SERRAMANNA, 15ENNE TRAVOLTO E UCCISO DA TRENO/ Indagato macchinista: omicidio colposo

- Silvana Palazzo

Serramanna (Cagliari): Gabriele Cipolla, 15enne morto travolto da treno. Tornava dal mare con un gruppo di amici: macchinista e passeggeri sotto choc

Circolazione sospesa tra Roma e Firenze
Treno (Foto: Twitter)

Il macchinista del treno che il 19 giugno scorso ha travolto e ucciso un 15enne che stava attraversando i binari è indagato per omicidio colposo. Si tratta di un atto dovuto del sostituto procuratore Giangiacomo Pilia, il quale lunedì conferirà l’incarico per l’autopsia e per la perizia tecnica sul treno, che intanto è stato sequestrato. Sarà l’esperto della Procura a dover ricostruire la dinamica della tragedia, il macchinista comunque avrà la possibilità di nominare un proprio consulente. Da qui la necessità di iscrivere il ferroviere sul registro degli indagati. Gabriele Cipolla, insieme ad un gruppo di amici, era appena sceso dal treno proveniente da Cagliari dopo una giornata di mare al Poetto. Tutti hanno scelto di attraversare i binari e di non usare il sottopasso pedonale per uscire dalla stazione. Stando a quanto riportato dall’Ansa, gli amici del 15enne travolto e ucciso dal treno hanno confessato agli investigatori che quella era un’abitudine per loro. (agg. di Silvana Palazzo)

SERRAMANNA, 15ENNE MORTO TRAVOLTO DA TRENO

Un 15enne è morto travolto da un treno a Serramanna (Cagliari). Gabriele Cipolla, una giovane promessa del calcio, era appena tornato in paese dopo aver trascorso una giornata al mare con gli amici. Il ragazzo era con un gruppetto di coetanei: appena scesi alla stazione ferroviaria dal treno che proveniva a Cagliari, hanno scelto di attraversare i binari. Gabriele era l’ultimo di quella fila: come riportato dall’Ansa, non si è accorto dell’arrivo del treno diretto per Cagliari che quindi lo ha travolto. La tragedia è avvenuta ieri: gli agenti della Polfer hanno lavorato tutta al notte per ricostruire la dinamica dell’incidente e raccogliere le varie testimonianze. Le prime sono ovviamente quelle degli amici del 15enne che hanno assistito alla tragedia a pochi metri di distanza. Anche il macchinista che non è riuscito a frenare è sotto choc. Il treno si è fermato a circa 200 metri dal luogo dell’impatto.

TORNAVA DAL MARE CON AMICI E HA ATTRAVERSATO BINARI

Intanto l’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro del treno. Il sindaco di Serramanna Sergio Murgia ha invece annunciato il lutto cittadino. La cittadina è infatti sconvolta dalla morte del ragazzo di origini siciliane. Stando a quanto riportato da Castedduonline, la vittima era un baby calciatore, il numero 10 della Gialeto e i genitori sono molto conosciuti a Serramanna. Pare che il passaggio a livello fosse chiuso quando avrebbe attraversato i binari. Dopo l’impatto si è creata confusione tra le decine di passeggeri che si trovavano a bordo del treno partito da Oristano. Hanno raccontato di aver sentito un rumore sordo, come un botto, e il treno ha subito rallentato la corsa. Poi la circolazione ferroviaria è stata sospesa e i passeggeri hanno proseguito il viaggio con un pullman che è stato messo a disposizione. I soccorsi sono stati inutili per Gabriele Cipolla. Resta il dolore per una tragedia che si è consumata sotto gli occhi di molte persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA