Terremoto oggi L’Aquila, M 3.7/ Ultime scosse, Ingv: avvertito anche nelle Marche

- Silvana Palazzo

Terremoto L’Aquila M 3.7, Ingv ultime scosse: torna la paura in Abruzzo dopo una serie di movimenti tellurici ravvicinati. Segnalazioni anche nelle Marche.

terremoto laquila barete ingv
Terremoto a L'Aquila

L’Aquila torna a tremare. Come vi abbiamo raccontato, sono state registrate due scosse nel giro di pochi minuti, la più forte di magnitudo 3.7. Fortunatamente, non si segnalano danni né feriti,ma la paura è stata tanta. Numerose telefonate al centralino dei vigili del fuoco da parte dei residenti che hanno avvertito entrambe le scosse: i pompieri hanno effettuato una serie di sopralluoghi nella zona di Barete e dintorni, ma nulla da segnalare. Il terremoto è stato avvertito anche al di fuori dell’Abruzzo: secondo quanto riportano i colleghi de Il Messaggero, sono giunte segnalazioni anche dalle Marche. In particolare, è scattato l’allarme ad Ascoli Piceno e nell’entroterra del Fermano e del Maceratese. Ricordiamo che si tratta di una zona a rischio sismico e che appena un mese fa,  come dicevamo, era stata registrata una forte scossa tra la provincia de L’Aquila e quella di Frosinone, ma non solo: a più riprese sono giunte segnalazioni da INGV per scosse meno intense in diverse zone della Regione. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

TERREMOTO L’AQUILA, PANICO IN ABRUZZO DOPO SCIAME SISMICO

Terrore in Abruzzo, precisamente a L’Aquila, a causa di una serie di scosse superiori alla magnitudo 2.0 gradi, avvenute dopo le ore 23:00 di ieri. Come da copione, le segnalazioni su Twitter sono state centinaia, la maggior parte delle quali, allarmate. “Scossa di terremoto all’Aquila.. Torna la paura!”, scrive un utente, e ancora: “#Terremoto di nuovo all’Aquila, panico”. Un terrore condivisibile visto che L’Aquila è stata falcidiata dal terremoto del 2009, che colpì di notte, poco dopo le ore 3:00, e che provocò più di trecento morti, e migliaia di sfollati. Fortunatamente le tre scosse verificatesi ieri non hanno provocato danni ne tanto meno feriti, con i vigili del fuoco che si sono subito attivati per effettuare tutti i controlli del caso. Poco più di un mese fa, lo scorso 7 novembre, un’altra scossa importante aveva fatto tremare l’Aquila, un sisma di magnitudo 4.4 gradi. Anche in quel caso il tutto si era concluso senza danni ne feriti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TERREMOTO L’AQUILA: TRE SCOSSE DOPO LE 23:00

Torna la paura a L’Aquila, dove si sono susseguite nelle ultime ore diverse forti scosse di terremoto. La prima che vi abbiamo segnalato è quella di magnitudo 3.7 sulla scala Richter, registrata alle 22.55 di sabato con epicentro nel Comune di Barete, a 17 chilometri da L’Aquila. La Sala Sismica dell’Ingv ha poi precisato che l’ipocentro è stato localizzato a 14 chilometri di profondità. Un dato tutt’altro che secondario: il fatto che il sisma sia avvenuto vicino alla superficie fa sì che venga percepito in maniera più intensa. Infatti sono poi cominciate le chiamate ai vigili del fuoco, i quali però hanno fatto sapere che «alle sale operative sono arrivate soltanto richieste di informazioni». Sarà una nottata particolare per i cittadini abruzzesi, visto che sono frequenti le scosse. Un’altra è avvenuta sempre vicino Barete. L’epicentro è stato individuato a latitudine 42.48, longitudine 13.27 e ipocentro ad una profondità di 13 chilometri. In questo caso il terremoto è stato di magnitudo 3.4 sulla scala Richter.

TERREMOTO L’AQUILA, GENTE IN STRADA: RIPRENDE ATTIVITÀ SISMICA

Una terza scossa di terremoto è stata registrata nei minuti successivi. Erano le 23.21 quando un sisma di magnitudo 2.2 sulla scala Richter è stato segnalato dalla Sala Sismica dell’Ingv. E anche in questo caso l’epicentro è stato localizzato vicino Barete. Non sono stati registrati né danni né feriti per fortuna dopo le scosse di terremoto a L’Aquila, ma resta ovviamente alta l’attenzione in questa zona dell’Italia già colpita duramente dal terremoto. Le scosse di queste ore sono state avvertite distintamente anche nel Reatino, e in particolare ad Antrodoco, Borgovelino e Cittaducale. Ma sono partite segnalazioni anche da Rieti città. Tanti i commenti sui social dopo la ripresa dell’attività sismica. «La mia terra trema di nuovo e c’è ancora troppa paura per poterlo affrontare ancora. Sono terrorizzata dal #Terremoto», «Scossa di terremoto zona L’Aquila alle ore 23:30 indovina chi sta facendo lo zaino» scrivono su Twitter. E infatti la stampa locale parla anche di gente in strada per la paura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA