Serena Grandi/ “Io e Corinne Clery siamo simili. Mio figlio Edoardo…” (Io e Te)

- Dario D'Angelo

Serena Grandi ospite di Pierluigi Diaco a Io e Te su Rai Uno: l’icona sexy parlerà della “particolare” scoperta di un tumore al seno?

Serena Grandi

Corinne Clery e Serena Grandi si raccontano insieme in un faccia a faccia davvero speciale a Io e Te. Dopo dieci anni di guerre, le due attrici sono riusciti a ritrovarsi ed oggi sono amiche e trascorrono molto tempo insieme. “Ho i brividi perché stiamo insieme qui. Abbiamo una grande empatia”, racconta Serena Grandi dopo aver visto un filmato che riassume tutta la loro storia. Pierluigi Diaco chiede, così, se lo scontro al Grande Fratello Vip sia stato deciso dalle protagoniste. Serena Grandi assicura di non aver saputo nulla prima di ritrovarsi di fronte Corinne. “Quando ho visto lei, non sapevo niente. Gli autori mi avevano detto che avevo la possibilità di togliermi qualche sassolino dalle scarpe. Non sapevo niente, ma mi sembrava il momento giusto per chiarire”, spiega Serena. Sul primo incontro senza telecamere, poi, la Grandi aggiunge: “Ci siamo abbracciate ed Edoardo è stato molto bravo. Oggi riesce a farci stare insieme con felicità“, conclude (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

SERENA GRANDI A IO E TE CON CORINNE CLERY

Serena Grandi ospite di Pierluigi Diaco a Io e Te, il programma che tiene compagnia agli italiani nel primo pomeriggio di Rai Uno. L’icona sexy anni Ottanta ha fatto parlare di sé in questi giorni per le dichiarazioni rilasciate a I Fatti Vostri di Giancarlo Magalli sulla sua salute. Serena Grandi ha infatti affermato: “Mi hanno rovinato la vita, avevo un tumore al seno e non se ne sono accorti: ci vorranno ancora due anni per la ricostruzione e tornare come ero prima”. Se in alcune interviste di qualche tempo fa l’interprete bolognese aveva detto di aver “perso un seno, ma ritrovato la vita”, adesso ha voluto chiarire una volta per tutte il calvario che l’ha riguardata da vicino: “Avevo in previsione un intervento estetico alla pancia per sistemarla un po’ e i medici hanno proposto di aggiungere un lifting al seno, ma quando hanno aperto hanno trovato un carcinoma di 5 centimetri di cui non sapevo nulla. Erano loro che dovevano saperlo e vederlo, non io che faccio l’attrice. Hanno chiuso e poi riaperto, giocando con la mia salute”.

SERENA GRANDI: “CI VORRANNO DUE ANNI PER TORNARE AD ESSERE UNA DONNA NORMALE”

Per la ricostruzione del seno e per “tornare ad essere una donna normale”, ha detto Serena Grandi, ci vorranno due anni. Nel frattempo però i suoi legali hanno già iniziato a studiare la vicenda, con l’avvocato Sgromo che ha parlato di quattro specialisti che avrebbero giudicato la sua come una “cartella clinica lacunosa” e di un consenso informato “anche questo inidoneo”. A tutto ciò andrebbero poi ad aggiungersi le falle rappresentate dagli esami pre-operatori che andavano svolti prima dell’intervento e che, quindi, avrebbero individuato il tumore. Intervenendo su Instagram, Serena Grandi ha aggiunto: “Come diceva un antico proverbio cinese, attendo sul fiume i cadaveri dei miei nemici. Non sono una donna rancorosa ma nella vita ho imparato che il tempo è più di tutti galantuomo. Ho deciso di parlare perché chi decide di affrontare un intervento deve mettersi sempre in buone mani e non nelle grinfie di medici improvvisati”. Pierluigi Diaco deciderà di approfondire questa vicenda o si soffermerà su tematiche più leggere, come la polemica che ha visto Serena Grandi opposta a Giulia De Lellis? Difficile che questo accada in presenza di un tema scottante come quello riguardante la salute di Serena Grandi…

© RIPRODUZIONE RISERVATA