Serena Rossi/ Stefano Accorsi narra Andrea Bocelli, lei lo elogia (Ali di libertà)

- Rossella Pastore

Serena Rossi è una della conduttrici di Ali di libertà, lo spettacolo dedicato ad Andrea Bocelli che la vedrà al fianco del collega Stefano Accorsi.

Serena Rossi
L'attrice Serena Rossi

Serena Rossi conduce Ali di Libertà, il concerto evento di Andrea Bocelli su Raiuno, insieme all’attore Stefano Accorsi. Lei indossa i panni veri e propri di conduttrice, con il suo fare solare e il suo sorriso genuino presenta man mano gli ospiti e le varie esibizioni; lui impreziosisce il tutto con una narrazione ad hoc. E durante la serata, organizzata per la raccolta fondi di Andrea Bocelli Foundation, non sono mancati brevi e simpatici siparietti tra Serena Rossi e il suo compagno di viaggio Stefano Accorsi. “Come parli bene stasera Stefano Accorsi”, dice con tono scherzoso la conduttrice, che in realtà lo elogia. Accorsi effettivamente è la voce narrante perfetta per la serata, capace di introdurre al meglio ogni brano. Come la Bohème di Puccini: “Un sognatore è una persona che non ha paura di cadere. Sono quelle stesse persone che Puccini ha raccontato nella sua Bohème. Ognuno di noi nel corso della sua vita ha avuto la fortuna di conoscere almeno una persona così”. (Agg.Jacopo D’Antuono)

Due grandi attori per Ali di Libertà

Due attori, per condurre la serata speciale di Andrea Bocelli intitolata Ali di libertà. Il primo è Stefano Accorsi, la seconda, Serena Rossi. Di recente, Serena è stata protagonista al cinema di Brave ragazze, un film tutto al femminile per la regia di Michela Andreozzi. Nel cast, insieme a lei, anche Ambra Angiolini, Silvia D’Amico e Ilenia Pastorelli, tutte nei panni di donne criminali che si travestono da uomo per rapinare le banche. Serena dice di essere un’autentica brava ragazza, almeno nella vita reale: “Lo sono eccome: brava ragazza, quasi noiosa. Sono sempre stata equilibrata, la classica bambina educata, che non ha mai detto una bugia o ha mai saltato un giorno di scuola”. Lei, nel film, recita nei panni di Maria, una donna non del tutto soddisfatta della sua vita. La banda nel complesso ricorda un po’ Occhi di gatto, il cartone animato che anche lei guardava da piccola: “Se ci penso dico: ‘Siamo noi’. Ma poi aggiungo: ‘Eh no, quelle erano tre, tutte fighe anzi perfette mentre noi siamo totalmente inadeguate'”.

La vita da mamma di Serena Rossi

Serena Rossi e le sue colleghe del film non recitano fino in fondo: “Siamo diventate una banda anche nella realtà, con tanto di gruppo Whatsapp“, ha dichiarato a Io Donna. Quanto alla sua vita privata, “A 23 anni ho preso da sola, per la prima volta, un volo intercontinentale per raggiungere Davide (Devenuto, conosciuto sul set di Un posto al sole, con cui fa coppia da nove anni, ndr). Ci stavamo frequentando da poco e lui era a New York per lavoro così gli ho fatto una sorpresa, sentivo che agli inizi c’era bisogno di questo gesto. E il mio istinto aveva ragione, ne valeva la pena e oggi siamo una famiglia”. Diego, il loro bambino, non è un grande fan dei lavori della mamma. Serena è stata anche doppiatrice di Frozen: “Da maschietto ancora non si è appassionato a Frozen, per ora preferisce Up, Alla ricerca di Nemo e Gli Aristogatti“.

Gli altri progetti di Serena Rossi

Prima di Natale, Serena Rossi tornerà in sala proprio per Frozen 2. Un grande lavoro, che lei però vive con la stesso impegno e la stessa intensità con cui vive gli altri: “Prendi Brave ragazze, per esempio: è un film fatto con amore, che mi ha regalato nuovi incontri e mi ha riempito di orgoglio”. Non è solo una questione di girl power: “Sono una donna e mi piace lavorare con le donne ma non dobbiamo farne una battaglia o spiegarlo. La parità dovrebbe essere quotidiana e naturale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA