TERREMOTO OGGI ENNA M 3.2/ Ingv ultime notizie, trema ancora la Sicilia

- Davide Giancristofaro Alberti

Oggi si è verificato un terremoto di magnitudo 3.2 sulla scala Richter in provincia di Enna: continua a tremare la terra in Sicilia.

terremoto oggi catania 12 novembre 2019 ingv 640x300
Nella foto: il primo terremoto registrato oggi 12 gennaio in Sicilia, foto da Ingv

Terremoto in Sicilia, precisamente in provincia di Enna. Una scossa di magnitudo 3.2 sulla scala Richter è stata registrata alle ore 17:38 dalle apparecchiature dell’INGV, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, con epicentro nel comune di Sperlinga. Le coordinate geografiche corrispondono a latitudine 37.8 e longitudine 14.33, con l’ipocentro individuato ad una profondità nel sottosuolo di 8 km. Per il momento non ci sono notizie di danni a persone e/o cose, nonostante la scossa sia stata avvertita distintamente dalla popolazione locale. L’elenco dei comuni compresi nel raggio di 20 km dall’epicentro del terremoto verificatosi questo pomeriggio in provincia di Enna comprende Nicosia, Castel di Lucio, Gangi, Capizzi, Mistretta, Cerami, Geraci Siculo, San Mauro Castelverde, Leonforte, Pettineo, Nissoria, Petralia Soprana e Reitano. (agg. di Dario D’Angelo)

TERREMOTO OGGI A PERUGIA: SCOSSA M 2.1

Quali sono state le scosse di terremoto verificatesi oggi, 12 gennaio 2021, in Italia? Come sempre ci affidiamo al sito dell’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, per l’elenco completo con tutti i dettagli del caso. Partiamo dal sisma più “datato” quello registrato all’1:27 della notte fra l’11 e il 12 gennaio in provincia di Perugia. Nel dettaglio il terremoto si è verificato oggi a due chilometri ad est da Sellano, con una magnitudo lieve, 2.1 gradi sulla scala Richter. Come rilevato dalla Sala Sismica INGV-Roma, la scossa ha avuto coordinate geografiche pari a 42.9 gradi di latitudine e 12.96 di longitudine, mentre la profondità è stata localizzata a 10 chilometri sotto il livello del mare.

I comuni che hanno avvertito la scossa sono stati quelli limitrofi di Preci, Cerreto di Spoleto, Visso, Monte Cavallo e Ussita, mentre, per quanto riguarda le città, si segnala la presenza di Foligno a 22 chilometri di distanza, di Perugia a 50, e quindi di Teramo a 65. Il terremoto di oggi in provincia di Perugia, visto la sua entità molto lieve, non ha provocato danno ne tanto meno dei feriti.

TERREMOTO OGGI A MILO: DOPPIA SCOSSA REGISTRATA NELLA NOTTE

Un’altra scossa di terremoto è stata registrata oggi dall’Ingv in Sicilia, precisamente a undici chilometri ad ovest dal comune di Milo, in provincia di Catania. L’evento è avvenuto alle ore 4:31 della scorsa notte con una magnitudo di 2.3 gradi sulla scala Richter e coordinate geografiche di 37.76 gradi di latitudine e 15 di longitudine. L’ipocentro, la profondità, è stato invece localizzato a solo un chilometro sotto il livello marino, di conseguenza si è trattato di un sisma decisamente superficiale. L’evento tellurico è avvenuto ad una ventina di chilometri di distanza da Acireale e ad una trentina da Catania, mentre, fra i comuni limitrofi che hanno chiaramente avvertito la scossa, segnaliamo Zafferana Etnea, Sant’Alfio, Santa Venerina, Ragalna e Maletto, paesi che spesso e volentieri nominiamo su queste pagine per via delle numerose scosse registrate proprio in quella zona. Segnaliamo anche un altro terremoto avvenuto sempre a Milo, alle ore 6:20 di oggi, di magnitudo leggermente inferiore pari a 2.1 gradi sulla scala Richter, mentre in mattinata, rispettivamente alle ore 9:55 e alle 11:39, sono stati registrati altri due movimenti a Modena (comune di Stesola M 2.3), e al largo di Palermo (M 2.0).



© RIPRODUZIONE RISERVATA