Terremoto oggi a Milo di M 2.0/ Ingv ultime notizie, tremano anche Enna e Salerno

- Davide Giancristofaro Alberti

Una scossa di terremoto si è verificata oggi a Milo, in provincia di Catania, di magnitudo 2.0 gradi sulla scala Richter. Tremano anche Enna e Salerno

Terremoto a Milo: 2.7 gradi
Terremoto a Milo (web)

Sono diverse le scosse di terremoto verificatesi oggi superiori o uguali alla magnitudo 2.0 gradi sulla scala Richter. Partiamo da quella più recente, una scossa registrata dall’Ingv in provincia di Catania, precisamente a 10 chilometri ad ovest dal comune di Milo. L’evento tellurico è stato segnalato dalla Sala Operativa INGV_OE (Catania) meno di un’ora fa, precisamente alle 15:27, in una zona con coordinate geografiche pari a 37.76 gradi di latitudine e 15.01 di longitudine, con una profondità di 1 chilometro sotto il livello del mare.

I comuni che hanno avvertito la scossa sono stati quelli di Zafferana Etnea, Sant’Alfio, Santa Venerina, Randazzo e Maletto, paesi che spesso e volentieri nominiamo su queste pagine visti i numerosi terremoti in quella zona della Sicilia. Per quanto riguarda le città, invece, segnaliamo Catania e Acireale distanti una ventina di chilometri dall’epicentro, mentre Reggio Calabria e Messina sono lontane circa 70 km.

TERREMOTO OGGI A ENNA E SALERNO: I DETTAGLI

Un’altra scossa è avvenuta sempre in Sicilia, ma questa volta in provincia di Enna. Il terremoto di oggi è stato segnalato a sei chilometri ad ovest di Sperlinga, alle ore 8:18 di stamattina. Il movimento tellurico ha avuto una magnitudo di 2.3 gradi sulla scala Richter, ed ha riguardato da vicino i comuni di Gangi, Nicosia, Castel di Lucio, Geraci Siculo e Petralia Soprana. Le coordinate geografiche dell’epicentro sono state 37.77 gradi di latitudine e 14.29 di longitudine, mentre l’ipocentro è stato localizzato ad una profondità di 24 km. Infine segnaliamo una scossa avvenuta in provincia di Salerno, a quattro chilometri a nord di Giffoni Valle Piana. Alle ore 8:58 ha tremato la terra con una magnitudo di 2.1 gradi sulla scala Richter, e una profondità di 10 chilometri sotto il livello del mare. In tutti e tre i casi, le scosse di terremoto di oggi non hanno provocato alcun danno a edifici o vie di comunicazione, ne tanto meno dei feriti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA