre convinto che dovesse arrivare il momento giusto, avevo paura di questo stato di consapevolezza”. Le cose si complicano un po’ quando è Serena Grandi a prendere la parola dicendosi fortunata per suo figlio ma rivelando qualcosa che non tutti ancora sanno.

SERENA GRANDI E LA RIVELAZIONE SUL GRANDE FRATELLO

In particolare, proprio riguardo al coming out del figlio, Serena Grandi racconta: “La cosa che mi dava più fastidio è che me lo dicevano gli altri, non volevo credere a questa cosa, l’unica cosa di cui mi vergogno e di aver svelato al pubblico questa cosa al Grande Fratello. Ero esasperata, non stavo tanto bene me l’hanno tirata fuori in malo modo, avrei preferito farlo con più dolcezza, forse questo lo ha aiutato? Non lo so ancora“. Edoardo conferma che questo lo ha aiutato a livello di sicurezza: “Non ho dato molte spiegazioni alle persone, avevo paura di una reazione negativa invece sono stato accolto molto bene dalle persone…”. Serena Grandi ammette di aver mascherato una reazione sconvolgente e di essere finita in analisi per due mesi fino a quando poi non ha capito che non lo era.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA