Stefano D’Orazio (Pooh) com’è morto: Covid fatale/ Moglie Tiziana Giardoni: amore da favola…

- Silvana Palazzo

Stefano D’Orazio, com’è morto il batterista dei Pooh: Covid fatale, non era in buone condizioni di salute. Il dolore per la moglie Tiziana Giardoni: amore da favola e l’ultimo messaggio…

Tiziana Giardoni, moglie di Stefano D'Orazio
Tiziana Giardoni, moglie di Stefano D'Orazio (Instagram)

Era il 6 novembre 2020 quando Bobo Craxi annunciava sui social la morte di Stefano D’Orazio. Un fulmine a ciel sereno per i fan del batterista dei Pooh. Subito si è saputo com’è morto: era ricoverato da una settimana in ospedale, ma nessuno aveva diffuso la notizia per rispetto nei confronti del musicista e della sua famiglia, a partire dalla moglie Tiziana Giardoni. Peraltro, sembrava che la situazione stesse migliorando, poi la situazione è precipitata. Proprio l’amico Bobo Craxi ha parlato delle sofferenze degli ultimi anni di Stefano D’Orazio per le sue condizioni di salute, peggiorate poi dal Covid. «Stefano non stava bene, ma non sembrava niente di così allarmante», confermò Dodi Battaglia, chitarrista dei Pooh.

Un dolore immenso anche in virtù del fatto che il contagio richiede l’isolamento. «È devastante immaginarlo morire in solitudine», disse l’amico e collega. La moglie Tiziana Giardoni nei mesi scorsi, in occasione di un’intervista a Domenica In, rivelò che il marito Stefano D’Orazio si era contagiato a una cena casa di suoi parenti. «Mio papà, nell’ottobre 2020, aveva sconfitto il cancro dopo sei anni e voleva festeggiare a cena con le sue figlie. Io ero un po’ restia ad andare per la pandemia ma Stefano mi convinse. Mai avrei pensato potesse succedere qualcosa».

IL MESSAGGIO DELLA MOGLIE DI STEFANO D’ORAZIO DEI POOH

Dopo qualche giorno la cognata di Stefano D’Orazio cominciò ad accusare alcuni sintomi. Questo spinse il batterista dei Pooh e la moglie Tiziana Giardoni a sottoporsi ad un test Covid, da cui scoprirono la loro positività al coronavirus. Poi il ricovero in ospedale e appunto il peggioramento delle sue condizioni. Dolore su dolore per la donna, in primis per la separazione forzata dal marito. Dopo il ricovero, infatti, non l’ha più visto, neppure da morto. Stefano D’Orazio aveva avuto storie importanti, ma mai sfociate nel matrimonio, passo che invece ha compiuto con lei.

Una favola d’amore che ha fatto innamorare anche i i fan. Tra l’altro, sorprendente fu la proposta di matrimonio: arrivò dal palco di un concerto dei Pooh all’Arena di Verona. Tiziana Giardoni lo stava seguendo da casa. Dopo 10 anni di relazione, il 12 settembre 2017, giorno in cui Stefano D’Orazio compì 69 anni, si sposarono. Sono rimasti insieme, nella salute e nella malattia, che purtroppo si è portata via il musicista. Pochi giorni fa la vedova ha ricordato il marito con un post su Instagram: «Nella tua vita hai avuto davvero molta pazienza .. Ma oggi stai raccogliendo quello che hai seminato .. affetto, amore e stima .. sei stato un grande uomo, per gli amici ci sei sempre stato e questo fa la differenza.. oggi più che mai!».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tiziana (@tiziana_giardoni)







© RIPRODUZIONE RISERVATA