Tony Colombo/ “Non c’entriamo nulla con la camorra” (Non è l’Arena)

- Emanuele Ambrosio

Tony Colombo a Non è l’Arena di Giletti per parlare di Camorra entertainment 3. Sul matrimonio con Tina Rispoli: “Non c’entriamo nulla con la camorra”

camorra showbiz
Tony Colombo e la moglie Tina Rispoli (Instagram, 2019)

Tony Colombo torna in tv, questa volta a Non è l’Arena di Massimo Giletti per parlare dell’inchiesta Camorra entertainment 3 e del matrimonio con Tina Rispoli. Intanto in questi gironi il cantante neomelodico è tornato al centro dell’attenzione per la serata di inaugurazione prevista alla Pignasecca, quartiere di Napoli, e poi saltata. “Tony Colombo è scappato via dopo che ho pagato 2000 euro” ha dichiarato Mariarosaria Grandulli al Mattino. Il cantante, infatti, è scappato dopo la prima canzone visto che lo spettacolo è stato interrotto per le mancate autorizzazioni. Ad un certo punto di Tony, in compagnia della moglie Tina Rispoli, si sono perse le tracce. Poco dopo sui social è stato lo stesso cantante a mettere i puntini sulle i: “Ma quale blitz, ho dovuto interrompere quando ho capito che non c’erano i permessi. Sarò il primo artista a rifiutare le feste se non sono in regola”. Differente, invece, il punto di vista dell’organizzatrice della serata MariaRosaria che al Mattino ha detto: “ero sicura che fosse tutto a posto, ho pagato un pacchetto che prevedeva 2000 euro da dare agli organizzatori che ci hanno messo in contatto con Tony Colombo, avevo comunicato anche l’indirizzo, convinta che fosse per le autorizzazioni. Dopo l’interruzione del concerto speravo che Colombo si trattenesse nel negozio per le foto coi fan, visto che l’esibizione era saltata ma è fuggito”.

Tony Colombo e Tina Rispoli: “mi sono sposato, ho provato a fare felice la donna che amo”

Il matrimonio di Tony Colombo e Tina Rispoli continua a far discutere anche a distanza di mesi. Il cantante neomelodico si difende dalle accuse e dai detrattori. A chi gli ha scritto che presto arriveranno delle multe da pagare ha replicato dalle pagine del Mattino: “ma quali multe? Ho letto che qualcuno le annuncia, ma mi devono arrivare e poi vedremo con i miei legali con chi prendercela: se mi autorizzi a fare una cosa poi non mi puoi multare perché ho fatto quella cosa”. Dal canto suo Tony ha voluto solo sposare la donna che ama cercando di regalarle un matrimonio alla sua altezza: “io mi sono sposato, ho provato a fare felice la donna che amo, esaudendo un desiderio umanissimo. Non capisco proprio chi mi critica. Sono siciliano, ma parlo napoletano: in questa città ci facciamo male da soli, sparliamo di quello che dovremmo mostrare con vanto al mondo. Sapevoche le nozze con Tina sarebbero finite al tg, ma meritavano di esserlo per la favola che raccontano, non parlando di camorra, gomorra, Casamonica, trash e carrozze senza permesso”.

Tony Colombo: “Tina Rispoli? Donna dalla fedina penale pulitissima”

Il cantante, infatti, continua a difendersi precisando che tutti sapevano tutto del suo matrimonio e di come fosse stato organizzato. “Polizia, carabinieri, Comune sapevano tutto, siamo stati per ore in piazza, nessuno ha avuto da ridire. Volevamo festeggiare un matrimonio forse perché parlare di camorra, perché rovinare quello che doveva essere il più bel giorno della vita di mia moglie?” ha detto il cantante neomelodico, che in questi giorni è stato accusato anche di avere contatti con la camorra. Nonostante le accuse, che hanno coinvolto anche la moglie ex moglie del boss Gaetano Marino, Tony difende Tina Rispoli da tutto e tutti: “lui è morto nel 2012, noi ci siamo conosciuti nel 2015, ci sposiamo nel 2019. E’ una donna dalla fedina penale pulitissima, di che cosa la si vuole accusare? Non c’entriamo nulla con la camorra, non abbiamo anche noi diritto a sposarci come vogliamo?”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA