Terremoto oggi Salerno M 1.5/ Ingv ultime notizie, una scossa anche a Perugia

- Davide Giancristofaro Alberti

Facciamo il punto sulle scosse di terremoto che si sono verificate oggi in Italia: l’ultimo sisma significativo è quello avvenuto a Salerno

terremoto Salerno
Terremoto in provincia di Salerno (screen INGV)

Vediamo insieme quali sono state le scosse di terremoto che si sono registrate nella giornata di oggi, venerdì 1 luglio 2022, primo giorno del mese. Stando a quanto segnalato dall’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, nessuno evento significativo si è verificato nelle ultime ore, e l’ultima scossa “importante” è stata quella avvenuta a due chilometri a nord est della località di Salvitelle, in provincia di Salerno (Campania).

Il terremoto in questione ha avuto una magnitudo di 1.5 gradi sulla scala Richter ed è avvenuto poco dopo la mezzanotte di ieri, precisamente alle ore 00:04, in una zona con coordinate geografiche pari a 40.6020 gradi di latitudine, 15.4780 di longitudine, e una profondità di 16 chilometri sotto il livello del mare. Secondo quanto segnalato dalla Sala Sismica INGV-Roma, il movimento tellurico è stato registrato nei pressi dei comuni di Vietri di Potenza, Caggiano, Romagnano al Monte, Balvano e Auletta, località del potentino e del salernitano, mentre Potenza è stata la città più vicina all’epicentro, distante 28 chilometri, con Battipaglia invece più staccata a 42, e Salerno a 61.

TERREMOTO OGGI IN PROVINCIA DI PERUGIA: TUTTI I DETTAGLI INGV

Segnaliamo anche un’altra scossa di terremoto oggi lieve, di magnitudo 1.3 gradi sulla scala Richter, avvenuta alle ore 3:32 della notte passata, fra giovedì 30 giugno e venerdì 1 luglio 2022, a cinque chilometri a sud est di Pietralunga, in provincia di Perugia (regione Umbria).

In questo caso il terremoto ha avuto coordinate geografiche (lat, lon) 43.4060, 12.4620 ad una profondità di 9 km, e come riferito dalla Sala Sismica INGV-Roma, in zona sono stati segnalati i comuni di Gubbio, Montone, Cantiano, Umbertide, Scheggia e Pascelupo, Apecchio e Città di Castello, località del perugino e del pesarese. Proprio Perugia è risultata essere la città più vicina all’epicentro, localizzata a 34 chilometri di distanza, con Arezzo a 47 e Foligno a 54. Entrambe le scosse segnalate su queste pagine, non hanno causato danni ne tanto meno dei feriti.







© RIPRODUZIONE RISERVATA