Terremoto oggi Tirreno Meridionale M 3.5/ Ingv ultime notizie, scossa anche a Messina

- Davide Giancristofaro Alberti

Come comunicato live dall'Ingv, nella giornata di oggi, sabato 13 maggio 2023, si è verificata una scossa di terremoto nel Tirreno Meridionale : tutti i dettagli

terremoto tirreno 2022 ingv 640x300 Terremoto oggi mar Tirreno Meridionale (Ingv)

Nella giornata di oggi, sabato 13 maggio 2023, si è verificata una scossa di terremoto nel Tirreno Meridionale. Come comunicato in maniera tempestiva dall’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, attraverso il suo portale, l’evento tellurico è avvenuto di preciso in mare aperto, a 80 chilometri da Bagheria e a 86 chilometri da Palermo, lontano dalla terra ferma. Il sisma è stato di magnitudo 3.5 gradi sulla scala Richter, ed è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma nel cuore della notte passata, di preciso alle ore una e trentotto minuti fra venerdì 12 e sabato 13 maggio 2023.

Le coordinate geografiche del terremoto di oggi sono state 38.6330 gradi di latitudine, 14.1030 di longitudine, e una profondità, il cosiddetto ipocentro, pari a 38 chilometri sotto il livello del mare. Essendo il sisma di oggi verificatosi in mare aperto, non sono stati registrati comuni nel raggio di 20 chilometri, in ogni caso, l’evento tellurico non ha causato danni ne tanto meno dei feriti, visto che il fatto di essere stato registrato lontano dalla costa ha attutito i suoi effetti già comunque lievi. Da segnalare anche una seconda scossa sempre nel Tirreno di M 2.3 alle ore 5:48.

TERREMOTO OGGI MESSINA: I DETTAGLI INGV

Un’altra scosse di terremoto si è verificata oggi in quel della Sicilia, precisamente in provincia di Messina, ad un chilometro a est di Falcone. In questo caso l’evento tellurico è stato di magnitudo 1,4 gradi sulla scala Richter, registrato in una zona con coordinate geografiche di 38.1170 gradi di latitudine, 15.0960 di longitudine, e una profondità di 10 chilometri sotto il livello del mare.

Come segnalato dalla Sala Sismica INGV-Roma, l’evento è stato localizzato nei pressi dei comuni di Furnari, Oliveri, Mazzarrà Sant’Andrea, Terme Vigliatore, Rodi Milici, Basicò e Tripi, tutti paesi del messinese, e proprio Messina è risultata essere la città più vicina all’epicentro, distante 41 chilometri, con Reggio Calabria a 48, quindi Acireale a 56 e Catania a 68. Anche in questo caso il terremoto non ha causato danni ne feriti. Saremo comunque pronti ad aggiornavi qualora dovessero verificarsi altre scosse importanti.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Terremoto

Ultime notizie