Simona Tagli “Principe Alberto? Ero innamorata”/ “Voto castità? Chiesi una grazia e…”

- Silvana Palazzo

Simona Tagli a RTL 102.5 News conferma il flirt con il Principe Alberto: “Ero innamorata, ora siamo amici”. Sul voto di castità: “Era un periodo difficile. Chiesi una grazia e dopo 3 anni…”

simona tagli rtl 640x300
Simona Tagli a RTL 102.5 News

Simona Tagli e il flirt con Alberto Di Monaco, cosa c’è di vero? «Tutto», rivela la showgirl nel corso dell’intervista rilasciata a RTL 102.5 News, durante il programma radiofonico Trend & Celebrities condotto da Francesco Fredella e Simone Palmieri. Ha aperto le porte della sua “Vispa Teresa” e si è lasciata andare a qualche confessione. «L’ho conosciuto agli Internazionali di Tennis del ’98. Nacque una bella amicizia, gli voglio veramente bene. È una persona molto delicata e raffinata», ha raccontato Simona Tagli. Non lo sente da molto tempo, da quando si è sposato, ma non ha nascosto il sentimento provato. «Se ero innamorata? Come si fa a non essere innamorati di un principe così azzurro. Devo dire la verità: non sono mai riuscita a frequentare un uomo senza amore», ha svelato ai microfoni di Francesco Fredella.

«Non ho avuto molti fidanzati, ma ho avuto quelli giusti». Non si è neppure sottratta dalle domande riguardanti il suo voto di castità: «È nato in un momento molto difficile della mia vita, di grandissima introspezione. Tanto tempo fa ho chiesto una grazia e l’ho ottenuta dopo tre anni. Poi mi sono sentita di proseguire questo mio percorso di fede in un certo modo. Non escludo la possibilità di trovare una persona che rappresenti un grande amore, la persona giusta».

Simona Tagli “La tv non si è dimenticata di me”

Nel corso della puntata di oggi di RTL 102.5 News “Trend & Celebrities” ha parlato anche del suo lavoro, che non è quello di una semplice parrucchiera: «Ogni artista ha bisogno del proprio palcoscenico, io ho fatto una produzione live…». Simona Tagli si è, dunque, reinventata dopo essersi allontanata dal mondo televisivo. «Non sono una donna da dimenticare, non credo che la televisione si sia dimenticata di me, semplicemente non sono nate delle occasioni, ma questo è un altro discorso». La showgirl non esclude un ritorno: «La vita è l’arte degli incontri, per cui servono obiettivi e progetti. È naturale che rispetto agli esordi televisivi, in cui mi esibivo in minigonna davanti ad un cartellone, c’è stata un’evoluzione. Il personaggio va ben considerato nelle sue evoluzioni». A proposito di un eventuale futuro progetto, ha proposto: «Siccome da dieci anni sono a contatto con bambini, mi ritrovo molto con la loro realtà, mi piacerebbe condurre un programma per bambini». Ma non esclude altre opzioni. A tal proposito, Simona Tagli ha fatto un’analisi molto interessante: «La tv si è evoluta, ben venga, ma in due direzioni: quella dei reality, che contiene benissimo tutto i personaggi di spettacolo come potrei essere io che di reality ne ho fatti pochi, e quella giornalistica, dove mi piacerebbe essere coinvolta, perché il dibattito è reale, su argomenti della quotidianità. Perché no, visto che sono a contatto con la realtà».

“Ho dato spazio più all’essere che all’apparire”

Simona Tagli, dunque, sarebbe pronta a tornare in televisione se arrivasse una buona occasione. Se si tratta di rispolverare vecchi programmi, però, preferirebbe un restyling, visto che quelli che ha fatto sono desueti. Non disdegnerebbe neppure una chance in Real Time. «L’anno scorso è stato un anno carino a livello televisivo, ero quasi sempre ospite a Barbara D’Urso, ma sono lontani i tempi in cui conducevo. Evidentemente le cose cambiano». Durante il collegamento con Francesco Fredella si è confidata anche riguardo la sua vita privata e come è cambiato il suo modo di viverla: «Faccio vita sociale, ma ho dato più spazio all’essere che all’apparire. Di questi tempi rimango timorata, quindi faccio uscite mirate. Non mi piace per indole essere onnipresente, preferisco dare spazio e valorizzare i miei momenti». Inoltre, la showgirl ha spiegato a Trend & Celebrities di RTL 102.5 News di non avere paura della solitudine: «La mia quotidianità è semplice. Quando esco dal quotidiano preferisco una realtà in cui essere a mio agio, quindi scelgo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA