Sparatoria Cava de’ Tirreni, carabiniere ferito/ Fuga su binari dopo posto di blocco

- Niccolò Magnani

Sparatoria a Cava de’ Tirreni: uomo non si ferma ad un posto di blocca e fugge sui binari. Carabiniere ferito nella collutazione: ecco cosa è successo

bari uccide marito
Immagine di repertorio (LaPresse, 2019)

Un posto di blocco non rispettato, una sparatoria e una fuga “spettacolare” sui binari: pomeriggio di follie nella solitamente tranquilla Cava de’ Tirreni (Salerno) con un carabiniere rimasto ferito nell’inseguimento di un uomo, pare extracomunitario, che non si è fermato ad uno stop vicino alla stazione della cittadina. La dinamica è molto semplice, come riporta Napoli Fanpage: un uomo è stato fermato durante un normalissimo controllo documenti, ma non ha voluto rispettare l’alt ed è scappato senza fornire né documenti d’identità né soprattutto generalità. Pare che vi sia stata una breve collutazione con i carabinieri che avevano intimato lo stop ma comunque l’uomo senza identità è riuscito a scappare e rifugiarsi sui binari salvo poi far perdere le proprie tracce. Uno dei tre carabinieri nel tentativo di inseguimento è caduto sbattendo violentemente la gamba per terra e rimanendo ferito: il maresciallo era già rimasto ferito durante la prima collutazione ma a quel punto si è reso necessaria la chiamata al 118 per i soccorsi.

COSA È SUCCESSO A CAVA DE’ TIRRENI?

Sono stati anche sparati in aria colpi di pistola per provare ad intimidire la fuga dell’extracomunitario che invece non solo non si è stoppato ma ha raggiunto i bordi della vicina autostrada a Cava de’ Tirreni. Le ricerche sono però cominciate a tappeto con diverse volanti di Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza sguinzagliati attorno al comune salernitano per individuare dove si sia nascosto l’uomo scappato apparentemente senza motivo; un elicottero si è alzato in volo per facilitarne il ritrovamento e probabilmente, visto il largo uso di militari sul posto per cercare il fuggitivo, non passerà molto tempo prima dell’annuncio del ritrovamento. Prima gli spari poi l’inseguimento sui binari, per i cittadini e testimoni che hanno assistito alla scena il panico è esploso con grida e fuggi fuggi generale. Per fortuna non vi sono altri feriti e non pare che l’uomo abbia con sé alcun’arma, o almeno così non risulta agli agenti che hanno provato a fermare la sua fuga.



© RIPRODUZIONE RISERVATA