TERREMOTO OGGI MACERATA M 2.3/ Ingv ultime scosse, trema anche la provincia di Terni

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi a Macerata di magnitudo 2.3 gradi, Ingv ultime scosse. Tre movimenti tellurici registrati stamane dai sismografi

terremoto macerata 2019
Terremoto Macerata (Ingv)

Tre scosse di terremoto si sono verificate in Italia durante la mattinata di oggi. L’ultima è avvenuta soltanto pochi minuti fa, precisamente alle ore 12:24, lungo il confine con la Francia, nei pressi della Valle d’Aosta. L’evento tellurico, come comunicato tempestivamente dall’Ingv, ha avuto una magnitudo di 2.3 gradi sulla scala Richter, ed ha avuto un epicentro con coordinate geografiche pari a 45.4 gradi di latitudine e 6.85 di longitudine, e una profondità di 11 km. Le città più vicine all’epicentro sono state Torino e Moncalieri, e il sisma non ha provocato danni ne feriti. Altra scossa avvenuta stamane in provincia di Terni, in Umbria: alle ore 11:28 un evento di magnitudo 2.0 gradi è stato registrato a Ferentillo, con una profondità di 11 chilometri sotto il livello marino. Terni, Foligno e l’Aquila sono le città più vicine, e anche in questo caso non si sono verificati danni o feriti. Infine l’ultima scossa di stamane, quella avvenuta a Castelsantagelo sul Nera, provincia di Macerata (Marche), alle ore 9:38 di magnitudo 2.3 gradi (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TERREMOTO OGGI PALERMO M 3.4

Numerose le scosse di terremoto che si sono verificate quest’oggi in Italia. Quella più significativa ci giunge senza dubbio nuovamente dalla Sicilia, e precisamente da Scillato, comune in provincia di Palermo. Come registrato dai professionisti dell’Istituo nazionale italiano di geofisica e vulcanologia, l’Ingv, una scossa di magnitudo 3.4 gradi ha interessato la zona suddetta alle ore 2:19 della notte appena passata, quella fra mercoledì 19 e giovedì 20 febbraio. L’evento sismico ha avuto come coordinate geografiche precise 37.84 gradi di latitudine, e 13.94 di longitudine, mentre la profondità è stata individuata 6 chilometri sotto il livello del mare. Il terremoto di questa notte ha interessato da vicino i comuni di Caltavuturo, Polizzi Generosa, Sclafani Bagni, Collesano, Castellana Sicula, Isnello, Petralia Sottana e Cerda. Le città più vicine all’epicentro sono state invece Caltannissetta, Bagheria, Palermo, Agrigento e Gela.

TERREMOTO OGGI ANCHE NELLE MARCHE E IN TRENTINO

Il sisma ha destato il panico fra la popolazione locale, ma al momento non si registrano danni ne tanto meno dei feriti. Si segnalano altre tre scosse di terremoto nelle Marche, a cominciare da quella delle ore 2:18 registrata nella nota località di Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. Si è trattato di un sisma di magnitudo 2.0 gradi sulla scala Richter, con un ipocentro di 11 chilometri sotto il livello marino. Ha tremato anche il comune di Sant’Angelo in Pontano, in provincia di Macerata (sempre nelle Marche), alle ore 2:27 con una magnitudo pari a 2.2 gradi, infine, un’altra scossa marchigiana, questa volta ad Acquacanina, sempre in provincia di Macerata, di magnitudo 2.0 gradi. Nella notte appena passata, infine, lieve sisma in Trentino Alto Adige, precisamente a Peio, in provincia di Trento, con una magnitudo di 2.0 gradi. In tutti i casi appena elencati, non si sono registrati feriti ne tanto meno danni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA